Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaPesci · 1 decennio fa

Allestire acquario d'acqua dolce?

Ciao a tutti, vorrei tanto allestire un acquario d'acqua dolce di circa 50 l netti con dentro dei guppy e pulitori.

Mi dite tutto quello che occorre (n. piante-sabia-ornamenti-che tipo di filtro, ecc ecc), e quanti pesci posso mettere e che tipo di pulitori, se possibile no ancistrus, diventano troppo grandi e sofrirebbero.

Aggiornamento:

Rispondete per favore

Aggiornamento 2:

DR. ANTONIO: Perchè non riesco a vedere le immagini? E SI gradirei molto dei consigli su delle piante belle ma anche abbastanza resistenti visto che sono alle prime armi.

2 risposte

Classificazione
  • FRENCY
    Lv 6
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ciao, cominciamo dalle piante....come quantità le piante devono occupare il 60 % dello spazio...e poi più piante ci sono e più ossigeno e meno alghe esiteranno...metti quelle più basse e con crescita lenta in primo piano;quelle a crescita veloce e alte dietro....ti consiglio le vallisneria,e echinodorus...cmq fatti consigliare le più robuste...in genere devono avere almeno 8 ore di luce,come minimo.

    la sabbia: meglio se metti ghiaietto fine,in modo che le radici si sviluppano meglio...

    ah,mi dimenticavo: prima di mettere le piante,tira via la 'lana' e spunta le radici con la forbice,in modo che le stimoli a crescere...

    ornamenti: puoi mettere legni,che dovrai bollire se li prendi tu in natura...se li prendi in negozio nn hanno nessun problemi....oppure puoi mettere pietre.però è meglio che non siano puntigliose.potrebbero ferire i pesci.

    filtro: direi uno biologico. lana bianca e lana blu....in basso ci va messa quella con i fori più larghi, in alto quella con i fori più stretti....di norma dovrebbe esserci il termoriscaldatore....che scalda l acqua...lo devi cambiare ogni anno,di solito....le luci idem.

    poi? credo di aver detto tutto ...ah,devi 'sifonare' il fondo una volta alla settimana,togliendo il 10 % del totale...

    x altre cose chiedi che ho la mail...

  • 1 decennio fa

    Allora...

    Qui c'è davvero tanto da dire!! ;)

    Prima cosa (in ordine di allestimento): Vuoi mettere piante vive?? Se sì, avrai bisogno, per prima cosa di stendere direttamente sul fondo dell'acquario (PRIMA della ghiaietta) un substrato di torba(elemento necessario a quasi tutte le piante per vivere bene, in quanto alimenta le radici) di circa 1-2cm. Per citare un prodotto in commercio, la torba Floredepot della SERA va benissimo!

    Secondo: ora puoi stendere lo strato di ghiaietta (almeno 3 volte quello della torba!) che avrai prima sciacquato un paio di volte in un catino in modo da renderlo pulito!

    Terzo: è ora del filtro! Riempilo con elementi ceramici (cannolicchi) del tipo Aquafun della TETRA sulla parte più in basso, poi va messa la lana verde (o spugna) per filtrare le particelle più grandi, e infine, come strato più superficiale, metti una bella manciata di lana bianca, che serve a filtrare le particelle più piccole. Quindi, in quest'ordine, cannolicchi -> lana verde -> lana bianca.

    Quarto: riempi la vasca per la metà con acqua osmotica (ossia demineralizzata) e per metà con acqua del rubinetto trattata con Aquatan (SERA) o Acquamica (ASKOLL), sono uguali quindi è indifferente, secondo le dosi riportate sulle confezioni.

    Una volta riempita la vasca, accendi il filtro ed il termoriscaldatore. A questo punto è ora di "attivare" il filtro. E qui entra in gioco uno dei prodotti più importanti e fondamentali di tutti: il Nitrivec (SERA) o il Cycle (ASKOLL). Sono come al solito uguali. Scegline uno e, seguendo il dosaggio riportato, versalo nel filtro per la prima settimana (tutto sta scritto sulle confezioni!).

    Passata una settimana, questi prodotti avranno finalmente instaurato nel filtro del tuo acquarietto la giusta dose di batteri benefici per i pesci e in generale per la vita dell'acquario.

    Se il termoriscaldatore è regolato bene (controlla con un termometro per acquari che la temperatura sia tra i 22° ed i 28°), sei pronta per inserire delle piante nel tuo acquario.

    Ti consiglio di visitare il sito www.acquarimania.org per ulteriori informazioni su tutte le piante acquatiche, così le vedi e te le scegli secondo i tuoi gusti! ;)

    Di fondamentale importanza per loro a questo punto diventa l'illuminazione! Ricorda che per far entrare in azione la sintesi clorofilliana correttamente, le piante necessitano mediamente di 10 ore di luce al giorno (ma questo parametro dovrebbe essere rivisto in caso di crescita incontrollata di alghe --8 ore--, o in caso di indebolimento delle piante --12 ore--).

    Una volta inserite le piante (secondo le procedure che puoi tranquillamente chiedere al tuo negoziante di fiducia), ti basta aspettare un paio di giorni, al seguito dei quali, come ultimissima operazione, dovrai fare un test di tutti i valori chimici dell'acqua. Ecco come dovrebbero essere i resoconti:

    PH (acidità): 6-8

    GH (durezza): 5°-18°

    KH (durezza carbonatica): 5°-15°

    No2 (nitriti): 0

    No3 (nitrati): <20 mg/l

    Quando avrai constatato che questi valori rientrano nella norma (sopraindicata), finalmente la vaschetta sarà pronta ad ospitare dei pesci tropicali!!! (attenzione! Ricordati di ripetere i test del Ph e del Gh ad ogni cambio d'acqua, mentre gli altri basta anche una volta ogni 2/3 settimane).

    Dunque:

    Come pesci i Guppy (Poecilia Reticulata) vanno benissimo, ma non prenderne più di 4 (sarebbe meglio 1 maschio e 3 femmine oppure 2 maschi e 2 femmine).

    Per pulitori ti raccomando un paio di Otocinclus Affinis. Pacifici, socievoli, grandi lavoratori, apprezzati a livello esteriore rispetto agli Ancistrus! (almeno questo vale x me!) ;)

    Per un 50 litri questo quantitativo di pesci dovrebbe andar bene per non farli soffrire, ma anzi dar loro l'idea di vivere in una perfetta riproduzione della natura! :D

    Altrimenti, potresti pure considerare una tra queste combinazioni: un paio di Acanthophtalmus Kuhlii (Pangio) per rendere il tutto più "vivo"; un bel branchetto di Rasbore Heteromorphe (ce le ho nel mio acquario e sono estremamente pacifiche e carine); uno o due Apistogramma Ramirezi (anche loro pacifici, coloratissimi, tipici pesciolini coi quali farai un figurone!); 5 o 6 Neon per rendere il verde delle piante ancora più sgargiante; Un branco di Brachydanio Rerio, facile da gestire e bello a vedersi; oppure qualsiasi altro tipo di pesce (di piccole dimensioni e dal carattere socievole) vanno bene, ma ricorda che più pesci metti, più ci sarà bisogno d'ossigeno, quindi o hai le piante vive, oppure considera l'idea di mettere un areatore (non serve se non in caso di sovrappopolazione dell'acquario).

    Spero di averti aiutato! ;)

    Se ti serve qualsiasi altra cosa, basta chiedere!!! Magari scrivimi un e-mail... XD

    Ciao ciao!

    P.S.

    Se ti servono consigli generali su che piante mettere ti consiglio, visto che sei alle prime armi, una o due Anubias Nana (pianta estremamente resistente e non troppo ingombrante), una Cryptocoryne wendtii (che si adatta bene anche ad un'illuminazione non ottimale), un paio di Glossostigma elatinoides (adatta a rendere il richiestissimi "effetto prato"), qualche Echinodorus radicans (anch'essa resistente e più elegante dell'anubia), e qualche stelo di Egeria densa (pianta decorativa valida e dalla facilissima riproduzione, ottima come pianta da sfondo).

    Spero ti basti... XD

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.