Anonimo
Anonimo ha chiesto in Animali da compagniaAnimali da compagnia - Altro · 1 decennio fa

Cristo, l'Agnello e la Pasqua! La volete sapere tutta?

In questo stesso momento centinaia di migliaia di agnellini, separati solo poche ore fa dalle loro madri, stanno transitando per le nostre autostrade stipati su quattro o cinque livelli in enormi Tir, nei quali sono costretti a stare piegati per mancanza di spazio. Altre centinaia di migliaia stanno assistendo, paralizzati dal terrore mentre aspettano il loro turno, allo sgozzamento e al dissanguamento dei loro fratellini, che si dibattono appesi a testa in giù. Sono oltre un milione gli agnellini che vanno incontro a questo destino a ogni Pasqua. Lagnello rappresenta sia per gli ebrei che per i cristiani il simbolo della Pasqua, una festa comune alle due religioni - spiega Chiara Catapano, psicologa e responsabile campana di Animals Asia Foundation - La prima Pasqua ebraica, descritta nel libro dellEsodo, non è altro che la liberazione del popolo dIsraele, prigioniero in Egitto, e ruota attorno alla figura dellagnello:

Aggiornamento:

l'agnello senza difetto, maschio, nato nellanno, doveva essere immolato al tramonto, e del suo sangue dovevano essere bagnati gli stipiti delle porte. Era chiaramente la prefigurazione del sacrificio del Cristo che avrebbe versato il suo sangue per la liberazione di tutti i viventi. Ma dal momento della sua passione, morte e resurrezione, per i cristiani è Cristo il solo e unico agnello: il sacrificio di altri animali diventa non solo inutile, ma anche contrario alla volontà di un Dio che ama profondamente tutte le sue creature;. Che allUltima Cena di Gesù non ci fosse ombra di agnello a tavola è la tesi di monsignore Mario Canciani, ex rettore della basilica di Santa Maria Maggiore. In uno dei suoi tanti saggi racconta che +gli scavi condotti a Gerusalemme da padre Bargil Pixner Osp, hanno dimostrato che il Cenacolo si trovava nel quartiere degli Esseni, i quali erano vegetariani e che quindi nellUltima Cena Gesù non avrebbe mangiato l'agnello;

Aggiornamento 2:

Michele Scotto di Santolo, esperto nei rapporti tra animalismo, filosofia e cristianesimo, sostiene che +La Bibbia dice chiaramente che nessuna creatura è dimenticata da Dio. Nulla addolora Dio più del fare del male senza motivo a ciò che egli ha creato, amato e benedetto - dice - Il rapporto poi tra Gesù, lAgnello di Dio e gli agnellini di oggi è ancora più stretto: dallistante in cui egli si è sacrificato per i peccati del mondo, ha reso inutili tutti i sacrifici di animali;. Molto chiaro è stato Benedetto XVI durante lomelia nella messa del giovedì santo del 5 aprile 2007 in San Giovanni in Laterano: +Gesù celebrò la Pasqua senza agnello. Anzi, non senza agnello: in luogo dellagnello ha donato se stesso, il suo corpo e il suo sangue. Ha offerto Egli stesso la sua vita. Egli stesso era lAgnello atteso, quello vero. Il gesto nostalgico, in qualche modo privo di efficacia, che era limmolazione dellinnocente e immacolato agnello, ha trovato risposta in Colui che per noi è diventa

Aggiornamento 3:

to insieme Agnello e Tempio.

21 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    e quindi?

    cioè... spiegatemi una cosa, ma qui nessuno mangia carne? Purtroppo Dio ci ha creato onnivori, e in qualke modo dobbiamo campare...

    A proposito, grazie a tutti gli ipocriti ke hanno messo il pollice in giù :)

    già, non siamo onnivori, è il nostro apparato digerente che mente, mente spudoratamente! =.=

    a che servono i canini? abbiamo forse una camera di fermentazione come i prestomaci dei ruminanti o l'enorme cieco degli erbivori non ruminanti?

    grazie che non assomigliamo ai cani... loro sono carnivori, non onnivori...

    e comunque tutto questo finto buonismo mi ha stancato, invece di pensare ai poveri agnelli che vengono uccisi perchè vengono mangiati -e non per divertimento o perchè hanno una bella pelliccia, a quelle cose io sono contraria- pensate alle centinaia di bambini che muoiono di fame e darebbero oro per un pezzo d'agnello... oppure pensate cosa farebbe un qualsiasi animale carnivoro o onnivoro davanti ad un agnello, come un lupo o un orso, pensate che per pietà non lo mangerebbe? o forse noi non siamo animali?

    i cani sono carnivori, sono classificati come carnivori, possiedono un apparato digerente da carnivori, si comportano da carnivori, il fatto ke non siano carnivori stretti è un altro discorso, ma sappi ke l'intestino di un cane è abbastanza differente da quello di un uomo...

    i metodi di uccisione degli animali al mattatoio sono studiati per essere meno dolorosi e più breve possibili, e almeno in Italia, ne sono ammessi due: il proiettile captivo e la iugulazione.

    Il primo consiste in un proiettile sparato in un punto preciso del cranio, la seconda consiste nel taglio dei grossi tronchi del collo (arteria carotide o vena giugulare), vengono poi appesi proprio per far in modo ke il sangue scorra via più velocemente e che quindi soffrano di meno.

    Ovviamente il proiettile captivo è più rapido, ma anke con la iugulazione l'animale dopo pochi secondi perde coscienza....

    non credo che la morte di una gazzella nelle fauci di un leone sia altrettanto rapida, eppure è "previsto" dalla natura no?

    Perchè, tu conosci gente senza canini?

    Io non sto giudicando la vostra scelta, moralmente accettabile, ma le vostre "spiegazioni scientifiche" pressochè campate in aria.

    Non volete mangiare carne? Buon per voi, ma non venite a dire che la gente normale sbaglia nel farlo con affermazioni del tipo "go veg or die", perchè allora a quel punto io vi rispondo di informarvi prima di aprir bocca e darci aria.

    Vi fanno pena gli animali? Non li mangiate, ma non obbligate gli altri a non farlo!

    A sveglia, io non ho mai detto di essere cattolica e non lo sono, io i libri li apro molto più di te ke ti reputi tanto intelligente...

    tanto per cominciare studio all'università, medicina veterinaria per l'appunto.

    Vedo tutti i giorni cadaveri, e mi rendo conto di cosa siano i macelli e la macellazione probabilmente molto più di tutti voi dato ke è una materia che si studia qui....

    Gli animali da macello vengono trattati nel modo più consono al LORO modo di vivere, anke se ai nostri occhi apparentemente può non sembrare così.

    Basta pensarci un attimo, secondo te mandano sulle nostre tavole carni di animali denutriti, malati o stressati? Hai la più pallida idea di quanti controlli si fanno sia sugli animali vivi che sulle carcasse?

    L'unico problema serio attualmente almeno nel nostro paese è il trasporto degli animali ancora vivi, effettivamente praticato in modi barbari.

    Sofferenza dici? C'è n'è tanta di sofferenza nel mondo causata da futili motivi, per il denaro, per gli ideali, per la patria, per la religione e purtroppo a volte anche per la mancanza di cibo e di acqua. Questo è innaturale, non la morte di un animale che verrà mangiato.

    Io reputo la morte una cosa naturale, fa parte della vita, è innaturale morire per le cause che ti ho appena descritto, oppure, tornando nell'ambito degli animali, perchè hai una bella pelliccia o perchè un "essere umano" vuole divertirsi sparandoti addosso. Questo non lo tollero nemmeno io.

    Ma alcuni animali, e tra questi ci siamo anche noi, devono nutrirsi anche di carne, ne hanno bisogno, e questo non è un male, perchè se non ci fossero stati i carnivori non ci sarebbe stata l'intera evoluzione -e non parlo solo dell'evoluzione umana-.

    Prendi due animali, una preda e un predatore: la preda deve evolversi per sfuggire al suo predatore e quest'ultimo deve effettuare adattamenti per continuare a cacciare. E' grazie a questo meccanismo che ora abbiamo tante spacie di animali diverse nel mondo!

    Anche perchè se ci fossero stati solo erbivori al mondo presto le piante sarebbero scomparse, e con loro tutti gli altri organismi viventi.

    Ah... un'ultima cosa... sì, preferirei che venissi mangiata piuttosto che essere tenuta chiusa dentro una scatola senza poter restituire alla natura il mio corpo.

    E questo è tutto, andate ad informarmi prima di andare a spargere in giro il vostro finto buonismo.

    Voi non avete mai ucciso una zanzara vero? Sapete quanti animali muoiono per il petrolio quando una petroliera affonda? E il petrolio a ki lo portano? Solo a me? Oppure anke a voi? E ke lo usate a fare.... se ne fate a meno non ce lo portano più! Piantatela di fare gli innocenti amanti degli animali, e cominciate a vedere le cose come stanno... Amare gli animali non significa diventare vegetariani, amare gli animali significa rispettare la loro natura!

    Non mi sembra di aver mai detto ke una dieta prettamente carnivora faccia bene, sai cos'è la gotta vero? Beh se non lo sai informati. Non fa bene allo stesso modo in cui non fa bene una dieta prettamente vegetariana... purtroppo oggi come oggi si sta perdendo grazie a inutili sofismi (sai cosa vuol dire sofismo vero? Se vuoi puoi andare benissimo a cercarlo nel vocabolario...) quell'aurea via di mezzo in ogni cosa che spesso rappresenta la giusta strada da seguire.

    Come vedo non hai capito niente di quello ke ho scritto, ti prego di rileggerlo con l'aiuto di qualcuno, probabilmente da sola non capisci...

    Non sto professando un silenzio degli innocenti, sto solo dicendo che mangiare carne fa parte di noi, della nostra natura, il fatto ke possiamo farne a meno ingurgitando integratori, osservando ogni particolare della nostra dieta e andando a fare le analisi del sangue ogni mese, non significa che allora possiamo farne a meno. Semplicemente perchè non è vero, perchè una persona che segue una dieta normale non ha bisogno di ingurgitare integratori o andare a fare analisi ogni mese. Come ho già detto, non abbiamo un rumine, non abbiamo un reticolo nè tantomeno un omaso, il nostro cieco è minuscolo rispetto a quello di un cavallo (ti parlo di proporzioni non di dimenzioni assolute, mi sembra un insulto spiegartelo, ma visto come hai interpretato quello ke ho scritto pocanzi...), non possediamo batteri in grado di fermentare i vegetali all'interno del digerente, persino il maiale ha un intestino più "vegetariano" del nostro.

    I pollici in giù non mi dicono niente, nè tantomeno mi disturbano, sono perfettamente conscia di essermi calata nella fossa dei leoni, quindi non mi stupisco.

    Ah un'altra cosa.... le piante non sono esseri viventi?

    E quindi il fatto ke le piante difettino di un determinato tessuto ti da l'autorizzazione di ucciderle come ti pare e piace? Sì, forse non hanno il nervoso, ma hanno altri meccanismi di comunicazione all'interno del proprio organismo. Una pianta, come un animale, quando muore sa che sta morendo, il fatto che non grida e non scalcia non significa che non soffre.

    Quindi se lo dice Veronesi è verità? Non farmi ridere... il 90% del mondo della medicina è CONTRO la dieta vegetariana...

    Avendo fatto il liceo SCIENTIFICO e avendo preso giusto qualche settimana fa un 30 in botanica, forse reputo di sapere un pochino più di te per quanto riguarda le piante...

    (a proposito... le piante non hanno un SISTEMA NEUROVEGETATIVO, a dimostrazione del fatto ke stai parlando di cose che neanke conosci...)

    Continua a pensarla come vuoi, continua a trincerarti dietro le teorie di qualcun altro, continua a pensare con la testa degli altri, continua ad insultare invece che porre spiegazioni plausibili.... già, fortuna che non sono tutti come te, altrimenti davvero POVERA ITALIA!

    A quanto pare non sei in grado nemmeno di sostenere una discussione senza insultare, ki è la bambinetta adesso? Vi credete i detentori della Verità, e quando queste "verità" vi si obiettano non sapete far altro ke deridere e insultare ki vi si oppone.

    Complimenti, bell'educazione!

    Non risponderò più, non xkè mi ritengo "sconfitta" ma perchè se mi abbasso ai tuoi livelli è ovvio ke poi mi batti per esperienza, e io non ho tempo da perdere.

    Continua così, farai strada nella vita... vorrei vedere se tutta quest'arroganza ce l'hai anke con ki ti è di fronte, faccia a faccia. Evidentemente la mancanza di proteine animali ti ha danneggiato il cervello.... spero ke non sia permanente :)

    Ah, tanto per rimanere in tema...

    "con tutta la cellilite ed il grasso ke ti ritrovi.....vai a mangiare pure salame!!AHAHAHHAHAHAHAHAHH" --> sì, sei veramente una persona matura, complimenti.

  • 1 decennio fa

    Jo87 ma nn capisci niente?

    vuole dire di NON MANGIARE AGNELLI A PASQUA xk nn è nè una tradizione nè una cosa naturale uccidere un agnello di 3 mesi.

    GO VEG OR DIE!

    _________________________

    Jo87, i cani sono ONNIVORI, o almeno tutti i miei cani, i cani che conosco e i cani del canile mangiano anche pasta e a volte anche verdura e quelli del canile adorano le arancie, quindi credo proprio che sono ONNIVORI.

    E tra parentesi, io nn vedo mai gli animali appendere la loro preda x una zampa, sgozzarla e lasciarla morire tra mille agonie, questa specie di animale di cui tu parli si kiama ESSERE UMANO.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    tò pensavo di vivere nel 2008 in realtà mi rendo conto che su tante cose non abbiamo un fatto avanti dall'uomo delle caverne...anzi ho pure il dubbio che l'abbiamo fatto indietro.

    Tradizione ?

    Ma andate a .... certe tradizioni lasciamole perdere.

  • Manu86
    Lv 5
    1 decennio fa

    io l'agnello non l'ho mai mangiato come anche il coniglio...in questi giorni sono così triste pensando a quei poveri agnellini uccisi ingiustamente :(((

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao.....concordo ovviamente con te....domani pomeriggio sono a manifestare in piazza per questo....

    Firenze piazza della Repubblica ore 15.00 se qualcuno vuol venire! Baci

  • marina
    Lv 6
    1 decennio fa

    Lavoravo in un ufficio che aveva le finestre che davaso sul cortile del mattatoio.

    Inutile dire che dopo pochissimi giorni passati con le tapparelle chiuse, sentendo ugualmente i lamenti degli animali, mi sono licenziata.

    Sono passati anni, da allora, ma ho nelle oregghie ancora quei lamenti.

    Orribile, orribile, orribile, disumano, terribile!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    che schifo!

    poveri agnellini! ma daiiii un pò di pietà...

  • 1 decennio fa

    Davvero interessante, magari se la facciamo girare convinciamo qualcuno.

    Comunque a chi dice che gli agnelli sono solo carne da macello.. bhe spera che non esitsa la reicarnazione.

    E a chi dice che l'uomo è onnivoro e che i vegetariani sono ipocriti, dico solo che prima di tutto ognuno fa quello che crede giusto e secondo i vegetariani sono persone che hanno scelto di rispettare la vita in qualunque forma essa sia.

    Jo87: ovviamente stavo parlando anche a te e allora aggiungo che forse non lo sai ma canini e denti del giudizio stanno andando a sparire (perchè non ci servono più). Inoltre cosa ne sai te di come si pongono gli altri nei confronti del terzo mondo, non è che se uno aiuta gli animali non aiuta i bambini. Per il discorso dell'orso e dell'agnello ti vorrei ricordare che l'uomo si distingue dall'animale poichè quest'ultimo non ha vincoli morali, non distingue il bene dal male (nel modo in cui intendiamo noi),quindi non trincerati dietro teorie fallaci.

  • 1 decennio fa

    Ci sono sempre quelli che giustificano la barbarie col fatto che "siamo onnivori"... non lo siamo, basta guardare come siamo fatti, notare se i nostri denti assomigliano più a quelli dei cani o a quelli dei cavalli......

    Nella mia famiglia si mangia carne, ma non abbiamo mai "onorato" la tradizione pasquale della gozzoviglia a base di agnello. Io, a casa mia, non mangio carne, però un po' di pesce si, anche se so che nemmeno per loro è una passeggiata, sia la vita che la morte... lo so, ma non riesco proprio a rinunciarvi.....

    Purtroppo ci sono anche problemi di mercato da considerare: il macellaro che basa la sua sopravvivenza dei prossimi 2 o 3 mesi sulla odierna strage di agnelli, cosa darebbe da mangiare ai suoi figli se nessuno comprasse più agnello? Purtroppo la maggior parte delle persone sono convinte che siamo onnivori, ed è un "gatto che si morde la coda"... Possiamo urlare insieme agli agnelli, ma anche ai maiali, alle mucche, ai polli, ai conigli, ai cavalli, alle pecore..... non cambierà molto.... purtroppo....

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Dr. vegan grande come sempre! E come sempre d'accordo in pieno con te!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    mi hai dato un ottimo spunto di riflessione, grazie.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.