Neo
Lv 5
Neo ha chiesto in Società e cultureSocietà e culture - Altro · 1 decennio fa

Ma voi sapete tutto?

Possibile che ci siano risposte per qualsiasi domanda, comprese quelle per cui non possibile rispondere, tipo "Esiste Dio?" oppure "cosa c'è dopo la morte?"?

Vedo sempre risposte dettagliate su argomenti su cui nessuno può dire di avere una qualche conoscenza, come ve lo spiegate?

Avete accesso a fonti informativi di cui ignoro l'esistenza?

10 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    ..beh dai non è che tutti rispondo a tutte le domande, no?

    ..comunque questo è un universo olografico in cui ognuno vede un pezzo della realtà (anche su dio) …

    …è un po’come se si fosse ognuno dietro una telecamera che osserva lo stesso pesce nell'acquario.. lui nuota in una direzione ma a seconda di dove, e di come, è posizionata la telecamera sul monitor apparirà un pesce che sembrerà diverso e che si muoverà in modo diverso a seconda della posizione (e della qualità) della telecamera stessa..

    Per quanto riguarda le fonti a cui si può avere accesso, secondo te esiste qualcuno che ha accesso a tutte le fonti a cui un essere può accedere?

    E' sensato pensare che non tutti hanno accesso a tutte le fonti esistenti che sono disponibili potenzialmente ad un essere umano

    Per quanto riguarda le fonti a cui si può accedere io le divederei i due tipi fondamentali: quelle esterne e quelle interne

    Le fonti esterne sono le più inaffidabile perché filtrate dai schemi mentali (credenze, dogmi, ideologie, principi, filosofie di vita, condizionamenti ecc), quelle interne sono migliori perché più dirette.

    Le fonti esterne sono:

    -Persone (tramite messaggi verbali e non verbali)

    -media

    -la natura

    -gli animali

    -i libri e gli scritti

    -gli oggetti

    Le fonti interne sono:

    -la codifica dei propri stati d’animo, delle emozioni e dei sentimenti

    -l’elaborazione del proprio pensiero

    -l’ascolto dei messaggi del proprio corpo

    -l’attivazione e la traduzione delle informazioni contenute nel nostro dna

    -la consapevolezza della propria coscienza (o se se superiore)

    -la percezione di informazioni da livelli della vita non di terza dimensione (invisibili) comprese tutte le percezioni extrasensoriali, canalizzazioni, telepatia ecc

    E’ saggio però attingere il 50% da una ed il 51% dall’altra (no, non ho sbagliato, lo so che la somma fa 101% ;)

    ..accedere e usare principalmente le fonti interne invece che quelle esterne è una sostanziali differenze tra un Co-creatore e un uomo ordinario.. tra un dio/dea sulla terra ed un mago.. tra essere la causa o essere sotto l’effetto dell’illusione…

    …non sto giudicando, non sto dicendo che l’uno o l’altro sia meglio o un peggio…dico solo che diverso..

    …magari in uno dei due casi si è più liberi, più creativi.. e magari è pure più divertente…

    Quando arrivi ad un certo punto la conoscenza diviene coscienza e ti accorgi che questa vita umana, e tutte le sue manifestazioni ed aspetti, si basa su pochissimi elementari “leggi”/dinamiche evoluzionali…quando accedi a queste “Chiavi” puoi aprire qualsiasi porta.. si tratta solo di livelli e forme diverse ma la sostanza rimane sempre quella..

    ..e a quel punto l’acquario con il pesce dentro lo percepisci come se lo vedessi sempre da una maggior numero di “telecamere” che osservano…e il puzzle inizia ricomporsi e tutto inizia ad avere un senso…

    ..e magari vedi anche i numeretti verdi che scorrono invece che la realtà che la mente comune percepisce :)

    ..tanto per fare un esempio, comprese le “Chiavi” potresti dare un esame di fisica quantistica senza aver mai studiato.. cambiando solo le parole che si usano in quella determinata materia.. o in quel contesto…so che qualcuno che da esami all’università ha già scoperto questo “trucchetto”

    …si si …nella sua sostanza l’universo è molto più semplice di quanto si possa immaginare.. ciò che appare complicato è solo la sua forma.. cioè la sua manifestazione..

    Per quanto riguarda la risposta diretta alla tua domanda se personalmente credo di sapere tutto…

    ..ti dirò che ogni volta che sono stato certo di aver scoperto tutto su qualcosa.. è stato il momento in cui ho scoperto di non sapere nulla.. ;)

    Fonte/i: ISPIRAZIONE A POSTERIORI ..per conoscere la vita (dio)..la via è la conoscenza di se stessi.. ..ma la conoscenza non è la meta.. è la via... ..e man mano che raggiungi la meta la conoscenza diviene coscienza.. ..coscienza di se ...coscienza del se ....coscienza dell'universo .....coscienza dell'esperienza ......coscienza del Grande Gioco nato da un Sorriso
  • Anonimo
    1 decennio fa

    è che è molto difficile per un umano accettare che ci sono cose a cui non avrà una risposta finché sarà in vita,soprattutto per coloro(tanti) che credono che dopo la vita c'è la morte,e soltanto la morte.Sarebbe come accettare che non si saprà mai la verità,e d'istinto,un uomo,quando percepisce ciò si sente ingannato e piccolo,terribilmente inferiore.

    Io credo invece che ciò che ci impedisce di conoscere l' Assoluto siamo Noi stessi in quanto Uomini, e il nostro Ego.Quando saremo e basta non ci chiederemo nemmeno chi è Dio,o qual è la Verità perché saremo e sapremo di essere Noi Dio e un frammento di Verità.

    In realtà lo siamo anche ora ma penso che una coscienza superiore e universale verrà accettata davvero e con poche difficoltà,quando non avremo più un corpo di carne.

    Ma il viaggio verso questa meta è giusto e lodevole che inizi fin da ora.

  • 1 decennio fa

    le persone rispondono, prima per incrementare punti e classifica; siamo un popolo di tuttologi, pensiamo di sapere tutto di tutto, amiamo dare sentenze, anche se completamenti digiuni dell'argomento

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Si, si dimmi che vuoi sapere e io te lo diro'!

    E' una trappola, sei tu che decidi cosa e' vero e cosa no!

    Esiste dio?

    Quante risposte avrai?

    Da ch parte ti schiererai dai cristiani ortodossi, dai testimoni di geova, dalla massoneria, da chi?

    Sei tu che decidi!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ho qualche accesso a fonti d'informazione extra( chiamalo sesto senso o come ti pare..perche' manco io so come chiamarlo)! Il punto e' stabilire, quanto queste siano vere o meno..quindi, le mie risposte, sono vere, fino al punto in cui sono arrivata a cercare la verita'! Quindi potrebbero anche non esserlo e ne sono cosciente! Pero'...devo per forza esprimerle, per dar loro vita e poterle scambiare con gli altri, in modo da allargare i miei orizzonti! Fino a dove e' vera la nostra ricerca, lo si sapra' solo nel momento in cui la Verita', si aprira' a noi! Solo allora..Angie

  • Anonimo
    1 decennio fa

    davvero..nn si può rispondere,ma ognuno ha le proprie idee e opinioni e evidentemente chi chiede qst cose nn vuole una cosa sicura,perchè impossibile,ma un'idea,magari quella k + si avvicina alla sua...

  • 1 decennio fa

    Proprio tutto no. Tutto meno infinito!

  • Afra
    Lv 7
    1 decennio fa

    Nessuno sa niente con precisione eppure ci sono certe persone che chiedono le stesse cose per avere certezze, ma l'unica certezza è che bisogna avere la fede in Dio. Senza condizionamente da parte della Chiesa e delle persone cattoliche. Bisogna capire da soli più o meno che vita è questa e com'è stata creata stranamente. Anche se è difficilotto credere a ciò che non si vede, ma comunque dio esiste.

    http://it.answers.yahoo.com/question/index;_ylt=Ah...

  • 1 decennio fa

    è che ognuno, ha le proprie idee e le proprie conoscenze a proposito di vari argomenti... e questa comunità si basa su questo...

    sarebbe preoccupante, se a una qualsiasi domanda, rispondesse SEMPRE la stessa persona!

  • 1 decennio fa

    eheh! no, certo che no... solo che siamo qualche migliaio di persone, e quindi c'è chi sa una cosa e chi ne sa un'altra, chi è specializzato o appassionato di quella cosa particolare... tutto qui!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.