Perchè la conducibilità elettrica dei solidi dipende dal tipo di legame che in essi si instaura?

quindi proprietà chimiche degli elementi, niente fisica..

6 risposte

Classificazione
  • Sofia
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Come ben saprai la conducibilità elettrica è una proprietà tipica dei metalli. Essi si differenziano dai cristalli ionici proprio perchè questi ultimi non hanno le proprietà fisiche tipiche dei metalli e questo è dovuto ai legami che li costituiscono.

    Il legame metallico si ha tra atomi con bassi valori di elettronegatività e forte tendenza a perdere elettroni per formare ioni positivi che formano un reticolo cristallino ordinato. Gli elettroni ceduti provengono dai livelli esterni (il metallo può essere cosiderato come un insieme di protoni circondati da elettroni) e sono liberi di circolare per tutta l'estensione del metallo, stabilizzandolo.

    La conducibilità elettricca è dovuta alla mobilità degli elettroni. I cristalli ionici non conducono proprio perchè gli ioni sono bloccati e conducono solo in soluzione.

    La conducibilità termica è dovuta a moti vibrazionali degli atomi che si propagano agli atomi vicini, mentre nei sali gli ioni sono bloccati e la vibrazione viene subito smorzata.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    perchè tutto dipende dallo spostamento degli elettroni e i solidi sono formati da giometrie molecolari di elettroni...

  • 1 decennio fa

    Perchè nei metalli si forma una struttura reticolare che libera degli elettroni, favorendo il passaggiodella corrente

  • 1 decennio fa

    Attenzione Sandro! Hai saltato due parole parlando dei metalli: la conducibilità non è dovuta alla mobilità degli atomi, ma a quella degli elettroni di valenza degli atomi!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao!

    atomi===>molecole===>solidi

    Metalli:

    La conducibilità dei metalli è dovuta alla libertà di movimento degli atomi dell'elemento chimico che costituisce il metallo (Cu, Ag, Au, Hg,etc).

    Sono detti conduttori

    Composti:

    I composti solidi che la loro molecola è prettamente dotata di legami covalenti (dativi) non hanno conducibilità (H2, N2, O2, diamante, legno) e sono detti "isolanti".

    I composti solidi che la loro molecola è prettamente dotata di legami ionici hanno conducibilità solo in soluzione acquosa o allo stato fuso. Sono detti "elettroliti".

    Esistono i "semiconduttori" (Ge,Ga,In,Si etc) che visto la configurazione elettronica dei singoli atomi questi sono in grado di far passare corrente solo in un verso e non nel verso contrario. Im pratica la corrente che passa attraverso il senso giusto non trova una "resistenza elettrica" mentre nell'altro senso il solido si comporta da resistenza elettrica (nell'ordine di molti Mega Ohm) e non fa passare corrente.

    Buon studio.

    sandro m

  • 1 decennio fa

    mi pare...

    nei metalli vi è il legame metallico, in cui i protagonisti sono ioni dello stesso segno (+).

    Una prima ipotesi sulla natura del legame metallico si trova nel modello del mare elettrico, secondo il quale gli ioni positivi sono immersi in un "mare di elettroni mobili".

    Un'altra teria è la teoria delle bande, che parte dal presupposto che gli orbitali atomici di ciascun atomo possano dare origine a orbitali molecolari con gli atomi vicini. La conducibilità elettrica si può spiegare con il passaggio di elettroni eccitati attraverso il conduttore se nel metallo vi è una banda solo parzialmente occupata da elettroni o vi sono altre bande vuote.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.