Anonimo
Anonimo ha chiesto in ViaggiAltre destinazioni · 1 decennio fa

Viaggiatori estremi...consigli?

Salve a tutti....questa estate sperimenterò il mio primo viaggio estremo....meta: Islanda.

Prenderò l'aereo dalla mia città esclusivamente con una tenda e un sacco a pelo...vorrei provare l'esperienza di un viaggio immerso nella natura in completa solitudine.

Mi rivolgo quindi a campeggiatori esperti e non....quali accortezze dovrei prendere in considerazione per affrontare questo viaggio nel migliore dei modi? Qualcuno di voi ha già affrontato una situazione del genere? Di cosa ho bisogno per poter sopravvivere? Qualcuno di voi mi può dare anche le caratteristiche del posto in questione?

Il periodo di permanenza dovrebbe essere intorno ai 20 giorni....grazie a tutti...a presto.

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Tieni presente che l'estate islandese oltre a essere relativamente breve presenta comunque delle temperature inferiori a quelle cui siamo abituati. In genere le giornate più calde non superano mai i 20°(ma le giornate più calde, in città per giunta...) e le medie stagionali vanno da 13° circa come massima a 6-7° come minima, considera inoltre che nell'entroterra e al nord-ovest il clima è molto più rigido, causa l'influenza dei venti provenienti dalla groenlandia.

    La rete ferroviaria è completamente assente e la principale via di comunicazione dell'isola è una strada che ne costeggia tutto il perimetro.

    Sull'isola sono inoltre presenti 3 parchi nazionali e svariate aree protette di ogni tipo.

    Se hai deciso di fare un viaggio(un vero viaggio, non una vacanza) immerso nella natura hai scelto sicuramente il posto adatto.

    Certo devi un attimo anche tu capire che tipo di esperienza hai in mente, in quanto un soggiorno solitario nell'entroterra islandese potrebbe davvero trasformarsi in un esperienza estrema(ovviamente per chi è abituato a vacanze comode).

    I miei consigli sono:

    Innanzi tutto documentati meglio sull'isola: mezzi di trasporto, possibilità di campeggiare in parchi naturali, possibilità di usufruire di eventuali rifugi ecc, in modo da poterti anche studiare un itinerario, che non sarebbe una cattiva idea.

    Cerca di studiare attentamente il bagaglio da portare, che deve essere improntato ad un praticismo assoluto, munendoti anche di abbigliamento "tecnico" perl'occasione, senza dimenticare un buon sacco a pelo, e, soprattutto, una buona tenda, una tenda seria, non una quechua. Ah, certo, anche un ottimo zaino, uno da 75-80 litri dovrebbe bastare.

    Non dimenticare il kit del buon campeggiatore(ma credo che questo sia un consiglio superfluo): torcia, batterie, fornelletto, kit medico, kit di riparazione della tenda, prodotti anti-insetto(anche se potrebbero rivelarsi inutili), picchetti resistenti in abbondanza,tanto spago(non sai mai quante situazioni può risolverti dello spago!), coltello multiuso, scatolame da cucinare sommariamente che potrai reperire anche in loco e, per la tua salute mentale, caffettiera e caffè!

    Per il resto, se ti accampi nel nord-est, fai attenzione alle renne!!

    Buon viaggio

  • 6 anni fa

    Lo scaldasonno alternativo a quello della Imetec è quello della Johnson che ho comprato poco tempo fa. Sono rimasto piacevolmente sorpreso dal funzionamento e da tutte le funzionalità superiori a quelle della marca più blasonata. Ecco il link al prodotto (l'ho acquistato online su Amazon) http://amzn.to/1wYCoNd

  • Anonimo
    1 decennio fa

    io ti consiglio di non farti lo zaino troppo pesante..magari ti porti 2 o 3 ricambi e del sapone..cosi li lavi ;)

    se il tuo sacco a pelo è leggero ti conviene portare con te un plaid..

    cosa non deve mancare:

    torcia + pile di scorta

    borraccia

    coltellino(anche quello multiuso va bene)

    delle bustine di zucchero..qualora ne avessi dei cali

    una mappa della zona + bussola

    una ciotola per pranzare

    accendini o fiammiferi

    macchina fotografica (se vuoi qualche ricordo)

    un poncho impermeabile

    delle scorte di cibo...

    una penna

    dei fogli bianchi

    scarpe di ricambio...

    mi dispiace ma non so nulla delle caratteristiche del luogo..quindi in questo non posso aiutarti..

    ps:porta con te anche dei soldini....non si sa mai... ;)

  • Rob71
    Lv 7
    1 decennio fa

    abbigliamento caldo, soprattutto impermeabile (se ti inzuppi di acqua, muori di freddo...), zaino leggero (alla lunga diventa tutto pesante.....), preparalo parecchio tempo prima in modo da avere tempo per tutti i ripensamenti e 'aggiustamenti' necessari.... cartine dettagliate del luogo, piccolo binocolo e bussola, borraccia, coperta termica, documenti e fotocopia delgli stessi in bustina trsparente da tenere separati dagli originali, tessera sanitaria.....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.