bac73tm ha chiesto in Casa e giardinoGiardinaggio · 1 decennio fa

parliamo di rose...?

dunque vorrei sapere anche il vostro parere parecchie riviste di giardinaggio consigliano di potare le rose in questo periodo ... bene io ho sempre da anni ormai potato le rose almeno due settimane dopo che iniziano le ghiacciate notturne non cade quindi mai nello stesso periodo ma diciamo che ci si porta da metà alla fine di dicembre ora ho sempre avuto rose bellissime dei rosai in forza con fioriture che vanno dai prim i di maggio a fine novembre ... siamo veramente sicuri che sia conveniente potare le rose a marzo? io credo che sia un consiglio sbagliato in quanto la pianta si sta già muovendo e le ferite che si praticano potrebbero essere attaccate da parassiti aracnidi e quant'altro voi che ne pensate?

7 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Concordo . io effettuo la potatura sempre tra la metà ee la fine di novembre, dopo l'ultima fioritura, e le mie rose sono sempre in salute.

  • 1 decennio fa

    io le poto sempre verso fine febbraio cmq non è sbagliato come ragionamento ma se la fai a dicembre non avreai i danni da parassiti e da acari ma hai i danni da freddo che sono ben peggiori...........evidentemente tu hai delle rose molto resistenti e rustiche ......cmq si pota in questo periodo perchè si possono vedere meglio dove sono le gemme e quali germogli sono più vigorosi de inoltre in questo modo si evitano i danni da freddo.............in ogni caso alla fine della potatura di da un po di verde rame come protezione contro batteri e virus in questo periodo gli acari e altri insetti e malattie sono ancora in dormienza e non sono per nulla pericolosi in quanto non ci sono il problema si presenta verso aprile maggio...........

  • 1 decennio fa

    io la poto sempre verso fine febbraio e se ci sono sorprese dovute al tempo c'è poco da fare.esperia s/a

  • Anonimo
    1 decennio fa

    bah... io le poto subito dopo le gelate notturne, quando la pianta non si è ancora svegliata e i germogli che verranno non rischiano di essere surgelati. Purtroppo mi è capitato: alcune patiscono più di altre e la gelata dei piccoli germogli stimolati dalla potatura pre-gelata hanno fatto soffrire la pianta che si è ripresa tardiva.

    Comunque anche le mie sono be4lle rigogliose. E secondo me potarle adesso è comunque troppo tardi: qui al nord hanno già dei rametti fatti e finiti...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Dalle mie parti quasi tutti potano a fine autunno, ma se le rose producono bacche è un peccato perché sono decorative in inverno; molte rose sono sensibili al freddo, che non le uccide ma provoca spaccature nei rami potati quindi esposti, dove si possono insinuare parassiti. Immagino che chi è abituato ad usare antiparassitari e funghicidi non incontri problemi; finora io ho potato leggermente, solo per fare pulizia ed arieggiare, a fine autunno, e lascio le potature più intense per inizio primavera , e mi trovo bene, non uso nessun trattamento perché ho scelto varietà robuste e sane , ho il giardino pieno di coccinelle benefiche e gli afidi sono un problema sporadico, Comunque ho deciso che quest'anno poterò a fine autunno, per provare la differenza, poi ti saprò dire!

  • xxx
    Lv 5
    1 decennio fa

    si infatti non jha senso potare le rose adesso che arriva la primavera, di solito io le poto da novembre a dicembre, poi dipende dalla stagione, se fa freddo anke a ottobre e poi cmq le tengo dentro una serra in modo ke non ghiaccino del tutto e siano + riparate e verso marzo aprile inizio a tenerla fuori così rifiorisce....

  • 1 decennio fa

    si anche secondo me è piu giusto così.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.