mely85ge ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 1 decennio fa

non riesco a rispondere a queste domande..mi aiutate?

1)spiega perchè un enzima non può cambiare una reazione endoergonica in una esoergonica

2)perchè ogni anzima è specifico per un certo substrato e quindi per una certa reazione?

3) che cosa significa l'espressione "adattamento indotto"?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    1) perchè se una reazione è edorgonica, rimane endorgonica anche con un catalizzatore come l'enzima, che abbassa solo l'energia di attivazione, in sostanza la rende più veloce, ma endorgonica rimane

    2)può essere anche per più substrati, cmq è limitato, tutto dipende dal sito catalitico, cioè dai residui di amminoacidi e dell'eventuale gruppo prostetico (non proteico, un cofattore), coinvolti direttamente nella reazione.

    La conformazione di un sito catalitico, per come è fatto e di cosa è fatto, lo fa adattare meglio di tutto al suo substrato specifico, per cui la reazione catalizzata dall'enzima è specifica o più generalmente più probabile e veloce con quel substrato

    3)....mmm ci devo pensare...

    ah si, dai un'occhiata quì

    http://it.wikipedia.org/wiki/Regolazione_allosteri...

    in sostanza quando il substrato entra in contatto con l'enzima, induce su di esso un adattamento alla forma del substrato per poter catalizzare la reazione. Il substrato cioè, fa cambiare la conformazione dell'enzima in una forma attiva veso il substrato stesso.

    immagina che l'enzima, quando "sfiora" il substrato, forma una sorta di tasca per contenerlo, dove all'interno avviene la catalisi ad opera del sito catalitico.

    quando il substrato è stato trasformato nei prodotti, allora l'adattamento nn è più valido, la tasca ritora nella sua conformazione di prima e i prodotti escono facilmente

    Fonte/i: biotecnologo
  • Anonimo
    1 decennio fa

    1)perke un enzima accelera la reazione ma non fa avvennire reazioni ke non ci sarebbero!!

    2)la specificita è importantissima in quanto una affinita molecolare aiuta l esatto orientamento del substrato e rende piu veloce la reazione!!

    3)l adattamento indotto è la modificazione conformazionale ke consegue all unione dell enzima al substrato!è impotante per il corretto svolgimento della reazione e anke per la velocita!è un discorso collegato alla domanda2!!

    9

  • 1 decennio fa

    una cosa alla volta

    1) specificità: deriva da un molteplicità di interazioni deboli tra l'enzima e il substrato...solo l'esatta combinazione di questi legami, permette a un enzima di accogliere il suo substrato...

    l'ezima può subire una modificazione conformazionale quando lega il substrato. questo fenomeno è detto adattamento indotto

    il terzo punto è forse un pò più difficile:

    Le reazioni che avvengono spontaneamente si chiamano esoergoniche e sono promosse dal catabolismo. Mentre le reazioni in cui si ha una richiesta energetica per lo svolgimento dei processi chimici, si chiamano reazioni endoergoniche (anabolismo). da qui si dovrebbe intuire che una reazione endoergonica, avendo necessità di energia esterna (fornita dall'enzima), NON PUò AVVENIRE DA SOLA ma solo tramite l'ausilio dei un enzima

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.