aiuto devo fare un contro-soffitto in legno con tavelle in cotto che tipo di illuminazione dovrei mettere? ...

considerando che si trova nell' ambiente cucina ...open space delimitato da un arco grazie

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    L'ambiente che descrivi avrà come principale caratteristica un'atmosfera calda e accogliente (data dal legno e dalle tavelle in cotto), in cui vorrai probabilmente non solo cucinare ma anche mangiare e trascorrere serate con gli amici. Ti occorre quindi un'illuminazione gradevole e calda.

    Tuttavia ti ricordo che le normali attività svolte in cucina(cucinare, pulire, mangiare) richiedono un'illuminazione con precise caratteristiche:

    - Lampade a tonalità calda e ottima resa dei colori.

    - Apparecchi con adeguato grado di protezione e facili da pulire.

    - Assenza di abbagliamento sopratutto nelle aree di lavoro e sui piani di cottura.

    Per un'illuminazione generale saranno sufficienti circa 12W/mq, che si potranno facilmente ottenere con appliques a parete.

    Per l'illuminazione più intensa necessaria sulle aree di lavoro e sul piano cottura conviene impiegare i faretti ad incasso presenti in ormai tutti i modelli di cucine componibili.

    In aggiunta puoi utilizzare una lampada a sospensione sopra il tavolo.

    La cucina è in assoluto l'ambiente in cui noi italiani trascorriamo più tempo: qui la luce rimane accesa per molte ore al giorno (soprattutto d'inverno). Il mio consiglio è quindi di valutare soluzioni che ti diano buoni risultati in termini sia di estetica che di risparmio.

    La scelta migliore è ancora la lampadina a fluorescenza (disponibile anche nel tipo elettronico compatto, molto più piccolo). Hanno una durata lunghissima e un'ottima resa. Per l'ambiente cucina (dove la luce rimane accesa molte ore al giorno) è senz'altro da preferirsi.

    Con le lampade a fluorescenza puoi alimentare appliques a parete, lampade a sospensione e anche alcuni tipi di faretto.

    Il faretto con lampada alogena è il meno efficiente di tutti i sistemi di illuminazione comunemente usati, poichè consuma moltissimo e rilascia molto calore nell'ambiente .

    Ciao!

    P.S. La nuova frontiera dell’illuminazione dai consumi ridotti è la tecnologia LED (Light Emitting Diodels), che abbina ad un consumo ridotto un tipo di illuminazione molto "calda" e priva di riflessi bluastri. Il costo di questo tipo di lampade è ancora abbastanza elevato (purtroppo). Se hai possibilità di spendere qualcosa in più, te le consiglio.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    I faretti alogeni sono sicuramente di effetto, tieni presente che il locale sarà comunque tendenzialmente buio, predisponi anche delle lampade alle pareti, che terrei molto chiare.

  • 1 decennio fa

    Imposta dei faretti direzionabili nei punti in cui ti occorre più luce, tipo sopra il lavello, la cucina o un posto lettura. Buon lavoro!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.