sicilygirl ha chiesto in Computer e InternetSoftware · 1 decennio fa

programma per creare impianti elettrici?

ciao.Come sapete,esistono diversi programmi per "creare" la propria casa (tipo quei programmi per architetti,dove costruisci la tua casa). Volevo sapere, esistono programmi di questo genere per creare/disegnare impianti elettrici?il mio ragazzo è un elettricista e mi ha chiesto se esiste questo programma.Voi ne sapete qualcosa?

Aggiornamento:

ma quale bticino.it o .com? nel .it non c'è niente da scaricare..

Aggiornamento 2:

nemmeno su bticino.com c'è niente da scaricare :(

Aggiornamento 3:

su bticino, per scaricare i software devo aver eun codice, e per averlo devo chiamare a un numero (a pagamento!). Quindi non è possibile.Non ne conoscete altri?

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Programma per creare impianti elettrici

    http://www.prode.com/it/procede.htm

    Sistema Procede

    CAD integrato per l'emissione di PFD , P&I e data-sheets

    --------------------------------------------------------------------------------

    L'integrazione dei diversi dati di progetto, la visione Procede

    Il progetto PROCEDE (PROCess Engineer's Design Environment) si propone di integrare le informazioni grafiche (P&I, P.F.D., Data Sheets) ed i dati che costituiscono la base di un progetto attraverso strumenti CAD di semplice impiego e costo competitivo, favorendo quindi lo scambio e l'archiviazione dei dati in forma eletronica. Il progetto ha avuto origine nel 1987 presso un'universita' inglese (Swansea). Il primo prodotto commercializzato e' stato FLOSHEET , un applicativo per il disegno impiegato da varie societa' come interfaccia grafica per le proprie applicazioni, si sono quindi via via aggiunti altri strumenti per ampliarne le prestazioni.

    L'attuale versione include piu' procedure e permette di :

    produrre disegni e specifiche in modo semplice e veloce

    creare e gestire un proprio archivio di simboli per i disegni

    inserire i dati nelle specifiche con modalita' simili all'introduzione di dati nelle celle dei fogli elettronici

    creare o modificare gli esistenti moduli specifica (forniti assieme al programma) secondo le proprie esigenze

    creare connessioni tra le specifiche e gli oggetti dei disegni

    archiviare, richiamare e modificare i propri dati

    trasferire i dati ad altre applicazioni quali programmi di disegno meccanico, sistemi di videoscrittura, databases, fogli elettronici etc.

    PROCEDE offre consistenti vantaggi sia sui programmi di disegno normalmente impiegati nella progettazione impiantistica sia su altri applicativi (ad esempio fogli elettronici) utilizzati per la preparazione della modulistica. Tra i punti di forza vi sono la semplicita' d'uso, il basso costo, le funzionalita' di scambio dati con altri programmi e sistemi CAD.

    Come funziona

    La filosofia operativa permette di associare ad ogni oggetto grafico (simbolo) un proprio foglio dati o specifica (data sheet) in cui introdurre tutti i dati richiesti dall'applicazione (dati di progetto, conduzione impianto, manutenzione etc.), i dati inseriti nella specifica possono essere trasferiti automaticamente al disegno. La corrispondenza tra simbolo e foglio dati (che e' a tutti gli effetti una rappresentazione dell'archivio dati associato al programma) e' biunivoca, la ricerca avviene dalla rappresentazione grafica (schema), selezionando un simbolo appare il corrispondente foglio dati e l'utente puo' visionare / modificare i dati. Questa filosofia operativa risulta particolarmente idonea alla creazione di archivi associati a rappresentazioni schematiche di tutti i tipi, un esempio tipico sono i comuni P.F.D. (Process Flow Diagrams) P&I etc. impiegati nella progettazione impiantistica.

    Procede include tre diverse procedure che accedono ad un'unico archivio dati ed hanno compiti specifici :

    FLOSHEET per il disegno.

    SPECSHT per la creazione, compilazione di moduli, specifiche etc.

    SYMGEN per la gestione dei simboli impiegati da Flosheet.

    Tra le tre procedure esistono vari collegamenti studiati per ridurre l'impegno dell'utilizzatore.

    Ambiente operativo

    Il programma opera all'interno dell'ambiente operativo Microsoft Windows (95, 98, NT, 2000), tale integrazione consente semplici operazioni di trasferimento dati (ad esempio e' possibile impiegare gli elaborati sviluppati con PROCEDE per illustrare offerte o manuali operativi etc.). E' possibile copiare sia informazioni testo che grafiche (disegni schemi etc.) in modo immediato. Il dialogo con l'operatore si avvale di una interfaccia grafica e l'azione e' interattiva con una rappresentazione realistica degli oggetti grafici. Ogni applicazione prevede idonei strumenti per le differenti funzioni quali il disegno o la scrittura, l'azione degli strumenti e' particolarmente rapida.

    PROCEDE consente la stampa con i dispositivi e nei formati disponibili nell'ambiente Microsoft Windows. Operando con grafica vettoriale la qualita' dei documenti non varia con le dimensioni della stampa. E' prevista la stampa di disegni su formati da A4 sino ad A0 (841 x 1189 mm) -normalizzazione europea- ed A,B,C,D,E -normalizzazione americana-

    Scambi dati con altre applicazioni

    Procede permette di importare / esportare i dati impiegando i formati testo (con separatori) e descrittivo grafico (DXF). Entrambe queste funzioni si prestano a molteplici impieghi. Con il formato testo (formattato per campi) e' possibile inviare dati a fogli elettronici, databases, applicazioni per il calcolo o la simulazione mentre con il formato descrittivo grafico (DXF) i disegni possono venire trasferiti a sistemi CAD , Desk Top Publishing etc. Per i casi dove i formati previsti non sono applicabili possono essere sviluppati e forniti differenti protocolli di comunicazione.

    FLOSHEET per creare schemi di flusso , di impianto , elettrici , idraulici ...

    Flosheet e' la procedura per il disegno di schemi d'impianto, di flusso, di controllo etc. Puo' essere impiegata come programma di disegno generico ma e' studiata per tutte quelle situazioni in cui e' necessario rappresentare piu' oggetti ed i collegamenti intercorrenti. Include un gran numero di simboli predefiniti (oltre 200 cui e' possibile accedere con la procedura SYMGEN) per consentire l'impiego del programma anche a persone senza specifiche conoscenze di disegno tecnico. E' sufficiente selezionare l'icona che rappresenta l'oggetto (scambiatore, colonna, pompa, strumento, componente elettrico od elettronico etc.) ed inserirlo nel layout alla posizione stabilita. I vari oggetti possono quindi essere collegati tra loro con linee che rappresentano tubazioni di processo, collegamenti strumentali, elettrici, sistemi di tracciatura etc. Ogni simbolo puo' essere ruotato, ingrandito o ridotto e dispone di particolari punti (snap-points, definiti all'atto della creazione) cui si agganciano automaticamente le linee di collegamento rendendo l'intero processo di disegno molto veloce. I simboli sono memorizzati in differenti archivi suddivisi per classi (strumentazione, apparecchiature etc.) , nuove classi e definizioni possono essere aggiunte dall'utilizzatore.

    Piani di lavoro e viste

    Una particolarita' del programma e' la possibilita' di definire piu' piani e viste del progetto , ad esempio su un piano puo' essere disegnata la strumentazione mentre su altri le apparecchiature, le connessioni, i commenti etc. E' quindi possibile definire una o piu' viste d'insieme o dei particolari.

    Linee di collegamento

    Sono disponibili piu' algoritmi per la tracciatura automatica delle varie linee di collegamento, il percorso di ogni linea viene automaticamente ricalcolato per evitare interferenze con altre linee o simboli lungo il percorso. L'utilizzatore puo' definire connessioni orizzontali, verticali (ortogonali) e non con linee continue, tratteggiate o modificate per rappresentare informazioni quali le connessioni strumentali pneumatiche ed elettriche.

    Ausili per il disegno

    Alcune funzionalita' riducono l'impegno dell'utilizzatore, sono inclusi righelli orizzontali e verticali per il calcolo delle coordinate ed un sistema di coordinate per punti (griglie di varie dimensioni) cui i vari oggetti possono essere agganciati. La vista si avvale di una funzione di ingrandimento (o riduzione) per valutare ogni dettaglio nell'area interessata. Le linee di collegamento possono essere automaticamente divise all'inserzione di un oggetto (apparecchiatura, strumento etc.) sulle stesse.

    SPECSHT per creare e compilare fogli di specifica

    Nel flusso normale delle informazioni la compilazione delle specifiche viene subito dopo (o contemporaneamente) della definizione dello schema impianto. PROCEDE dispone di una funzionalita' unica per associare agli oggetti dei disegni i relativi moduli di specifica, e' sufficiente selezionare l'oggetto per fare apparire il modulo ed introdurre i dati. I dati vengono introdotti in celle con modalita' analoghe a quelle in uso con i fogli elettronici, non e' quindi necessario riposizionare di volta in volta le coordinate come avviene con i normali programmi di disegno. Sono definibili tre differenti tipi di celle:

    testo (non modificabili dall'utilizzatore) servono a creare le scritte, i titoli etc. sul modulo.

    grafiche (non modificabili dall'utilizzatore) permettono di rappresentare disegni sul modulo.

    dati definiscono le aree dove l'utilizzatore introduce i dati.

    Per ogni tipo di cella il progettista puo' stabilire le dimensioni ed il collocamento nel modulo. La posizione delle celle non e' vincolata per colonne (come avviene nei fogli elettronici) ma puo' essere fissata liberamente dal progettista. Sono previste (in ogni modulo) delle celle i cui dati possono essere automaticamente trasferiti a FLOSHEET e rappresentati in corrispondenza degli oggetti connessi.

    Creazione nuovi moduli

    Le caratteristiche dei fogli di specifica sono definite in opportuni files di configurazione facilmente modificabili dall'utilizzatore , e' quindi possibile cambiare scritte , posizioni , introdurre il proprio logo o infine creare nuovi moduli. I files di configurazione vengono letti da una apposita procedura (fornita separatamente) e compilati in modo da poter essere impiegati da SPECSHT. Assieme al programma vengono forniti oltre 20 moduli di largo impiego nel campo impiantistico quali specifiche di colonne, pompe, scambiatori etc. I moduli sono stati definiti da specialisti ed includono tutti i dati usualmente impi

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Per uso professionale e' sempre meglio qualche prodotto di derivazione Autocad e poi crearsi le proprie librerie: in questo modo si puo' lavorare sui progetti dei clienti senza dover di nuovo disegnare tutto

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Si devi andare sul sito della BTicino e li' trovi programmi gratis per impianti elettrici da scaricare.

    Ciao

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.