Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeChimica · 1 decennio fa

catalizzatori in cinetica chimica????chi mi sa spiegare cosa sono i catalizzatori, a cosa servono e come funzi

onano? Prego chi non ha idea di cosa sto parlando di non rispondere affatto per evitare di farmi perdere tempo utilmente...grazie

Aggiornamento:

inutilmente...

Aggiornamento 2:

grazie ma su internet ci ho visto anche io...a me serviva proprio un esempio di una reazione con catalizzatore,la spiegazione passaggio per passaggio..insomma una spiegazione veloce ma concisa e concreta....!

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Un catalizzatore è una sostanza, fonte o dispositivo che interviene in una reazione chimica aumentandone la velocità ma rimanendo inalterato al termine della stessa. L'aumento di velocita viene reso possibile grazie alla diminuzione dell'energia di attivazione (energia potenziale), che deve essere raggiunta per far si che i reagenti evolvano poi spontaneamente verso il prodotto/i. L'effetto è tale da rendere possibili reazioni che in condizioni normali non procederebbero in maniera apprezzabile: i casi più eclatanti si hanno in biochimica sia in laboratorio che nella ingegneria biochimica, dove gli enzimi aumentano la velocità delle reazioni anche di 10^20 volte.

    Cmq dai anche un'occhiata qui...

    http://it.wikipedia.org/wiki/Catalizzatore

  • Severo
    Lv 4
    1 decennio fa

    Ecco qui:

    1. INTRODUZIONE

    Catalizzatori:

    Sostanze che modificano la velocità di una reazione chimica senza subire alcuna variazione nel corso della trasformazione. Gli enzimi, ad esempio, sono catalizzatori estremamente potenti; essi svolgono un ruolo essenziale negli organismi viventi rendendo possibili reazioni che, in loro assenza, richiederebbero temperature eccessivamente alte.

    2. IL PROCESSO DI CATALISI

    1. Promotori e inibitori del catalizzatore

    Alcune sostanze, dette promotori, non manifestano direttamente proprietà catalitiche, ma accrescono l'efficacia dei catalizzatori. Ad esempio, se si aggiunge un piccolo quantitativo di allumina a ferro finemente triturato, si aumenta la capacità di quest'ultimo di favorire la formazione di ammoniaca a partire da una miscela di idrogeno e azoto. I materiali che invece inibiscono l'azione di un catalizzatore sono detti inibitori; ne sono esempio i numerosi composti di piombo che limitano l'efficacia del platino; per questo motivo, le macchine dotate di una marmitta catalitica per l'emissione controllata dei gas di scarico devono necessariamente utilizzare benzina senza piombo.

    3. IMPIEGHI

    I catalizzatori sono attualmente molto importanti nel settore dell'industria: un gran numero di processi industriali, infatti, si ottiene mediante reazioni catalizzate. Uno dei settori di ricerca più avanzati nel campo dei catalizzatori è quello che riguarda gli enzimi: gli enzimi naturali sono usati da molto tempo nel settore industriale, ma soltanto il 20% di essi è disponibile in quantità ragguardevoli. Molte delle ricerche intraprese nel settore delle biotecnologie mirano a trovare metodi per aumentare lo sfruttamento di tali risorse naturali e a sviluppare la sintesi di enzimi semisintetici.

    Fonte/i: "Catalizzatori." Microsoft® Student 2008 [DVD]. Microsoft Corporation, 2007.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    sono molecole , proteine , ke modulano la velocita di reazione.abbassano l energia di attivazione e quindi la accelerano!legano il substrato in un loro specifico punto detto sito di azione e quando legano il ligando si ha un adattamento indotto cioe una modificazione conformazionale ke rende piu efficace il legame e quindi piu veloce la reazione!inoltre sono dotati di specificita (per esempio un enzima lega un enantiomero piuttosto ke un altro)!spero di averti aiutato un po!ciao!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    3-Catalizzatori

    • Sostanze che, pur restando invariate alla fine della reazione, fanno aumentare la velocità della reazione stessa.

    • Il valore della costante di equilibrio non varia.

    • La catalisi può essere omogenea od eterogenea.

    • Nella catalisi eterogenea la velocità dipende dalla superficie del catalizzatore: la reazione avviene all’interfaccia col catalizzatore.

    • Avvelenamento dei catalizzatori.

    Ecco un bellissimo sito che tratta della cinetica chimica

    http://www.biotecnologie.unige.it/capitolo15.pdf

    Figure e disegni tridimensionali sono espicativi della parte teorica

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.