Riparazione / manutezione ferro da stiro a caldaia?

Un anno fa mi hanno regalato un ferro da stiro a caldaia della Imetec!

Non la uso molto spesso, preferisco il classico ferro da stiro, è più veloce!

L'altra sera mi sono convinta ad utilizzarla, era da un pò che non l'accendevo, il problema è questo, non esce "vapore"..e il ferro dopo un pò si raffredda!

Potrebbe dipendere dal fatto che non l'ho usata per tanto tempo, o perchè ho lasciato l'acqua nella caldaia senza mai svuotarla?

Ho provato a mettere l'aceto nella caldaia, ma non è cambiato nulla!

La soluzione migliore: ripararla! ma chissà quanto mi costa e spesso costa più del prodotto la riparazione!

Avete consigli da darmi?

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Allora.... Prima di tutto devi capire da dove viene il problema.. Come rima cosa devi capire se funziona l'elettrovalvola che sta nella caldaia e si mette in funzione quando azioni il pulsante del vapore. Se si sente il classico clic nella parte caldaia,tutto è ok,altrimenti dovrai aprirla e smontare e pulire quella specie di scatola di piccole dimensioni da dove vedi partire i tubi togliendo il dado piatto che si trova alla sua estremità. Una volta verificato che la valvola è a posto e il problema non è risolto si passerà ad eliminare il calcare procedendo in uno di questi modi: con un ago o un utensile appuntito dovrai passare uno ad uno tutti i buchi sotto il ferro dove esce il vapore. Poi tenendo il ferro rovesciato e con l'aiuto di una siringa inietta in quei buchi una quantità sufficiente di anti calcare in modo da riempire la parte finale del ferro. Fatto questo,cerca di otturare i fori e metti il ferro in posizione normale in un recipiente basso ed ampio con almeno 2 cm di liquido anti calcare (io per le mie riparazioni uso Viakal) e lascialo immerso per 3 /4 giorni. Se poi hai un po di manualità potresti eliminare tutte queste operazioni e semplicemente smontare la piastra e sempre mettendola nel recipiente,versare il prodotto direttamente dal buco centrale .Per quanto riguarda il fatto che si scalda e poi si fredda,dovrebbe dipendere proprio dal fatto che è otturato. Infatti da qualche anno i ferri sono dotati di un dispositivo di sicurezza che impediscel.eccessivo surriscaldamento,e non è altro che una piccola linguetta di metallo che appoggia su di un altra,e se la temperatua sale troppo rispetto a quella stabilita,si allontana aprendo il circuito,e così facendo evita alla resistenza di bruciarsi. Se si allotana troppo,basta aprire il ferro e avvicinare di nuovo la linguetta o con poco più di 1 euro sostituire il dispositivo. Attenzione però di non confondersi con il termostato che è quello al centro. Il dispositivo in oggetto è di forma rettangolare e si trova a contatto con la parte superiore della piastra.

    Fonte/i: Esperienza nel settore
  • 5 anni fa

    esce vapore dal tappo cosa fare

  • 6 anni fa

    Per chiarire i tuoi dubbi ti consiglio di andare su Amazon.it a questo link http://amzn.to/1zpxcRR dove trovi una ampia scelta di Ferri da stiro con caldaia.

    Li potrai leggere tutte le caratteristiche dei vari modelli e i commenti di chi li ha già  acquistati. In questo modo potrai farti una idea più precisa su questi prodotti e scegliere eventualmente quello che fa al caso tuo.

  • 1 decennio fa

    Esatto...i difetti che mi dici sono + di uno...senz'altro la caldaia è da sabbiare poichè l'acqua contenuta per così tanto tempo chissà che strage ha fatto e poi per il probleme del vapore potrebbe essere la resistemza...ti consiglio vivamente di nn farlo riparare...compra una stirella nuova....e usula neeeeee!

    Fonte/i: elettricista
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    La temperatura del ferro deve essere impostata comunque "alta", sotto un certo valore non viene generato il vapore. L'acqua rimasta non dovrebbe aver causato problemi, leggi bene le istruzioni per capire come attivare anche il vapore.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.