Daf
Lv 5
Daf ha chiesto in Scuola ed educazioneCuriosità · 1 decennio fa

Come si forma l'arcobaleno?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Gli arcobaleni possono essere osservati ogni qualvolta ci sono gocce di acqua nell'aria e luce solare che brilla da dietro l'osservatore ad una bassa altitudine o angolo. L'arcobaleno più spettacolare si può vedere quando metà del cielo è ancora scuro per le nuvole di pioggia e l'osservatore si trova in un punto con il cielo pulito sopra.

    L'arcobaleno è un fenomeno ottico e meteorologico che produce uno spettro (quasi) continuo di luce nel cielo quando il Sole si riflette sulle gocce rimaste in sospensione dopo un temporale, o presso una cascata o una fontana.

    Visivamente è un arco multicolore, rosso sull'esterno e viola sulla parte interna; la sequenza completa è rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, indaco e violetto. Esso è la conseguenza della dispersione e dalla rifrazione della luce solare contro le pareti delle gocce stesse.

    L'effetto dell'arcobaleno è anche comune vicino alle cascate o alle fontane. A volte si possono vedere frange di arcobaleno ai bordi delle nuvole illuminate da dietro e come bande verticali nella pioggia distante o nelle virghe. L'effetto si può anche creare artificialmente disperdendo goccioline di acqua nell'aria durante un giorno soleggiato.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Quando le gocce d'acqua che restano sospese nell'aria dopo un temporale o prima, o dove comunque c'è del vapore acqueo sospeso nell'aria, se queste goccioline vengono colpite da un raggio di sole la luce si apecca nei 7 colori tipici che il nostro occhio può vedere dando cosi origine all'arcobaleno... se ne vedi uno scavaci sotto ke magari ci trovi la pentola d'oro dei folletti XD

  • cris
    Lv 4
    1 decennio fa

    L'arcobaleno è un fenomeno ottico e meteorologico che produce uno spettro (quasi) continuo di luce nel cielo quando il Sole si riflette sulle gocce rimaste in sospensione dopo un temporale, o presso una cascata o una fontana.

    Visivamente è un arco multicolore, rosso sull'esterno e viola sulla parte interna; la sequenza completa è rosso, arancione, giallo, verde, azzurro, indaco e violetto. Esso è la conseguenza della dispersione e dalla rifrazione della luce solare contro le pareti delle gocce stesse.

    In rari casi, un arcobaleno lunare, o notturno, può essere visto nelle notti di forte luce lunare. Ma, dato che la percezione umana dei colori in condizioni di poca luminosità è scarsa, gli arcobaleni lunari sono percepiti come bianchi.

    Fonte/i: www.wikipedia.org
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.