quali sono le condizioni di lavoro dell'operaio oggi?

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La domanda è troppo generica, perchè non specifichi le categorie (operaio agricolo, metallurgico, chimico.... )

    Cmq in generale ogni categoria ha il CCNL (contratto nazionale) che disciplina diritti e doveri, ma sono + gli aspetti negativi - ora - che qlli positivi.

    In breve:

    -salario inadeguato e immutato nel tempo anche perchè non si rispettano le scadenze dei rinnovi contrattuali ( in genere dovrebbero essere aggiornati ogni 4 anni, ma se ne parla sempre dopo 5 o 6 anni per cui il passato viene liquidato con un importo fisso detto 'una tantum'), specie ora che c'è l'€, costi fissi (luce, gas. acqua, telefono, affitti, mutuo..) sempre + onerosi; costi sociali (asilo nido, trasporti, sanità, libri scolastici..) sempre + alti.

    -mancanza o sempre più carenza di motivazioni e perdita di attaccamento al posto di lavoro, per cui non ci si sente parte della c.d. 'mission'

    - pochissime prospettive di carriera e mancanza di corsi di formazione per migliorare la propria professionalità

    -il problema della 'sicurezza' sul posto di lavoro non è molto sentita dai datori di lavoro e così ci sono gli infortuni..

    -la globalizzazione fa guadagnare molto di meno l'impresa, per cui il datore di lavoro non fa investimenti, non aggiorna le macchine e pian piano si perde competitività e sbocchi sul mercato e i primi che vengono messi in cassa integrazione sono gli operai

    -il sindacato non viene ben visto nell'impresa, specie se piccola, per cui vi possono essere sopprusi

    -ricorso al mercato nero (extra-comunitari non in regola o sottopagati) che occupano posti di lavoro

    Sono appunti.... lavoraci sopra.....

    Ciaoooooooooooo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.