Anonimo
Anonimo ha chiesto in Mangiare e bereVegetariani e vegani · 1 decennio fa

Chi mi sa dire ESATTAMENTE come si fa il TOFU in casa?

SOLO RICETTE TESTATE PER FAVORE!

Ne ho trovato troppe su internet e ognuna dice la sua su dosi tempi e temperature..

Il risultato è stato che ne ho provato una,

mezzo chilo di soia x 5 litri di acqua e un cucchiaio di cloruro di magnesio,

mi sono usciti 5 litri di buon latte di soia,

ho aggiunto il cloruro di magnesio che il latte era tiepiduccio, (ma non so dire la temperatura)

ho mescolato un po', è venuto a galla il siero, ma cio' che si doveva addensare..non si è addensato :-/

E' diventato una sorta di semolino finissimo e impalpabile che riusciva a passare anche attraverso 3 strati di garza e non si sistemava mai..

Ovviamente tentativo fallito, ho buttato tutto il mio sudore di una mattinata..

Ah, oltretutto, prima di buttarlo l'ho assaggiato con un dito e aveva tutto il sapore amarognolo del cloruro, roba da far venire le lacrime :_(

Aggiornamento:

Il tofu fatto con il cloruro di magnesio mantiene effettivamente quel sapore amaro o era così solamente perchè non aveva cagliato?

non ho utilizzato il limone poi, perchè avevo letto che con il nigari era decisamente migliore il risultato..

Aggiornamento 2:

Ivano svegliaaa... sto chiedendo come si fa, non come si condisce, a condirlo son bravi tutti -.-'

3 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Questa ricetta me l'ha passata un'amica, io non l'ho ancora provata, ma a lei è venuto davvero benissimo! (l'ho assaggiato! ^_^)

    Dosi:

    500 gr di soia gialla

    5 litri di acqua

    1 cucchiaio di nigari

    Procedimento:

    Il rapporto deve essere 10 a 1 quindi 500 gr di soia/5 litri di acqua in cui va compresa quella dell'ammollo.

    La sera prima mettte a bagno la soia in un litro di acqua fredda con un pezzetto di kombu. Il tempo di ammollo può variare dalle 8 alle 12 ore a seconda dell'età della soia. E' pronta uando aprendo un fagiolo in due l'interno sarà giallo iniforme senza zone più scure.

    Frullate la soia fino a ridurla in purè aiutandovi con un pochino dell'acqua totale.

    Mettete sul fuoco una pentola grande con i 4 litri di acqua e quando comincia a sobbollire versatevi la purea di soia. Fate sobbollire (occhio che tende a straripare...) per qualche minuto.

    Filtrare il liquido ottenuto e rimettete sul fuoco questo latte e fate bollire per altri 10 minuti.

    Fate raffreddare il latte fino a quando non avrà raggiunto gli 80° (termometro o occhio clinico: quando non fuma più...).

    A parte sciogliete un cucchiaio clmo di nigari in una tazza di acqua tiepida.

    Il caglio va versato nel latte in tre volte, mescolando mentre versate e poi fermando il liquido e facendo riposare per una decina di secondi.

    Al termine vedrete che il latte comincia a cagliarsi.

    A questo punto dovete solo dividere la pare solida dal siero. Ricoprite un colino con la la garza e versate la cagliata. Al termine ricoprite un'altra garza o con i lembi della stessa, ponete sopra un peso (un sacchetto di riso ve benissimo) e lasciate riposare così per almeno trenta minuti. Il siero fuoriuscirà lentamente e rimarrà solo il tofu.

    Togliete il tofu dal colino/canestrello con attenzione e mettetelo in una bacinella piena di acqua fredda per altri 15 minuti.

    A questo punto il tofu è pronto.

    In bocca al lupo x il tuo tofu, fammi sapere come ti viene!

    Bacioni! = )

  • 1 decennio fa

    anzichè leggere un copia e incolla come questo qui sopra con ricett che hanno ingredienti impossibili da trovare..

    il tofu ti consiglio di mangiarlo semplice scottato sulla piastra con della salsa di soia che trovi in tutti i supermercati..

    oppure con i funghi. oppure addirittura lo friggi ma così perdi la sua leggerezza. a me piace molto anche con del piccante accompagnato da una fresca insalatina

    bhè è molto strano che non riesci a farlo è molto facile prepararlo... dovresti impegnarti di più in cucina sai!?

    cmq ti do un link facile e veloce dovresti capirlo:

    http://lacuocapetulante.blogspot.com/2006/01/fatto...

  • 1 decennio fa

    Io andrei coi piedi di piombo nel consumare la soia, che a quanto ne so provoca carenze minerali non trascurabili

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.