Anonimo
Anonimo ha chiesto in Arte e culturaLibri ed autori · 1 decennio fa

aiutooooo!!SCHEDA LIBRO DE "IL BACIO DELLA DONNA RAGNO" DI PUIG 10 PUNTI GRAZIEEE? importante?

per favore ho bisogno urgente di questa scheda libro: "Il bacio della donna ragno" di PUIG MANUEL aiiiiuuttooooooooooo

6 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta
  • 1 decennio fa

    Bacio della donna ragno (Il) -

    Regia: Hector Babenco

    Vietato: No

    Video: Biblioteca Rosta Nuova, visionabile solo in sede - Fox Home Entertainment

    DVD:

    Genere: Drammatico

    Tipologia: Spazio critico

    Eta' consigliata: Scuole medie superiori

    Soggetto: Tratto dal romanzo omonimo di Manuel Puig

    Sceneggiatura: Leonard Schrader

    Fotografia: Rodolfo Sanchez Campoy

    Musiche: John Neschling

    Montaggio: Mauro Alice, Lee Percy

    Scenografia: Clovis Bueno

    Costumi: Patricio Bisso

    Effetti:

    Interpreti: William Hurt (Luis Molina), Raul Julia (Valentin Arregui), Sonia Braga (Leni Lamaison/ Marta), Jose' Lewgoy (direttore prigione), Milton Goncalves (Pedro), Patricio Bisso (Greta), Nuno Leal Maia (Gabriel), Nildo Parente (Juiz), Carlos A. Strazzer (Rafael), Fernando Torres (Americo)

    Produzione: Hb Filmes Ltda San Paolo - Sugarloaf Film Los Angeles

    Distribuzione: Non reperibile in pellicola

    Origine: Brasile

    Anno: 1984

    Durata:119’

    Trama:

    Nella stessa cella di un carcere sudamericano la direzione ha posto Luis Molina, un omosessuale condannato per violenza su di un minorenne ed un politico, Valentin: un giornalista militante di sinistra, invano sottoposto a torture. Lo scopo è di farlo parlare, per poter procedere ad arresti di altri elementi eversori. Molina, per far passare il tempo, racconta al suo compagno di cella la trama di immaginari film anni '40, dove una affascinante donna (nella quale egli si identifica totalmente) è amante di efebici, biondissimi ufficiali delle SS. Poco a poco tra i due uomini si stabilisce una certa amicizia e Valentin, gradualmente affascinato dalle descrizioni di Molina, gli racconta qualcosa della propria vita, ivi compreso il suo rapporto di amore con Maria, una ragazza dell'alta borghesia. Malgrado, però, che i suoi ideali rivoluzionari si vadano affievolendo, nessun nome esce dalle labbra del prigioniero, anche se il tentativo di avvelenamento con cianuro nello scarso cibo, operato dalla direzione del carcere, sia stato disposto nell'intento di farlo tradire. Molina è del tutto al corrente di quanto procede: gli è stato promesso il rilascio condizionato, purché riesca ad avere la meglio su Valentin. Molina continua ad irretire Valentin con le sue fantasticherie e le sue premurose attenzioni: così, nella notte che precede la dimissione dallo squallido carcere, ha un rapporto con il compagno, il quale gli confida il numero telefonico dei suoi amici di fuori, affinchè ad essi possa pervenire un messaggio. Tuttavia, la liberazione di Molina altro non era che uno stratagemma della polizia: non appena l'uomo avrà telefonicamente concordato il luogo del contatto, ove arriva tallonato dagli agenti dei servizi segreti, saranno proprio gli amici di Valentin a fulminarlo, nel timore di essere scoperti ed arrestati.

    Spero che vada bene! ciaooo!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Cast:

    William Hurt

    Sonia Braga

    José Lewgoy

    Raul Julia

    TRAMA:

    Dal romanzo (1976) di Manuel Puig: in un carcere brasiliano Molina, omosessuale condannato per corruzione di minorenne, è messo in cella con Valentin, politico ribelle che s'è dato alla lotta clandestina. Si vorrebbe usare il primo per avere informazioni dal secondo. Intanto gli racconta i film che hanno deliziato la sua giovinezza. Tra i due si produce uno scambio. Il lato debole del film è la visualizzazione dei racconti (con S. Braga); la sua forza nel rapporto tra i due personaggi, nel clima di morbida ambiguità che si crea tra loro, nella valentia dei due interpreti. Messinscena teatraleggiante su una sceneggiatura di L. Schrader. Premiato a Cannes, W. Hurt vinse anche un Oscar. Efebo d'oro 1986.

    CREDITI:

    Titolo originale: Kiss of the Spider Woman

    Regia: Hector Babenco

    Anno: 1985

    Nazione: Stati Uniti d'America/Brasile

    Produzione: Artisti Associati

    Durata: 119'

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa
  • 1 decennio fa

    Due uomini sono detenuti nella stessa cella in un carcere sudamericano. Il primo, Valentin, è un prigioniero politico punito per aver complottato contro il regime dei militari; il secondo, Molina, è un omosessuale imprigionato per aver insidiato un ragazzo. Quest'ultimo si consola della situazione ricordando i film cui ha assistito e inventando situazioni nuove a partire da tali film, che racconta al suo compagno di cella.In realtà Molina è stato messo in quella cella per carpire la confidenza di Valentin e riferirne ai militari. Ma la forzata coabitazione porterà a conclusioni inaspettate.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.