Anonimo
Anonimo ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Perchè mi comporto da bambina?

Vi prego di non prendermi in giro per questa situazione...

Ho 16 anni (quasi 17) e ultimamente mi comporto in modo strano...

Da piccola non avevo un grande bisogno di giocare e sopratutto non chiedevo mai ai miei genitori di comprarmi giochi nuovi...

Da un anno circa sento come un bisogno di giocare...appena ho dei soldi non li uso per vestiti,ricariche o qualcosa che si addica ad una ragazza di 16 anni...li spendo subito in giocattoli...

Mi comporto sempre normalmente,faccio discorsi con una mentalità che supera la mia età...eppure ho questo problema che non riesco a risolvere...e che mi imbarazza molto...

Secondo voi da cosa può derivare questo momento di infanzia?

Vi prego ancora di non prendermi in giro,perchè ci sto veramente male per questa situazione...è come se da piccola non avessi mai avuto il tempo o il materiale per giocare...eppure a me non interessavano i giochi...ogni tanto mi capitava di giocare in compagnia ma lo trovavo monotono...

11 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    io ho 20 anni, anche io faccio discorsi maturi, forse anche troppo a volte :) e anche io come te mi comporto come un bambino...quando esco con gli amici sono sempre quello che risulta più deficente tra tutti, e con i miei amici ce ne vuole parecchio...quando vado a casa del mio amico e vedo i giochi da tavolo mi ci lancio a proiettile, se vedo un pallone sono già li che mi metto a correre e palleggiare, conservo ancora tutti i miei giocattoli (che consistono nelle sorprese dell'ovetto kinder e qualche giocattolino comprato chissà perchè in chissà quale occasione) non ho avuto un infanzia nella media ma nemmeno così catastrofica...ma crescere non mi piace...adoro vedere i cartoni animati, leggo fumetti, libri fantasy, romanzi d'amore...il mondo degli adulti? no grazie ne faccio a meno...hanno la capacità di perdersi in un bicchiere d'acqua, adorano complicarsi la vita (cosa che faccio anchio ma a differenza di loro lo faccio solo per movimentare un pò la monotonia di tutti i giorni) e sono convinti che i loro problemi non li potremo mai capire...ma a differenza tua io sono fiero di essere così...posso sembrare infantile, ma in realtà è solo un modo diverso di prendere la vita...ho imparato che ridendo sopra alle cose o prendendole seriamente il risultato è sempre quello, ma ridendo si allevia un pò di tensione...mi sono morti due amici nel giro di un paio di mesi...ma sono quello che sono grazie anche a loro...la vita è breve...è inutile viverla con il muso lungo...sorridi sempre...gioca....scherza...e sopratutto...vivi la tua vita come ti viene sempre con il sorriso e la voglia di giocare...la vita è tutta un gioco, e dato che sei qui e devi giocare...gioca e divertiti...ogni sconfitta sarà più leggera e da ogni sconfitta ne trarrai sempre insegnamenti e forza che tu sorrida o no...quindi...

  • 1 decennio fa

    penso che ti fa paura crescere e diventare adulta, con tutte quelle responsabilità e ...doveri!!

    penso che ti abbiano dato un modello di donna non proprio positivo visto che cerchi di sfuggire o di ritardare il momento di essere donna.

    penso che dovresti parlare con altre donne, piu' grandi di te e di cui hai stima e ammirazione, e capire meglio cosa vuol dire diventare una donna. lasciare il mondo dell'infanzia.fa paura quando non si è accompagnate da qualcuno di cui si ha fiducia e che ci da un'immagine positiva di un adulto.

    lasciare il mondo dell'infanzia, poi quello dell'adolescenza, poi diventare mogli, madri, integrarsi nel mondo del lavoro, avere gioie ma anche dolori, sono momenti difficili nel corso di una vita. poi la menopausa, e il cammino verso la vecchiaia. ogni volta è un rimmettersi in questione, è fare il lutto di quello che stiamo lasciando per assumere completamente quello che viviamo nel presente.

    carissima, io capisco che tu abbia ancora voglia di rimanere nel mondo dei giocattoli, ma ti consiglio di non vivere nell'isolamento delle tue angosce o dubbi. ci sono anche adulti intelligenti, sensibili e coscienti e che sono capaci di darti una mano ad affrontare i cambiamenti della tua vita.

    inoltre è importante avere fiducia in te stessa e pensare che saprai renderti felice in ogni tappa della tua vita. coraggio.

  • Elena
    Lv 5
    1 decennio fa

    Secondo me non avendoci giocato da piccola ora senti l'esigenza dei giochi, penso non ci sia nulla di così tanto strano.

    Pensa che anche io sono attratta dai giochi per bambini, e sinceramente penso che si divertano più gli adulti a giocarci coi figli che i bimbi stessi!

  • 1 decennio fa

    ......puo' succedere...non è mica un reato..........capita in dei momentti particolari......magari è una tua esigenza.....a volte puo' darsi che tu stia colmando quel periodo in cui te stessa pensavi che i giochi erano monotoni..........

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    dovresti essere contenta, la vita è un gioco, e fino a quando rimane tale è bella. Quando si crede di non giocare che si complica, rimani giovane dentro anzi giovanissima e non farti travolgere dalle cavolate dei cosi detti grandi

    il più delle volte sono asini che non riescono a volare

  • 1 decennio fa

    non ti vergognare. forse non hai giocato abbastanza quando eri piccolina.

  • 1 decennio fa

    Forse, la necessità di giocare ti è arrivata in ritardo, ma ti posso dire questo, non si smette mai di giocare, cosa credi che facciano alla fin fine i collezionisti? se ti piace, continua a giocare , io a 16 anni giocavo a nascondino con i bambini di 5 anni. Vivila con serenità e vedrai che alla fin fine non è veramente un problema. Ho quasi 30 anni e leggo ancora i fumetti e i libri di fiabe, fino a 18 ho giocato con i lego (ho dovuto smettere perchè ho fequentato l'università fuori casa) e tuttora se capita gioco con i miei cuginetti...Giocare fà bene mantiene giovane la testa!Concorodo con chi ha detto che stimola la fantasia.

  • marina
    Lv 6
    1 decennio fa

    Si vede che in questo momento ne hai bisogno, ma non fartene una fissa, capita anche a me ogni tanto di aver voglia di un giocattolo.

    Lo dici tu stessa, che da piccola hai giocato poco, quindi.....come vedi, tutto torna; la spiegazione c'è già.

    O magari in questo periodo sei un pò stressata, e la tua mente ti chiede di rilassarti con dei giochi

    Gioca e divertiti, fallo anche quando avrai 80 anni.

    Ciao

  • 1 decennio fa

    Vedrai che crescendo, passerà.

  • 1 decennio fa

    Giocare aiuta la fantasia. Comportati come megli credi e non pensare a quello che dicono gli altri. Se in questo periodo vuoi comprare giocattoli,comprali. Sono sicuramente spesi megli rispetto a ricariche discoteche sigarette e via dicendo.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.