Altre info su particolari SITUAZIONI di BLSD?

Ringrazio quelli che mi hanno risposto,soprattutto l'infermiere...ed il volontario 118...ma volevo chiedervi qualcos'altro,perchè nel test blsd che ho fatto c'erano diverse domande difficili...penso che ripeterò l'esame,che sarà con le stesse domande...il prof x nn dover cambiare a tutti gli appelli le domand del compito,nn c dice quali sono le risposte giuste quindi se ne sbaglio una il dubbio mi rimane!.....da quanto capito,x la persona in ambulanza conviene rianimare anche se sulla cart clinica c'è scritto che i familiari nn vogliono.

-Altra domanda del test era: una bambina cade da un palazzo d 7metri,tu t avvicini e che fai x 1cosa? valuti se c'è respiro opp se c'è circolo opp chiami 118...

-Altra domanda: al lago,a 30metri dalla riva vedi1persona che si agita e poi va sott'acqua. tu sai nuotare,che fai cm prima cosa? vai e la porti a riva opp chiami118 opp vai a prenderla con un mezzo ?

come avrete capito,ho diversi dubbi su qst test che ho fatto!!

grazie del vostro aiuto

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Cavolo quando li ho fatti non c' erano domande cosi' "assurde" anche perche' mentre il BLSd è molto schematico l' ALS e ACLS danno possibilita' di azione e discussione un po' piu' libere . Guardo sul libretto e ti dico ok...

    Il PBLS (Peaediatric basic life support) secondo IRC e SIMEUP non fa distinzione in base all' evento "incidente" , quindi per quando riguarda il caso del bambino le linee guida dicono di agire cosi':

    "E fondamentale attivare il sistema di emergenza il piu' velocemente possibile , nel bambino considerato che l' arresto respiratorio spessissimo precede l' arresto cardiaco , è importante chiedere aiuto il piu' presto possibile, (call fast) piuttosto che fare qualunque cosa (call first) .Subito dopo aver valutato lo stato di coscienza bisogna preoccuparsi dell' aiuto" :

    - se il soccorritore non è solo invia qualcuno a chidere aiuto .

    - se è solo deve "urlare" per chiedere aiuto se non riceve risposta deve somministrare rcp ed attivare improrogabilmente un soccorso avanzato.

    -se si ha conoscenza di patologia cardiaca o il bimbo presenta collasso cardiocircolatorio improvviso chiamare come prima cosa (call first) per avere a disposizione il defribillatore il prima possibile.

    In relazione a quello che Hai chiesto ti aggiungo che:

    Visto che il bimbo è vittima di un trauma si vevono evitare tutti i movimenti bruschi anche nelle fasi di rcp .

    Instaurare la perveita' delle vie aeree con la sublussazione della mandibola .

    Se disponibile applicare il collare.

    Non utilizzare posizione laterale di sicurezza.

    La seconda domanda è peggio della prima ...

    devi valutare la situazione ambientale , se sei solo devi chiedere aiuto , perche la persona potrebbe trascianrti a fondo se ti butti senza precauzione .

    Se hai a disposizione un mezzo usa quello , una volta che la vittima è all' asciutto prosegui con i protocolli classici ...

    In merito ti ricordo di considerare l' affogato come un sospetto trauma è che se la vittima resta in acqua per molto tempo l' ipotermia che viene ad instaurarsi potrebbe essere protettiva verso gli organi nobili , quindi si allungano i tempi di rcp.

    Sempre per l' ipotermia questa inibisce l' uso dei farmaci utilizzati nell' als , quindi si deve scaldare il paziente almeno a 30-32 °.

    Ciao

    P.S.

    Dai un occhio qui:

    http://www.aulss10.veneto.it/novita/Documenti/9_Co...

  • 1 decennio fa

    Ciao, allora rispondiamo!

    1) Sicuramente è un trauma cranico e vertebrale, valuto il respiro, facciamo il caso critico, GAS Guardo ascolto e sento, metto l'orecchio sulla bocca magari sub lusso la mandibola ma non sposto il collo, questo per 10 sec. GAS Assente, se anche MoToRe è assente ( movimento tosse respiro) avviso il 118 e procedo con la rianimazione cardio polmonare,la bambina ha sette anni è un caso pediatrico, si usa il 15:2 ( 15 massaggi 2 insuflazioni) questo fino a quando non arriva il mezzo di soccorso, molto probabilmente accompagnato dal Apha( AUTO MEDICA).

    2) Avviso il 118, e comunico che mi appresto a soccorrerla,lui mi dirà se è il caso di intervenire o aspettare, ricorda la prima regola è SICUREZZA PER TE STESSO è inutile andare a soccorrere una persona se poi anche io vado a trovarmi nella situazione di esser soccorso ( Vero Croce Rossa?...) bhè poi procedo normalmente con rianimazione cardio polmonare,ovvio se uso il DAE asciugherò il torace del pz!

    Se vuoi ti lascio il mio contatto di msn fm.alchemist@hotmail.it così se hai altri dubbi ti do una mano io, per me è un piacere,posso passarti anche delle dispense!

  • 1 decennio fa

    La persona in ambulanza DEVE rianimare (non farlo è reato perseguibile penalmente)

    SEMPRE A - B e C E INTANTO FAI CHIAMARE IL 118

    (ricorda la sequena obbligata all'arrivo è sempre A (PERVIETA' VIE AEREE) B (RESPIRO) C (CIRCOLO)

    Se non sei un soccorritore abilitato con corsi specifici per interventi in acqua avvisi il 118 ed aspetti (PRIMA E TREMENDA REGOLA DEL SOCCORSO: SALVAGUARDARE NOI STESSI). Buon lavoro.

    Infine un'ultima cosa: possiamo astenerci dal rianimare solo in presenza di morte conclamata ( decapitazione, maciullamento, ecc.)

  • Anonimo
    1 decennio fa

    sono un volontario della croce rossa ti posso aiutare alla prima e un controsenso se i famigliari non vogliono che venga rianimato xkè chiamano il 118 per l'etica del volontario andrebbe fatto.

    2a)bambino privo di conoscenza valuti polso e respiro(ABC) se c'è bisogno RCP (5 cicli) chiami il 118 se ovviamente sei solo se ce altra gente lo fai subito chiamare e intervieni.

    3a)devi valutare la sicurezza vista la distanza chiama subito i soccorsi ammeno che non abbia il brevetto da bagnino in questo caso allerti il 118 e intervieni.

    Spero che ti sia utile ciauuuuuuuuuuuu!!!!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.