Anonimo
Anonimo ha chiesto in Relazioni e famigliaFamiglia · 1 decennio fa

problema...?

ciao sono una ragazza di 14 anni, il mio problema è mio padre, ke nonostante nel mio corso della vita nn mi abbia mai detto un ti voglio bene e nn mi abbia nemmeno dato un bacino sulla guancia, a volte alza troppo le mani con mia madre e me, con mio fratello no. A me le ha alzate quando eravamo andati a comprare il mio primo casco x il motorino, lui voleva comprarmene uno ke a me nn piaceva e io ne avevo visto uno ke cera differenza di 10 fr. Io insistevo a volere quello ke piaceva a me finkè lui nn ha iniziato a urlare davanti a tutta la gente ke se volevo quello allora nn mangiavo x una settiamana xk nn ce lo potevamo permettere! io tutta imbarazzata sono scappata via piangendo mentre tutta la gente mi fissava. Appena mio padre mi ha vista ha iniziato a rincorrermi nel centro commerciale dicendomi ke mi ammazzava e ke mi buttava fuori di casa, allora io ho iniziato a correre, ero spaventatissima e io gli urlavo ke se nn la smetteva kiamavo la polizia.

Aggiornamento:

poi le ha alzate anke a mia madre xk nn avevamo tnt soldi...cosa posso fare se lo rifarebbe un altra volta??puo' farlo?

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Quello che tuo padre a fatto e' abuso. Anche quando l'abuso e' solo emozionale l' Unione Europea ha deciso che nessuno deve essere trattato cosi, e, fortunatamente, ci sono anche in Italia organizzazioni che possono aiutare.C'e' il Centro Nazionale d’Ascolto Telefonico per bambini e adolescenti, la linea (gratuita) e' 19696, puoi telefonare e parlare del tuo problema. Ti aiuteranno sicuramente.

    Forse tuo padre non ti minaccia piu, e' possibile, pero non bisogna avere la paura che forse succede ancora, forse no. Se lo fa ancora puoi anche chiamare la polizia (e' li per aiutarci), o il 114, linea di Emergenza Infanzia.

    E ricordati sempre che non e' colpa tua, e' colpa sua.

    Fonte/i: ricercatore universitario, esperto in psicologia infantile
  • Anonimo
    1 decennio fa

    mi dispiace piccola che ci siano dei padri così, io ha una bambina di 13 anni e spesso faccio decidere lei per cominciare a responsabilizzarla, e se non sono daccordo le spiego il perchè, non è facile perchè ha una testaccia dura, ma non mi sono mai permessa di rimproverarla davanti ad altre persone...non sono una mamma santa, anch'io alzo la voce quando ci vuole, ma a casa, e soprattutto niente botte

    dovrebbe essere tua madre la prima a ribellarsi alla violenza, parla con lei e fatevi aiutare da qualcuno, ciao

  • 1 decennio fa

    No, non può farlo assulutamente. Picchiare non è mai permesso e tantomeno picchiare figli o moglia. Quello è puoi fare è ribellarti, chiedere aiuto magari alla psicologa che c'è a scuola o ai tuoi amici o rivolgerti al consultorio famigliare e convincere anche tua madre a venire con te soprattutto non vergognarti di farlo! Purtroppo in Italia ci sono molte ragazze nelle tue condizioni, per cambiare le cose e insegnare a questi uomini ( siano padri o mariti o fratelli o fidanzati) a tenere le mani a posto è necessario alzare la testa.

    Ti sono vicina.

  • 3 anni fa

    Scusa non ho capito...stai chiedendo collaborazione in keeping with assolvere ai doveri greater-coniugali con le tue amiche e lasciare solo a te pari opportunità con l. a. sola tua signora? ... va bene ;-p

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Cavolo mi dispiace tantissimo.....vermanete.....secondo me e meglio ke parli con qualcuno ke ti può aiutare......io nn so ke dirti....

    mi dispiace.....anke se nn ti conosco spero ke si risolvi questa situazione della tua famiglia....

    mi dispiace tantissimo tvb

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.