I cittadini complici dei politici nel tracollo morale dell'Italia?Ci meritiamo i politici sputacchianti?

La goccia che ha fatto traboccare il vaso e che davvero mi ha spinto quasi alla disperazione per la vergogna, è stata il dibattito parlamentare che ha salutato la caduta del governo Prodi. Badate, il problema non è politico: la destra e la sinistra non c'entrano. Il fatto è che un paese civile non può tollerare di essere rappresentato, nel più alto consesso della vita politica nazionale, da parlamentari (strapagati, fra l'altro) che s'insultano come facchini, che si sputacchiano tra loro, che s'ingozzano pubblicamente di mortadella in spregio al premier sotto l'occhio delle telecamere, quelle straniere comprese. Un tanghero che si dia a manifestazioni d'inciviltà di questo genere, che offendono e disonorano il Parlamento, offende e disonora anche la società civile che gli ha dato mandato di rappresentarla. In un paese civile, sarebbe quanto meno sospeso dalle sue funzioni.

Aggiornamento:

Ma gli italiani, nulla. Se ne fregano, magari addirittura ci ridono sopra oppure applaudono. Dando, almeno in questo, perfettamente ragione a Prodi, che qualche tempo fa ebbe testualmente ad affermare che il ceto politico del nostro paese non è peggiore della società civile che l'ha espresso.

Parole sante,... purtroppo?

13 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    allora io non sono ne di destra ne tantomeno di sinistra se finora ho votato il partito dei Verdi è stato SOLO per fede ambientale

    penso che la ragione non stia mai da una sola parte e che nel 2008 sia stupido pensare che chi è di destra vada a messa mentre chi di sinistra vada alla festa dell' unità a mangiare fagioli e cotiche.

    in Italia non fanno cultura politica, la storia non è mai obbiettiva e i ragazzi crescono con un disinteresse politico assurdo. questo perché un popolo ignorante è più facile da gestire.

    dimmi te un popolo dove i senatori hanno stipendi come i nostri. oppure dimmi se è giusta la proporzione cittadini/politici .. abbiamo i comuni affollati e le strade sporche...

    ormai il politico è un lavoro di rendita mai guidato da persone preparate.

    è bello mantenere vecchioni con idee offuscate dall' età mentre i giovani disoccupati danno colpe al partito avverso.

    non voglio dire che gli anziani non valgono ma posso mai pensare positivamente sul fatto che il ponte sullo stretto di Messina sia nei progetti di un 70 enne che non prende un treno da 40 anni?

    o la legge dell' aborto? la fecondazione assistita? è decisa da uomini mentre penso che sia giusto dare l' opinione alle donne, dirette interessate.

    per non parlare dei matrimoni gay visti come la fine del mondo. ovviamente sono sanzionati da politici divorziati.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ti sbagli!

    Ci sono tantissimi focolai di gente che guarda come deve guardare le cose!

    Il problema vedi( e so che lo sai), e' che l'informazione ( tutta) e' plagiata..la liberta' di espressione quindi, viene manipolata abilmente dietro le fila ed hai ragione a dire che non c'entra destra o sinistra! Persino nei forum ci sono i plagiati( potrei esserlo anc'io..non credere che non mi ponga il quesito, ma fintanto che continuero' a pormelo, significa che non sono riusciti a plagiarmi)

    Di piu'..ti ho parlato della bussola d'oro! E' chiaramente un film con messaggio politico dietro!

    E ne ho visto uno l'altro giorno che metteva gli illuminati in ridicolo( Invasion).

    Quindi anche il cinema contribuisce a "formare" la gente...o a plagiarla, dipende con che occhio osservi il tutto!

    Pero' c'e' un bombardamento a tappeto di tutto cio'!

    Grillo..lo mettiamo in conto? Grillo ormai e' manovrato anche lui....manco se ne e' accorto, eppure e' cosi'! Se fossi in lui manderei a kagare tutti e mi ritirerei in un'isola impedendo di essere usato in quel modo!

    Noi veniamo bombardati da questa "guerra" che ha origine molto piu' in alto...ma alla fine siamo plagiati e facciamo solo il gioco di chi vuole vincere questa guerra!

    No! Io non mi sento per nulla complice di quella roba...mi sento candida e finche' avro' forza, guardero' le cose con gli occhi della mia coscienza, non con quelli di chi vorrebbe manipolarla( e entrambe le parti la vogliono manipolare...e tu sai benissimo di chi parlo quando dico entrambe).

    Uno dei due vincera'...ma ti dico una cosa: io faro' di tutto, per rimanere libera in tutta questa ***** che mira solo a prendere potere..e che sta costringendo la gente a comportarsi come si comporta!

    No..la gente non e' affatto colpevole...e' piu' in alto la colpa, tra i piu' alti "servitori di Dio"!

    Se una cosa penso sia giusta, la dico..al di la' che sia favorevole all'una o all'altra fazione! Perche' dentro di me..nessuno puo' venire a dire quello che devo pensare, perche' la porta per la manipolazione , l'ho chiusa!

    Questo e' il massimo che posso fare in questa situazione..ma mi dissocio dal dire che e' Dio che la vuole! E' il Potere che si cerca..il Potere sulla gente, abilmente manovrato grazie a tecniche psicologiche studiate abilmente a tavolino, ma non difficili da identificare!

    Angie

  • ROHAN
    Lv 5
    1 decennio fa

    Mi duole dirlo ma devo darne atto a te e a Prodi. Sono successi tanti episodi vergognosi, uno fra tanti la figuraccia che ci fece fare Berlusconi al Parlamento europeo quando definì il parlamentare tedesco kapò, ma nessuno si indigne per queste cose. Forse ci meritiamo davvero la classe politica che abbiamo. Lode a te che lo hai fatto notare.

  • Anonimo
    6 anni fa

    Candida schnell zu heilen, gibt es eine große natürliche Heilmittel http://hefe-infektion.naturliche.info/

    Er ist schon eine Menge gute Kritiken von Frauen, die einfach Pflege der Candida mit dieser Methode gemacht haben

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • DrEvol
    Lv 7
    1 decennio fa

    La relazione tra classe dirigente (i politici) e la classe che li vota e' una relazione di responsabilita' reciproca. Se l'intellettualita' della classe dirigente si riduce a concepire la politica come mezzo di persuasione del popolo a dare il potere ad un partito anziche' l'altro, se tutta la filosofia politica si riduce ad un'asta dove il vincitore e' colui che offre piu' privilegi ad un gruppo a scapito di un altro, e se la popolazione e' stata educata a capire che il valore del voto sta semplicemente nella risposta alla domanda "Se voto per questo partito, io che cosa ci guadagno?" allora questo tipo di circolo vizioso non finisce mai e la responsabilita' dell'ignoranza di quello che la politica DOVREBBE essere cade ugualmente sui candidati dirigenti e sui votanti. Questa e' la realta' e la causa della situazione presente.

    La politica va definita come il complesso di tutte le azioni ETICHE condotte da una societa'. Ogni regola, ogni legge che viene inoltrata e' il risultato di una decisione MORALE. Se una societa' e' costituita di una gran massa di gente che vota senza sapere da che cos'e' l'ETICA e da dove viene la moralita' e' naturale che l'elezioni di questa societa' si riflettano su candidati che loro stessi non sanno o non hanno saputo articolare intelligentemente che cosa significa una politica etica.

    Prima di tutto, siamo ancora in attesa che qualsiasi politico (di destra, di centro, o di sinistra) esprima alla popolazione che il motivo essenziale dell'esistenza di un Governo e' solo uno: quello di SALVAGUARDARE I DIRITTI DELL'INDIVIDUO e non di un gruppo contro un altro. Questo concetto non viene mai espresso da nessun politico, cosi la popolazione viene educata, invece, a credere che lo scopo di uno Stato sia quello di RUBARE LEGALMENTE ad un gruppo e DARE ad un altro (violando in questo modo i diritti dell'individuo e riducendo la politica ad una forma immorale di furto legalizzato).

    Una volta che la popolazione e' convinta che tutto quello che vale nella politica e' il furto legalizzato (tassate loro, che ci guadagno io), il gioco e' fatto. Siccome la realta' non si adegua alla favola, e l'economia di un Paese non si sana rubando a Tizio per pagare Sempronio, ma si sana soltanto se l'INDIVIDUO e' lasciato libero di PRODURRE, la popolazione e' convinta che TUTTI i problemi della societa', specialmente quelli economici DOVREBBERO essere risolti dall Stato magicamente (il nuovo Dio!). Quando questo non avviene, e non puo' avvenire, tutti sono DISGUSTATI della politica e non se ne interessano piu'!

  • 1 decennio fa

    come dice la Letizzetto "noi nn siamo lo specchio di qesti qua"... Come vedrai in questi giorni su tutti i canali televisivi lo sdegno dei cittadini stufi di essere imbrogliati e traditi nn è giusto addossare le colpe ai cittadini lavoratori e paganti gli stipendi di questi stro,, perche la colpa e soltanto di chi fa false promesse, e che parla tanto bene e poi nn si presenta al parlamento. Ma io dico che se lavorassero come si deve e guardassero real mente i problemi di noi italiani nn saremmmo a questi punti a perdere credibilità con i paesi esteri. E cmq daltronde che colpa ne abbiamo noi che alla fine dei conti sn loro a decidere chi mettere su nel senso che io vorei vere su la Bonino ma come e successo con Prodi ha vinto la sinistra e sn loro a mettere su chi vogliono sn loro apordere credibilità perche se no cosa serve votare, questo dovrebbe cambiare votare il candidato. Tipo adesso chi andro a votare nelle prossime elezioni sn tutti una massa di stron.. apparte due dei radicali"nn per il fatto della legalizzazione!" ma se voto loro il voto va alla sinistra e sarebbe 1 cazzata dopo questo governo passato e quindi adesso sn nel dubbio. Giurò che ho 1 grosso interrogativo chi votare sn tutti corrotti e amorali. basta false promesse perche nn giusto che prima di votare 1 si deve mettere l' interrogativo " se poi verranno mantenute queste promesse" noi nn ci meritiamo politici con problemi giudiziari, sputacchianti, che fanno risse, che si fanno corrompereche distruggano la meritocrazia avvantaggiando parenti ecc. BASTA quando arrivera il giorno in cui arriverà il veero leader capace di mettere apposto le cose in Italia e nn stia li solo per i soldi ma per amore del nostro grande e bellissimo paese...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    I politici sono una rappresentanza del popolo italiano e quindi e' ovvio che sono quello che ci meritiamo. L'italiano medio e' un ladro asociale [e lo dico con grossa tristezza]. Siamo troppo egoisti e egocentrici, non consideriamo che lo stato siamo noi e siamo sempre disposti a farci i nostri porci comodi.

    E secondo te Aly Ramone se un politico viene assunto con uno stipendio "normale" [i nostri sono molto superiori alla media mondiale] non pensi che si lascera' corrompere con la scusa di far cassa?

    Il problema e' sociale, non e' cosi' semplice da debellare.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sono tutti uguali i politici italiani.. troppi soldi in ballo.. dovrebbero pagarli di meno così c andrebbe solo la gente realmente motivata a migliorare le cose.

  • Ofelia
    Lv 4
    1 decennio fa

    No, non ce li meritiamo. O per lo meno se li merita solo qualcuno, ma è indecente che certa gentaglia possa arrivare a ricoprire cariche così importanti e che non patisca nessuna conseguenza per il proprio comportamento.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ti sei dimenticato Lo Champagne eh!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.