Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Computer e InternetProgrammazione e Design · 1 decennio fa

perkè le tastiera del computer non è in ordine alfabetico??beela questa??

13 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    QWERTY (pronuncia "cuèrti") è oggi il più comune layout per tastiere, utilizzato nella maggior parte delle tastiere inglesi per computer e macchine per scrivere, ma utilizzato anche per la maggior parte delle tastiere italiane. Il nome "QWERTY" deriva dalla sequenza delle lettere dei primi sei tasti della riga superiore della tastiera. Il layout QWERTY fu brevettato nel 1864 da Christopher Sholes e venduto alla Remington and Sons nel 1873, quando cominciò a comparire sulle macchine per scrivere.

    Le coppie di lettere maggiormente utilizzate sono separate, nel tentativo di evitare che i martelletti delle macchine per scrivere si storcessero e incastrassero, costringendo chi scriveva a sbloccare manualmente i martelletti, spesso macchiando il documento. Si ritiene che la riga centrale del layout QWERTY (ASDFGHJKL) sia un residuo del vecchio layout alfabetico che fu sostituito dal QWERTY. Il layout QWERTY tenta anche di dividere i tasti tra le due mani, in modo tale che mentre una mano si posiziona, l'altra mano colpisce il tasto. Questo accelerò la scrittura rispetto ai metodi precedentemente usati.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    retaggio delle macchine da scrivere.. di quando ancora l'elettronica non c'era .. ci sono comunque tastiere i cui layout possono essere disposti in modo totale dall'utente.

  • 1 decennio fa

    non so se bela, forse abbaia chi lo sa.

    comunque questa domanda non l'aveva mai fatta nessuno...

  • 1 decennio fa

    quoto marcello1959

    aggiungo inoltre che una persona propose una tastiera con i tasti messi in modo che quelli più in alto fossero i più usati. Troppo tardi, la gente si era abituata alla qwerty e non ebbe mai successo. A volte l'abitudine batte l'efficienza.

    Fonte/i: lezioni di sistemi di elaborazione dell'informazione
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa
  • Anonimo
    1 decennio fa

    sai 1 cosa, me lo sono chiesta spesso anch'io ciao

  • Di solito le tastiere sono nazionalizzate, ciascuna lingua adotta un set di caratteri dell'alfabeto, oltre ai numeri, punteggiatura e alcuni caratteri di controllo.

    Il posizionamento dei tasti sulle tastiere varia oltre che a seconda del paese di destinazione, anche in base ai diversi modelli, tra cui quelle compatte per i personal computer portatili.

    Le coppie di lettere he si utilizzano di + sono separate, nel evitando che i martelletti delle macchine per scrivere si incastrassero, costringendo quindi chi scriveva di sbloccare manualmente i martelletti, spesso macchiando il documento. Si ritiene che la riga centrale del layout qwerty (ASDFGHJKL) provenga dal vecchio layout alfabetico che fu sostituito dal qwerty. Il qwerty tenta anche di dividere i tasti tra le due mani, in modo che mentre una mano si posiziona, l'altra mano colpisce il tasto. Questo permise di accellerare la scrittura rispetto ai metodi precedentemente usati.

    Oltre a ciò i caratteri e quindi la tastiera segue un ordinamento ASCII internazionale per cui ogni carattere corrisponde a un valore(01101etc..).

  • 1 decennio fa

    perchè i tasti sono disposti in modo che i più utilizzati si tocchino più facilmente. che geniata!

  • 1 decennio fa

    boh mi pare ke sia in un altro ordine xke dicono ke sono messi in modo da scrivere piu velocemente.. mah

  • Anonimo
    1 decennio fa

    mmmm......è fatta così!! :-)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.