baluba ha chiesto in Bellezza e stileModa e accessori · 1 decennio fa

Quali sono i marchi e le maisons del VERO "Made in Italy"?

Come regolarsi per l'acquisto di prodotti "Made in Italy"? Come fare a sapere quali capi di abbigliamento (vestiti, scarpe, accessori...) vengono REALMENTE ed INTERAMENTE prodotti artigianalmente e con materiali di qualità in strutture specializzate che non sfruttano la manodopera clandestina?

Grazie.

Aggiornamento:

*Lo*, non hai capito, non ho detto che tutto ciò che è fatto all'estero è ottenuto tramite sfruttamento. Mi sto riferendo al fatto che, senza andare all'estero, anche qui in Italia ci sono posti in cui viene sfruttata la manodopera clandestina per produrre capi di abbigliamento per marchi famosi, e mi sono chiesto come si fa a sapere quali marchi non fanno questo!

Aggiornamento 2:

l_caco, infatti era proprio alla puntata di Report che pensavo: ci sono rimasto letteralmente di emme! Se quelle borse Prada, prodotte per 30 euro l'una da cinesi clandestini sfruttati, fossero state destinate al mercato dei contraffatti, sarebbe stato un conto...ma pensare che sono proprio le borse che ti vendono in boutiques per 400 e più euro! È un vero schifo. Volevo comprarmi una camicia di Prada della nuova collezione P/E ma non credo che lo farò, chissà chi l'avrà fatta e in quali condizioni di lavoro.

7 risposte

Classificazione
  • l_caco
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Effettivamente le marche pur di radici italiane, che continuano a produrre completamente in Italia, sono, purtroppo, sempre di meno... E attenzione anche a chi, apparentemente, continua a produrre in Italia, ma si affida ad aziende terze che subappaltano a quarti che si rivolgono a loro volta ai laboratori cinesi di Prato (cfr. servizio Report Rai tre) che sfruttano in nero altri cinesi per asseblare e produrre borse e accessori da max 30-40 €,che poi verranno venduti a più di 400 € (VERGOGNA a Prada , Fendi, ma anche a marche che io stesso reputavo eccezionali come Ferragamo, allucinante!).

    Posso mettere la mano sul fuoco invece per marche come Tod's, Hogan, Fay di Diego della Valle, le cui collezioni sono prodotte interamente nelle Marche da artigiani specializzati; oppure Malo, che produce interamente in Toscana i suoi Pulls dal più fine cashmere Mongolo, o ancora Loro Piana, che nei laboratori di Quarona (Piemonte) trasforma le più esclusive materie prime del mondo (vicugna, baby cashmere, la più fine lana merinos del mondo) in creazioni eccezionali e senza tempo...

  • 5 anni fa

    purtroppo ormai basta attaccare i bottoni in Italia e un marchio può scrivere Made in Italy sull'etichetta.

    La cosa è ridicola e molto dannosa per il nostro paese. Marchi blasonati che producono per l'80% in Cina e vendono come made in Italy a carissimo prezzo...che poi il prezzo alto è anche giusto visto quanto spendono i marchi blasonati in marketing ed immagine...è un mondo cosi, strapaghiamo per la pubblicità con Bianca Balti che ci ha fatto venire voglia di comprare il capo pubblicizzato, non paghiamo il capo in se...contenti noi!

    Che poi il paradosso è che il vero made in Italy ormai costa meno, basta saperlo cercare. Per esempio un cappotto in cashmere di Moresi Como costa nella migliore delle ipotesi la metà dello stesso capo di qualche super marchio, pero Moresi Como produce esclusivamente in Italia da 40 anni, manodopera italiana, non fa grande distribuzione quindi i capi sono praticamente unici ma soprattutto vendono con passione maglieria di grande qualità, non vendono maglieria stra pubblicizzata...

    Il mio è un esempio, sono affezzionato al marchio, sono sicuro esistano molti marchi simili..

    E si che basterebbe lasciare il diritto delll'ambita scritta "made in Italy" solo a chi lo merita veramente....ma è un mondo cosi...si sa, o almeno, si dovrebbe sapere...

    Saluti

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ormai c'è poco di made in italy solo fatto effettivamente in italia...molti sono commissionati su licenza...cmq tra lo sfruttamento e il commissionare oggetti all'estero ci passa un bel pezzo! cmq gli abiti di haute couture confezionati con sete comasche sono made in italy dal tessuto al lavoro di sartoria...infatti il prezzo sale....per il pret-a-porter invece ovviamente si fanno scelte differenti!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    marche italiane possono essere armani,prada,gucci,versace cavalli,ferrè.

    Se vuoi veramente controllare l'originalità devi cercare il codice,soprattutto nelle cose prada o gucci c'è un codice che testimonia l'originalità del capo,e,se vuoi sapre se originale o no recati in un qualsiasi centro d'alta moda e di loro il codice,ti confermeranno subito la provenienza dell'oggetto

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    è difficile saprelo....

  • Anonimo
    1 decennio fa

    credo pochissimi!! io ho molte cose di PRADA e sono made n vietnam!

  • 1 decennio fa

    Moda Capucci

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.