meglio far intervenire un legale????

Mia sorella, morta pochi mesi fa, mi ha nominata tutrice assoluta della sua bimba, Gaia di 8 mesi.

Il papà di Gaia non l'ha voluta riconoscere, perchè era in vacanza!

Da quando mia sorella partorì lui non si fece più vivo, neppure al funerale di mia sorella!

"l'uomo" in questione si è presentato 4 giorni fa a casa dei miei genitori chiedendo di poter vedere sua figlia.

I miei genitori, distrutti dalla perdita di mia sorella, vedendo il ragazzo si sono infuriati e non gli hanno assolutamente riferito che la bimba vive con me.

Io non posso non fargli vedere Gaia, proprio per il bene della bimba! Vorrei che comunque conosca suo padre nel bene e nel male...

Secondo voi è meglio decidere degli incontri tramite legali oppure meglio non far intromettere tribunali, avvocati e cose varie e prendere accordi con lui direttamente????

Non voglio che la mia bimba cresca con un padre che può vedere solo in determinati orari e giorni prestabiliti... Però non so neanche io quale sia la cosa migliore!

Aggiornamento:

per melina:

Io ho già avuto l'adozione di Gaia... lei porta il cognome mio e di mia sorella... legalmente il padre è ignoto e solo la prova del Dna proverebbe la sua paternità....

17 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il problema non é di facile soluzione. Noi potremmo solo darti un consiglio ma poi le scelte le devi fare solamente tu. Se ritieni la cosa si possa fare sarebbe meglio fargliela vedere come hai detto tu. Poi, solamente se lui dovesse creare problemi allora ci si dovrebbe rivolgere, prima, alle forze dell'ordine e poi ad un avvocato.

    Anche perché una persona, anche se si é comportata in modo orrendo, potrebbe essersene pentita e quindi potrebbe fare ancora qualcosa di bene per sua figlia.

    Valuta bene e poi prenditi quest'altra grande responsabilità. Ciao ti siamo vicini.

  • 1 decennio fa

    Una storia Veramente triste.

    Ti consiglio di Agire in vie legali.

    Buona Vita a te e La bimba di cuore

    -Matt-

  • 1 decennio fa

    il bene del figlio , non sempre corrisponde con il padre naturale ,

    ma una figura maschile equilibrata........

    niente sensi di colpa, e aiuto delle autorità competenti

    spero che il bene e la serenità , per gaia , prevalga

    ciao cld

    ho visto che hai l'adozione.... forse è affidamento preadottivo..

    io comporterei come se fosse mia figlia

    in tutto e per tutto, fin dal 1° giorno che è in casa con me

    ciao

  • Anonimo
    1 decennio fa

    mamma mia che situazione delicata...!!!!

    innanzi tutto sono fiera per te di come ti sei comportata nei confronti di tua sorella..( se te l'ha lasciata a te in affidamento é perché lei voleva questo...!!!!!

    quindi muoviti con cautela...non fare nulla sola prima di aver parlato con un avvocato o con chi di dovere ( tribunale dei minori) quell' uomo sarà anche il padre...ma quello che ha fatto e come si é comportato non é certo da premio Oscar...tutt'altro!!! capisco che tu vorresti fargli vedere la bimba ..ma prima di agire rivolgiti a chi di dovere non andare ad un incontro sola con lui!!! non si sa mai di cosa sarebbe capace...potresti pentirtene!!!!! se un.." zia Meravigliosa "!!!!ciaoooo MONI

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • SiSsY
    Lv 4
    1 decennio fa

    beh secondo me la cosa migliore è interpellare dei legali, non ti puoi fidare di una persona del genere...meglio tutelarsi per il bene di Gaia

  • 1 decennio fa

    Cerca un buon legale che ti spieghi bene le cose, in modo che la bambina sia tutelata e non possa essere un giorno affidata al padre. Non so per il momento non gli farei conoscere il padre, la sua volontà l'ha espressa quando è nata la bambina, lui non l'ha riconosciuta.

  • 1 decennio fa

    mi dispiace molto per tua sorella sicuramente per il bene della bimba è meglio che tu chieda consiglio ad un avvocato ma tua sorella ha lasciato le sue volontà che secondo sarebbe giusto rispettare. questo padre si è svegliato solo ora? si ricorda solo ora di avere messo al mondo una creatura?per me i tuoi genitori hanno fatto bene!scusa per la franchezza ma certe cose non le sopporto proprio.un bacione a te e Gaia

  • Anonimo
    1 decennio fa

    te lo dico x esperienza personale xkè proprio x questo io l'ho cercato a 18 anni xkè il sangue attira,è inutile...ti consiglio di prendere degli accordi pacificamente xkè se lui vuole può renderti la vita difficile e allora cercate x il bene di Gaia di non complicare di più le cose visto ke ha perso la mamma. auguroni e non permettere a nessuno di farle del male. baci

  • 1 decennio fa

    la cosa migliore per te e gaia è quella di far intervenire un legale perché lei adesso è affidata a te e sei tu che hai la tutela. inotre andando tramite legali tuteli te e la bimba e magari visto che deve fare le cose in un determinato modo (cioè con responsabilità) capisci anche che intenzioni ha il suo papà biologico che fino ad ora si è negato. magari si spaventa e non si fà più vedere ma così almeno gaia non soffre nel vedere apparire e sparire figure di riferimento, se invece si impegna a venire in tribunale, a riconoscere magari anche la piccola,... a essere finalmente presente nella sua vita allora potrà vederla e apprezzare la gioia di essere papà.

    ti dico questo perché gaia ha sofferto già molto e adesso ha bisogno di stabilità e amore costante e quindi non le farebbe bene vedere il papà per qualche volta e poi non vederlo più.

    è giusto che lei conosce il suo papà biologico nel bene e nel male però adesso ha più bisogno di stabilità quindi non fare le cose senza andare per via legale.

    bacio a gaia

  • 1 decennio fa

    Ciao, se fossi in te mi consulterei con uno pscologo dei banbini e un buon avvocato!

    é difficile capire qual'è la cosa migliore da fare, è meglio sentire il parere di persone più esperte sia a livello giuridico e pscologico.

    Condoglianze per tua sorella.... e in bocca al lupo

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.