mi date una spiegazione?

ma cosa sta succedendo? xche' le discoteche sono in crisi? xche' l'italodance qui in italia e' morta? e generi come la trance,l'hardstyle,la progressive,l'hardcore,la techno xche' sono diventati di nicchia? xche' diversi gruppi e dj del passato non si sentono +? come mai discoradio,tam tam network,doctordance e rin non ci sono +? xche' molti dj come prezioso,molella,molinaro,provenzano hanno cambiato genere?

2 risposte

Classificazione
  • bulf1
    Lv 4
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ciao, io sono un tecnico che lavora nelle discoteche (faccio gli impianti audio-luci e faccio il light-j) e spesso ho occasione di discutere di questa cosa con i proprietari, i dj e gli mc, che più di tutti sanno il perchè di tutto questo.... non sono ancora riuscito a darmi una spiegazione definitiva, nonostante spesso si cada in questo tipo di discussioni, perchè ci sono molte concause che hanno portato a tutto questo. i proprietari più anziani sostengono ha innanzitutto siamo cambiati noi giovani, perchè una volta erano molto più frequenti le compagnie composte da molti ragazzi, che non avendo niente da fare avevano come luogo di ritrovo le discoteche, oggi invece siamo molto più timidi e sedentari (causa chat e cellulari), per cui spesso preferiamo stare a casa invece che uscire con gli amici. un giorno un proprietario mi raccontava che nella sua discoteca (oggi in parte chiusa) tutti tendevano a fermarsi o a passare spesso un corridoio stretto, mentre era più difficile che si fermassero in pista o in sala... lui continuava a mandarli via, per far defluire la folla, ma dopo un po ha realizzato che nel posto "stretto" per i ragazzi era più facile approcciarsi con altre persone che non in pista (pensa come siamo ridotti). un altro fattore che ha disperso le comitive è l'alto numero di localini che sono nati recentemente: due-tre vanno da una parte, altri dall'altra... alla fine restano quattro gatti che vanno in discoteca; inoltre i localini si trovano molto avvantaggiati, perchè (mi raccontava un altro gestore) i costi di mantenimento di una discoteca sono altissimi, mente quelli del baretto (che trallaltro lavora anche di giorno) sono irrisori, questo spiega il costo all'entrata: la discoteca deve pagare il dj, la security, tutti i servizi che ti offre, ma la gente non lo capisce e dice "è assurdo pagare l'ingresso per la discoteca; vado nel baretto, che entro gratis". va detto poi che i baretti non potrebbero fare suonare i dj dal vivo (se non per un limitatissimo numero di serate all'anno) e non potrebbero far ballare la gente (come spesso fanno) perchè questo richiede licenze speciali (che costano molto in termini di investimenti) che loro non hanno. un ultimo problema che mi ha esposto un gestore è il fatto che si sta abbassando l'età del pubblico e questo porta ad un problema fondamentale: l'adulto che lavora può spendere molto più del ragazzino mantenuto da mamma e papà - fin qui niente di nuovo - il problema è che gli adulti snobbano i locali frequentati dai ragazzini, quindi per un gestore è un problema avere ragazzini tra i piedi. questo per me spiega la crisi delle discoteche.

    parlando coi dj e gli mc (non è, come si dice, gente stramba e drogata, ma al contrario sono delle persone molto sveglie ed attente a ciò che succede attorno a loro e debbo dire di aver fatto delle bellissime "chiacchierate" a fine serata con loro) spesso si discute su quanto sia cambiato il genere che viene suonato e qui il discorso si fa ancora più complesso rispetto a quello precedente: sicuramente sono cambiati i gusti, perchè è strano che la dance italiana che ballavamo fino a dieci anni fa oggi ci faccia "schifo" musicalmente palando (restano magari bei ricordi collegati a quelle traccie), a causa di ciò è cambiato il genere di musica passata dalle radio e molte si sono trovate in crisi (lavoro spesso con un dj che lavorava per rin) perchè oggi si sta trascurando la musica da discoteca, che viene ascoltata solo quando si gira per i locali e non più alla radio, inoltre spesso ci vengono "imposti" dei generi come adesso l'electro-house e trascurati gli altri perchè si cerca di spingere (parlo dei produttori) su un unico genere tutti quelli che ascoltano musica da discoteca, ed i generi che toccano un po tutti gli altri sono la house e l'electro.... è un fenomeno molto complesso che a noi operatori del settore appare legato ai gusti della gente, anche se sicuramente questi sono condizionati da un qualcosa che non riusciamo a spiegarci. questo non riusciamo a capire, perchè stiano morendo dei generi che sono sempre andati bene, perchè le radio che suonano musica da discoteca vadano in crisi. perchè si continui a remixare canzoni degli anni '80/'90 e non si produce nulla di nuovo

    ho riassunto un po quello che ho ricavato dopo tantissime nottate concluse a discutere su tutto questo e, mentre per la crisi delle discoteche ci siamo dati una spiegazione, per la crisi della musica da ballo non riusciamo a trovare un punto d'approdo condiviso... spero di non essere stato noioso e vorrei sapere cosa ne pensi anche tu di questo.

    ciao

  • 1 decennio fa

    Provenzano ha cambiato anche abitazione: attualmente risiede in carcere, Prezioso è stato svalutato, Molella si è dato alla prostituzione legalizzata e Molinaro gioca nella Juve

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.