Luca R ha chiesto in Scienze socialiEconomia · 1 decennio fa

Factoring HELP!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!?

come mai nella spiegazione datami da una prof di diritto nel Factoring si acquistano e si pagano crediti ora io che mi sono sentito dire da un prof che fa il commercialista che i crediti non sono un costo ma fanno parte dei conti finanziari assimilati questa mi viene a dire che si pagano i crediti.....se mai si riscuotono...e poi come si fa ad acquistare i crediti???non è una banalità ovvia???

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    i crediti possono anche essere venduti. esistono società di riscossione crediti il cui lavoro è acquistare crediti da aziende e provvedere alla riscossione, perciò l'azienda che ha ceduto il credito lo perde, ma guadagna l'entrata sicura di denaro, mentre la società di riscossione acqusta i diritti che erano dell'azienda (il pagamento di quel credito), ma anche il rischio che il credito non venga pagato...

  • 1 decennio fa

    Ma che prof hai?

    Uno stressatino?

  • MicT
    Lv 6
    1 decennio fa

    Non ho capito la tua domanda...

    cmq in breve il factoring è un'operazione attraverso la quale un'impresa vende i prorpio crediti(iscritti in bilancio nell'attivo dello stato patrimoniale) ad una società specializzata la quale si occuperà poi del recupero dello stesso.

    La vendita ovviamente avviene a prezzi minori rispetto al valore nominale del credito(es stupidissimo, se il credito vale 100, la società di factoring paga all'impresa venditrice 60)e quasi mai il creditore-venditore è liberato nel caso di insolvenza del debitore principale.

    I crediti non sono un costo, un costo è una componente economica,mentre il credito finanziaria,sono due cose totalmente diverse.

    Cmq se hai qualche dubbio ,chiedi più nello specifico.

    Fonte/i: anni di studi economici.
  • 1 decennio fa

    in tutta semplicità:

    Tizio ha un credito (riceverà normalemente il denaro nel futuro), ma ha bisogno di avere il denaro ora per pagare i fornitori. Cosa fa? vende il diritto di riscuotere il denaro alla società di factoring la quale si preoccuperà di recuperare il denaro in futuro alla scadenza. Ovviamente la società acquista un credito ad un prezzo inferiore (ipotesi il credito di tizio era di 1000 e la società l'acquista per 850). Alla fine della fiera ci guadagna 150.

    Bisogna distinguere anche fra cessione pro soluto e cessione pro solvendo. Con la clausola pro soluto si trasferisce il rischio di insolvenza del credito (quindi se il debitore non paga la società si attacca) mentre con pro solvendo la società nel caso non incassi sul debitore si rivale su colui che gli ha ceduto il credito. Spero di esserti stato di aiuto. in bocca al lupo

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il factoring è una cessione dei crediti in uso commerciale.Nella pratica degli affari gli imprenditori, il più sovente in attuazione di un negozio obbligatorio di cornice, cedono anche in massa i loro crediti commerciali, eventualmente anche futuri all'impresa del factoring. Tale cessione avviene dietro corrispettivo, pari all'ammontare dei crediti ceduti detratti i diritti di commissione, le spese di riscossione, computati i rischi connessi all'insolvenza dei debitori, e così via.

    Fonte/i: istituzioni di diritto civile - Alberto Trabucchi
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.