Anonimo
Anonimo ha chiesto in SportCorsa · 1 decennio fa

Come mai quando corro sento dei dolori forti alla tibia e ai muscoli, ?

Non so più cosa fare ormai è da tempo che corro ed ero arrivata acnhe a fare i miei dieci kilometri, poi mi sono feramta per diversi motivi, ma siccome mi piace correre ho ripreso ma i dolori sono forti, inmedia riesco a correre 50 minuti oggi ad esempio dopo 9 minuti ho dovuto fermarmi per i dolori cosa posso fare<?

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    ciao!..le cause potrebbero essere molteplici.

    Ciò che mi viene in mente di primo acchito è la Periostite tibiale,frequente in chi pratica questo sport.

    La periostite tibiale è una patologia infiammatoria che colpisce la membrana connettivale (periostio) che avvolge la tibia.

    L'attività sportiva favorisce l'insorgenza dell'infiammazione sia per le forti sollecitazioni a carico dei tendini di soleo e tibiale posteriore sia per un'eccessiva pronazione nell'appoggio del piede. La sindrome provoca dolore nella parte interna della gamba, inizialmente in occasione degli allenamenti; gradualmente il dolore può persistere anche a riposo.

    Le cause più frequenti nel runner sono:

    a) abbinamento con altri sport (basket e, in linea del tutto teorica, salti)

    b) combinazione di lunghe distanze con scarpe non idonee.(poco ammortizzamento)

    dai un'occhiata quì per capire se utilizzi le scarpe giuste

    -->http://digilander.libero.it/RiminiSportMedicina/Sc...

    c) corsa in discesa

    d) sovrappeso

    compreso tutto questo ti consiglio di fare una visita di controllo da un medico sportivo che sicuramente saprà indicarti la giusta strada.

    Meglio un controllo in più che rischiare di peggiorare la situazione!!!

    in bocca al lupo

    bye bye

    da una giovane allenatrice ;-)

    p.s. dimenticavo in questi casi è sconsigliato correre sull'asfalto..peggiora la situazione...quindi sì a sterrato ed erba(ancora meglio).

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sweet runner dice bene, anche se il dolore può essere anche verso l'esterno e non solo l'interno.

    però io mi fermerei per un po' e applicherei ghiaccio per una ventina di minuti due tre volte al giorno.

    Poi devi fare stretching del tibiale e dei polpacci e riscaldarti bene prima di cominciare a correre.

    riparti correndo poco e incrementando di 5-10 minuti alla volta ok i terreni battuti che sono morbidi no i saliscendi.

    farsi vedere da un fisioterapista o da un medico dello sport o da un ortopedico non fa mai male

  • 1 decennio fa

    stretching post-corsa ma credo soprattutto un problema di postura.. valuta attentamente COME corri, rollata del piede x es, ma anche terreno usato e tipo di calzatura

  • Anonimo
    1 decennio fa

    devi o riposare o fare molto stretching specifico.vedrai nn è nnt di grave sapessi quanti ne ho avuti io

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    anchio credo che sia periostite...mi ci allenavo,ma non guariva...ma dopo 15-20 giorni di riposo è guarita...ti consiglio anke a te di riposare fino alla guarigione...

    ciao!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    proprio perke ti sei fermata i muscoli hanno perso il loro tono e per questo nn appena hai ripreso a correre ti fanno male...io ti consiglio di nn riprendere dai tuoi 10 km..inizia da 3 km giusto per far "risvegliare i tuoi muscoli" e fra qualke giorni vedrai andra meglio e potrai aumentare la distanza...

    è da escludere ke si tratti di frattura o un altra causa organica semplicemente perke se cosi fosse il dolore lo avresti ank quando nn corri

  • 1 decennio fa

    ...questione solo di indolenzimento muscolare,capita spesso

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ogni qualvolta che corri e superi la tua soglia di allenamento produci acido lattico che ti provoca il dolore muscolare.

    Per quanto riguarda il dolore alla tibia è una leggera infiammazione, che passerà con il tempo, ma non smettere di correre, magari diminuisci il carico di lavoro.

    Sarebbe stato meglio che il dolore alla tibia fosse simmetrico, ad entrambe le gambe, perchè cosi significa che sovraccarichi di piu' una gamba rispetto all'altra.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.