Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

perché nell' islam è vietato mangiare carne di maiale e poi è vietato bere alcolici?

Aggiornamento:

guardate che sono marocchino io, musulmano credente ma queste sono le solite risposte vorrei un e vera e propria motivazione perché quando mi chiedono perchè è vietato porto queste spiegazioni, ma poi iniziano a dire ma noi beviamo solo non ci ubriachiamo o rispondo che la carne di maiale ai tempi di Muhammed non poteva essere conservata bene e quindi adesso che si puo conservare e si fanno tutti i controlli perche non puoi mangiarla, non sai cosa ti perdi...

12 risposte

Classificazione
  • sun
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Le bevande alcoliche sono state proibite nel Corano attraverso parecchi versi distinti e rivelati in tempi diversi lungo un periodo durato anni.Inizialmente ai musulmani fu proibito di pregare se inebriati dall'effetto dell'alcol(4:43), poi fu rivelato un versetto successivo che diceva che l'alcol contiene cose buone e cose cattive, ma che le cose cattive superano di gran lunga quelle buone ( 2:219).Ciò fu il passo seguente per far abbandonare il consumo di alcol alle persone che ne facevano uso.Infine " intoxicants ( bevande alcoliche)and games of chances" furono definite " cose abominevoli frutto dell'opera di Satana" fatte allo scopo di allontare le persone da Dio e di far dimenticare la preghiera ,pertanto ai musulmani fu ordinato di asternesi dal bere alcolici((5:90-91).

    Nota bene :il Corano non ha un ordine cronologico, così i versi successivi del libro non sono stati necessariamente rivelati dopo i versi precedenti.

    Nel verso citato all'inizio " inebriati dall'effetto dell'alcol( intoxicated) corrisponde la parola " sukara" che deriva dalla parola " sugar" e significa " drunk" ( ubriaco) o intoxicated ( ubriaco o inebriato dall'effetto dell'alcol). Quel verso non nomina quali bevande rendono una persona ubriaca, nei versi citati dopo , la parola che viene spesso tradotta come vino e bevande alcoliche è al-khamr , che è in relazione al verbo "to ferment( fermentare). Al-khamr poteva essere usata x descrivere altre bevande alcoliche come la birra anche se l'accezione + compresa della parola veniva intesa come vino.

    I musulmani interpetrano complessivamente questi versetticome divieto di qualsiasi sostanza inebriante sia che si tratti di vino, birra,gin, whiskey o altro.Il risultato è lo stesso, e il Corano pone l'accento sul fatto che è l'effetto inebriante che fa dimenticare Dio e la preghiera che costituisce una cosa dannosa.Con il passare degli anni all'elenco delle sostanze inebrianti sono state aggiunte + moderne droghe( street drugs) e simili.

    Nel periodo del Profeta Muhammad egli ordinò i suoi seguaci di evitare qualsiasi sostanza inebriante :" se essa inebria se assunta in grandi quantità, è proibito assumerla anche in piccole quantità"

    X quanto riguarda la carne di maiale il discorso è un po' + complesso xchè si lega anche al modo islamico di uccidere gli animali e al divieto fatto agli islamici di consumare sangue. Iniziamo dalle parole Halaal and Haraam.

    Halaal è un termine che indica tutto ciò che è permesso mentre Haraam tutto ciò che non è permesso.Ad esempio l'Islam ha proibito il consumo di sangue di ogni tipo.X gli islamici Il motivo è che il sangue contiene acido urico e per questa ragione gli islamici uccidono gli animali in un modo particolare.Chi impugna il coltello, dopo aver pronunciato il nome di Allah, pratica un'incisione nella vena giugulare, lasciando tutte le altre vene e organi intatti.Questo provoca la morte della bestia x la perdita completa del sangue dal corpo senza ferite in alcun organo vitale.Infatti se gli organi , ad esempio il cuore , il fegato etc riportassero delle ferite, l'animale potrebbe morire immediatamente e il suo sangue resterebbe nelle vene e potrebbe anche permeare la carne che verrebbe contaminata con l'acido urico e quindi sarebbe velenosa.

    Pertanto uno dei motivi x cui non si può mangiare carne di mailae deriva dal fatto che il maiale non può essere ucciso dal collo . i musulmani dicono che se il maiale fosse stato destinato agli uomini x essere mangiato il Creatore lo avrebbe dotato del collo x essere ucciso come gli altri animali.

    Last but not least la religione islamica sostiene che i medici affermano che la carne di maiale è un cibo pericoloso.

    Rashid Shamsi , membro della "The Muslim World League "

    afferma quello che segue: "Il consumo di carne di maiale indebolisce il carattere e distrugge le facoltà morali e spirituali dell'uomo.La vita dell'uomo è un insieme di corpo e anima. Qualsiasi cosa sia dannosa x il corpo è ugualmente nociva all'anima.Il consumo di carne di maiale riduce il sentimento della vergogna e parimenti l'ideale della modestia. Quelle nazioni che consumano abitualmente carne di maiale, hanno un indice basso di moralità con il risultato che la verginità, la castità e la vergogna in Europa oggigiorno stanno diventando qualcosa che appartene al passato.

    La proibizione della carne di maiale è dovuta anche alla " natura" del maiale.Il maiale è pigro x natura , sporco e propenso esageratamente al sesso, è avido e ingordo. Non ama la luce del sole e non possiede lo spirito e la volontà di lottare. Mangia quasi tutto e tra tutti gli animali il maiale è la " culla"di pericolosi germi. Il maiale inoltre è un veicolo di malattie x il genere umano.E' x questa ragione che la sua carne non è adatta ad essere consumata dall'uomo.

    Alcune persone hanno argomentato dicendo che "ai maiali allevati oggigiorno viene dato solo cibo pulito e quindi la sua carne è edibile. La risposta è che si può dare cibo sano, pulito ad un maiale ma non si può cambiare la sua natura.E' un maiale e rimarrà sempre un maiale."

    Vorrei aggiungere la conclusione di Rashid Shamsi :Since the European nations have become addicted to wine and pork, sexual freedom with all its attendant evils has got ingrained in their culture. Consequently, homosexuality has been legalized by the British Parliament.

    X quanto concerne l'articolo di Rashid Shamsi la fonte è la seguente:The Muslim World League Journal, Rajab 1420 - October 1999

  • 1 decennio fa

    Come già detto, il Profeta Muhammad (su di Lui la Lode e la Pace) non ha fatto altro che mettere in regola dei principi religiosi già esistenti prima dell'avvento dell'Islam.

    La carne di maiale, per le sue difficili capacità conservative e la sua facile deteriorabilità, e l'alcool, per ovvie ragioni, in climi come quelli della Penisola Arabica del Vi-VII secolo, non sono certo consigliabili.

    Ecco che un motivo umano, antropologico, per essere accettato di buon grado, viene fatto passare come motivo religioso

    Muhammad disse che il Maiale (Khinziir) è un animale impuro, perchè contiene un batterio da qualche parte nel suo corpo, ma nessuno sa dove, e quindi è meglio non mangiarlo mai.

  • 5 anni fa

    Nell antichità non esistevano frigo e congelatori e pertanto nei paesi caldi la carne di maiale non si conserva sia la bibbia che il corano danno indicazione ai popoli, allora ignoranti, di come comportarsi con il cibo. Il mangiare solo pesce il venerdì ed il digiuno sono consigli per la salute.

    Secondo me

  • 1 decennio fa

    La carne di maiale si conserva male in ambiente desertico e di conseguenza crea delle malattie intestinali, quindi per questioni salutari era stata vietata dagli Ebrei e poi da Maometto in Arabia Saudita.

    Inoltre i maiali hanno gambe corti e sono difficili da far camminare nel deserto.

    Il motivo originale è questo, poi le religioni si diffondono e vanno anche in altri luoghi. Nei paesi non desertici non c'è nessun motivo per non mangiare il maiale.

    La proibizione alimentare è alquanto comune, e di per sé implica che alcune cose esistenti in natura siano impure di fronte a Dio; spesso però tale implicazione non era nelle menti dei profeti, che invece elevavano a livello religioso delle cose che possono spiegarsi come semplici consuetudini dell'epoca, minuzie legali o norme igieniche (ad esempio per gli antichi ebrei la donna mestruata era impura, ma si capisce dal contesto igienico del tempo).

    La proibizione del consumo di alcolici la si può comprendere per via della natura guerriera dell'islam, in quanto una persona ubriaca non è un buon guerriero. Le proibizioni in sé non sono del tutto irrazionali, si intende, ma spesso sono dovute solo ad una sensibilità diversa, e possono essere spiegate in tal senso.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Alla base del tutto c'è una motivazione geografica: col caldo la carne di maiale (solitamente più grassa) è più pesante da digerire, e l'alcool da facilmente alla testa (mentre col freddo si sopporta meglio).

    Anche le prescrizioni di lavarsi spesso e di non giacere con la propria moglie per un periodo dopo il parto nascevano dal norme più igieniche e di salute che non da altro...

  • 1 decennio fa

    Quasi tutte le religioni del mondo prevedono divieti alimentari: basta pensare agli Indù che non consumano carne bovina perché considerata sacra (per i membri della casta dei bramini o superiori è vietato anche lavorare il cuoio) o ai cristiani che, almeno teoricamente, non dovrebbero consumare carne di venerdi.

    . Il divieto di mangiare maiale dai musulmani è ripreso dall'Ebraismo che vieta la consumazione della carne di animali con zoccolo bipartito ma non ruminati. Nel caso dell'Ebraismo poi, queste norme alimentari, dette Kashèrut, sono ancora più tragiche per il gastronomo: cose che molti di noi consumiamo normalmente sono vietatissime: cavallo, coniglio, lepre, anguilla, aragoste, scampi, granchi, ostriche, seppie, calamari, lumache ma anche cose che altri consumano tipo le rane (prelibatezza dei Francesi), il cammello (consumato tranquillamente in Arabia) e altri ancora. Non si possono consumare carne e latticini assieme. Il Pentateuco impone "Non cuocete il capretto nel latte di sua madre". Ciò preclude anche l'utilizzo di burro, lardo e simili quali grassi di cottura. Inutile spiegare come, partendo da questi divieti, ci siano decine e decine di combinazioni da considerare peccaminose, a partire da un hamburger ricoperto da fromaggio fondente. E tanto per aggiungerne una, La macellazione dev'essere condotta secondo la tecnica chiamata in ebraico shechitah, recidendo con un coltello il collo dell'animale e facendo fuoriuscire il sangue, cosi come previsto anche dalla macellazione islamica. Perché questi divieti? L'interpretazione più accreditata è quella che vuole che siano un mezzo per far capire all'uomo che non tutto è permesso, che deve sacrificare alcune sue passioni materiali o gustative, risparmiando alcune specie.

  • 4 anni fa

    Perché i maiali non mangiano maiale, se no sarebbero pure cannibali oltre ad essere invasati, fanatici e stragisti. Se poi fossero anche sempre ubriachi, immaginate cosa potrebbero fare queste ***** musulmane...

  • 6 anni fa

    Perché non si puó bere alcol e mangiare carne di maiale??? Perché lla carne di maiale,quando si talia si dovrebbe dire Bismilah(cosa che non dicono) e anche xké non tolgono il sangue.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    se tu fossi veramente marocchino, sapresti che i maiali non possono essere mangiati in quanto in essi sono incarnati dei demoni.

    per gli alcoolici il corano vieta l'assunzione di bevande inebrianti. ammette solo the e caffè.

    poi, vabbè, se un aga khan è costretto a bere dello champagne a parigi, un angelo viene e tramuta l'alcool in succo d'uva fresco prima che l'aga khan lo sorbisca dal bicchiere.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    In effetti un buon arrosto di maiale si accompagna bene con del vino rosso e alla fine ci sta pure un grappino.

    Quindi come vedi i due divieti sono collegati: non ha senso vietare il maiale e poi permettere il vino. O al massimo si potrebbe permettere un vino rosato o un bianco aromatico per le carni bianche e il pesce.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.