con quale criterio sono messe le lettere sulla tastiera?

perchè non sono in ordine alfabetico?

9 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    La disposizione delle lettere sulle tastiere è frutto di un calcolo combinatorio appropriato perchè ovviamente ci sono delle lettere più utilizzate rispetto ad altre.

    Ti faccio presente che questi calcoli fatti sulla frequenza di uscita nelle parole (facenti parte dell'vocabolario inglese) risalgono a decine di anni fa quando ancora i computer non esistevano. Infatti a casa ho una vecchia macchina da scrivere dell'olivetti e più o meno le lettere sono nelle stesse posizioni di oggi.

    La tastiera italiana dovrebbe avere qualche tasto spostato rispetto a quella inglese, ma la standardizzazione e la riduzione dei costi ha portato giustamente a fare utilizzo di un singolo modello universale.

    Sarei curioso però di vedere una tastira cinese o giapponese!?!

  • 1 decennio fa

    Semplicemente sono disposte per una più rapida accessibilità in funzione della frequenza con cui vengono usate.

    La disposizione è fatta in base alla lingua inglese.

    Se trovi delle vecchie macchine da scrivere e alcuni dei primi PC Olivetti, la tastiera era leggermente differente QZERTI credo. Mi sembra che cambiasse anche la posizione di altre lettere tipo la O e la M

    Anche in altri paesi tipo Germania e Francia dovrebbero esserci delle differenze

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Già,me lo sono chiesto anch'io.Scappa la stellina và...

  • 1 decennio fa

    me lo sn sempre kiesta ankio :) stellina :)

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Allora il discorso è semplice... se ci fai caso hai 10 dita uguali a 2 a 2... 2 pollici, 2 indici ecc

    Bè... queste hanno lunghesse diverse.. (tienilo a mente)

    poi... hai mai fato caso alle lettere che compongono le parole? ecco!! Le lettere nella tastiera sono posizionate x questi 2 motivi ovvero: la facilità da parte delle dita di raggiungerle e la loro utilità...

    (non x caso le lettere q, w, z, x sono poste lateralmente)

  • 1 decennio fa

    io so solo la storia delle prime 6 che compongono la parola qwerty

  • 1 decennio fa

    interessante =D accendo una stellina!

  • 1 decennio fa

    QWERTY (pronuncia "cuèrti") è oggi il più comune layout per tastiere, utilizzato nella maggior parte delle tastiere inglesi per computer e macchine per scrivere, ma utilizzato anche per la maggior parte delle tastiere italiane. Il nome "QWERTY" deriva dalla sequenza delle lettere dei primi sei tasti della riga superiore della tastiera. Il layout QWERTY fu brevettato nel 1864 da Christopher Sholes e venduto alla Remington and Sons nel 1873, quando cominciò a comparire sulle macchine per scrivere.

    Fonte/i: Wikipedia
  • 1 decennio fa

    non lo so. però ti ho acceso una stellina.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.