Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Ci credete che tutte le malattie, come anche la morte, sono frutto del peccato dell'uomo???

E che tutti siamo responsabili in primis per la nostra condizione?

E che i figli pagano per i peccati dei loro progenitori?

So che questo discorso incontra parecchi dissensi ma io, ahimè, ci credo parecchio che sia così... anzi, ci credo del tutto... dopo avere letto le vostre risposte, vi dirò cosa intendo dire...

Aggiornamento:

In realtà io, pur essendo MOLTO credente, non sono esattamente una cattolica praticante... cioè mi capita di andare in chiesa di quando in quando, per leggere le scritture, ma sono molto critiche nei confronti di tanti dogmi della chiesa cattolica... tuttavia su alcune questioni base, sulla fede in Dio e su quanto detto sopra, concordo con i teologi del cristianesimo... poi vi dirò, come anticipato, ciò che intendo dire... domani o dopodomani, oggi ho mandato troppe domande e risposte e mi devo riposare... besos y hasta la vista...

Aggiornamento 2:

Non intendo certamente criminalizzare chi è ammalato, se fossi un medico sarei MOLTO compassionevole e caritatevole, darei il cuore per i miei pazienti ma, ahimè, purtroppo è vero che le malattie sono dovute ai nostri conflitti interiori...

Aggiornamento 3:

A parte il fatto che avere dei peccati non significa essere da condannare, visto che tutti ce li abbiamo... con quanto detto sopra non mi ritengo certamente esclusa da malattie future, visto che sono peccatrice come tutti... ma chi è credente veramente ha capito cosa voglio dire...

Aggiornamento 4:

COMPLETERO' IL DISCORSO NEI PROSSIMI GIORNI... BESOS A TODOS

Aggiornamento 5:

Tutti i miscredenti ed i superbi pensano che questa sia cattiveria gratuita... invece è verità...perchè una persona che non vede i propri peccati, si crede sempre giusta... non pensa mai che se Dio ti manda una determinata disgrazia una ragione c'è...

Aggiornamento 6:

Difficilmente un essere umano sa vedere i suoi peccati e quelli dei suoi cari, le persone più simili a sè, quelli che egli ama... cosa si sente dire spesso? "Io non sono invidioso, io non ho mai fatto del male, io sono buono, io non odio, io non ho rancore verso nessuno..."... e poi invece qual è la realtà? La realtà è che di invidia, di odio e di malanimo verso gli altri ce ne è tantissima... l'invidia è diffusissima a tutti i livelli, in tutti gli ambienti, in tutti i settori e si manifesta soprattutto come invidia, pregiudizio, risentimento verso gli altri, esclusione, emarginazione... e se l'invidia è così diffusa, cosa significa? Significa che, in misura più o meno evidente l'invidia c'è in tutti gli esseri umani e tutti ne siamo portatori... certo, perchè tutti siamo nati con l'inclinazione alla superbia... infatti l'invidia non è esattamente desiderare quello che hanno gli altri, come molti credono... l'invidia è figlia della superbia, dell'orgoglio, dell'egoismo....

Aggiornamento 7:

Il problema è che pochi sono coscienti del male che hanno dentro di sè e quindi continuano, vita natural durante, a sentirsi vittima di un destino avverso che ce l'ha con loro, non riescono a vedere negli avvenimenti umani la pietà di Dio, che è infinitamente giusto e se ci regala qualcosa di spiacevole non è mai per il nostro male...

Aggiornamento 8:

Certo, quando una persona si ammala di un male terribile, ad esempio un tumore, nessuno si sogna di dirgli che se lo meritava oppure ne trae godimento... questa sarebbe certamente cattiveria... il fatto è che, l'ho visto nei mie parenti, le persone che si ammalano di tumori o comunque di mali terribili, spesso e volentieri avevano dei conflitti interiori, delle gelosie, della superbia, del rancore, qualcosa che non andava dentro di sè... questo non significa che la ricerca non debba andare avanti nel ricercare le cause organiche di questi mali, ma per raggiungere serenità, salute, benessere fisico e spiriturale, dovremmo soprattutto essere capaci di guardare dentro noi stessi e capire dove è nascosto il nostro male... e questo può essere mooolto difficile, se la verità che dovremmo essere capaci di accettare ci fa male...

Aggiornamento 9:

I figli, poi, ereditano i peccati dei loro padri... generalmente quando un genitori è superbo, borioso, pieno di sè, questo lo si riscontra facilmente anche nei suoi figli o perlomeno in uno di essi... spesso e volentieri in modo inconsapevole... quando Dio ci manda la punizione non sappiamo vederlo... quindi: massima compassione e massima comprensione per chi ha dei gravi mali, perchè tutti siamo peccatori... ma Dio non ha nessuna colpa della malattia e della morte... perchè la malattia e la morte dipendono dai nostri peccato e solo diventando umili, migliori, possiamo sconfiggere le malattie e le avversità della vita... come ho detto sopra so che una malattia grave può capitare anche a me, prechè sono peccatrice... ma se mi capitasse non mi sentirei una vittima e non me la prenderei con nessuno... mi chiederei perchè Dio me l'ha mandata e cosa ha voluto farmi capire con questa sofferenza...

Aggiornamento 10:

(non mi riferisco alle malattie mentali, che reputo inesistenti... credo solo alle malattie vere, quelle che hanno una causa organica...

18 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Certo cara

    Tutto questo che abbiamo sotto i nostri occhi dipende dall'uomo, agli albori dei tempi. Abbiamo (hanno) voluto il libero arbitrio e disubbidito a quanto Dio aveva condannato?

    Ecco!

    Però questo deve far riflettere e cambiare! NOn bisogna dire che Dio è cattivo, perchè Egli verrà presto e porrà fine a questo sistema di cose, dominato dal denaro e dalla corruzione. Dove chi è malvagio e disonesto prevale. Tutto questo è sta ùto annunciato all'uomo con lasacra Bibbia, la quale rappresenta la parola di Dio.

    Nel suo grandioso progetto, la morte non esisteva, e non sisterà più dopo che Dio avrà separato i buoni dai cattivi

  • IPO
    Lv 7
    1 decennio fa

    Per fortuna (anche tua) migliaia di medici e di studiosi non hanno mai pensato queste cose.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    No! Non ci credo!

    Credo che tutto il male che esiste, dipenda, dalla paura!

    Angie

  • 1 decennio fa

    Assolutamente no.

    Studio medicina, e vedo persone assolutamente innocenti morire in modo orribile.

    Credo che quello che dici sia una cattiveria gratuita, ma aspetto le tue spiegazioni, magari mi sbaglio.

    ho letto quello che hai aggiunto.

    No, non sono d'accordo con te. Le tue idee sulla malattia come risultato di azioni o peccati sono francamente medievali, e non sono supportate da nessuna osservazione degna di dirsi scientifica.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Ma i bambini che si beccano le malattie genetiche prima di nascere che cosa hanno fatto di male?

  • Luca
    Lv 5
    1 decennio fa

    Un giorno i discepoli incontrando un cieco nato chiesero a Gesù

    «Maestro, chi ha peccato, lui o i suoi genitori, perché sia nato cieco?» 3 Gesù rispose: «Né lui ha peccato, né i suoi genitori; (Giovanni 9)

    Il tuo discorso ha un fondo di verità nel senso che la malattia esiste a causa del peccato. Infatti Dio creò l'uomo nel giardino dell'eden. Egli non subiva malattia, non conosceva sofferenza, non faticava per lavorare, ma un giorno decise di ribellarsi a Dio e a causa del suo peccato noi ora viviamo in un mondo con la malattia e la morte etc...

    Quindi non è corretto dire che sono malato perchè pecco o perchè hanno peccato i miei genitori, è corretto dire che la malattia e la morte sono entrati nel mondo a causa del peccato.

    Ma come a causa di un solo uomo il peccato con tutte le sue conseguenze è entrato nel mondo così per i meriti di un solo uomo vi è entrato il perdono e la conseguente salvezza.

    12 Perciò, come per mezzo di un solo uomo il peccato è entrato nel mondo, e per mezzo del peccato la morte, e così la morte è passata su tutti gli uomini, perché tutti hanno peccato... 13 Poiché, fino alla legge, il peccato era nel mondo, ma il peccato non è imputato quando non c'è legge. 14 Eppure, la morte regnò, da Adamo fino a Mosè, anche su quelli che non avevano peccato con una trasgressione simile a quella di Adamo, il quale è figura di colui che doveva venire. 15 Però, la grazia non è come la trasgressione. Perché se per la trasgressione di uno solo, molti sono morti, a maggior ragione la grazia di Dio e il dono della grazia proveniente da un solo uomo, Gesù Cristo, sono stati riversati abbondantemente su molti. 16 Riguardo al dono non avviene quello che è avvenuto nel caso dell'uno che ha peccato; perché dopo una sola trasgressione il giudizio è diventato condanna, mentre il dono diventa giustificazione dopo molte trasgressioni. 17 Infatti, se per la trasgressione di uno solo la morte ha regnato a causa di quell'uno, tanto più quelli che ricevono l'abbondanza della grazia e del dono della giustizia, regneranno nella vita per mezzo di quell'uno che è Gesù Cristo. 18 Dunque, come con una sola trasgressione la condanna si è estesa a tutti gli uomini, così pure, con un solo atto di giustizia, la giustificazione che dà la vita si è estesa a tutti gli uomini. 19 Infatti, come per la disubbidienza di un solo uomo i molti sono stati resi peccatori, così anche per l'ubbidienza di uno solo, i molti saranno costituiti giusti. 20 La legge poi è intervenuta a moltiplicare la trasgressione; ma dove il peccato è abbondato, la grazia è sovrabbondata, 21 affinché, come il peccato regnò mediante la morte, così pure la grazia regni mediante la giustizia a vita eterna, per mezzo di Gesù Cristo, nostro Signore. (Romani 5)

    Che tu possa conoscere personalmente Gesù, sperimentare il Suo perdono e la riconciliazione con Dio.

    Dio ti benedica!

    Fonte/i: Sacra Bibbia
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Se la pensassi così starei perdendo i migliori anni della mia vita a studiare cose inutili.

    Non la penso proprio come te ma aspetto i tuoi dettagli.

  • 1 decennio fa

    no, non ci credo.

    credo che dietro ogni cosa che ci accade, le malattie in primis delle quali per lo più non siamo per niente responsabili, faccia parte di un progetto misterioso che Dio ha per la vita di ciascuno, che quasi sempre è assolutamente impossibile da capire.

    quanto al fatto che le malattie siano punizioni di peccati nostri o di altri, visto che sei cristiani e leggi le sacre scritture, pensa all'episodio del cieco nato.

    ti riporto una citazione: "Passando vide un uomo cieco dalla nascita e i suoi discepoli lo interrogarono: "Rabbì, chi ha peccato, lui o i suoi genitori, perché egli nascesse cieco?".

    Rispose Gesù: "Né lui ha peccato né i suoi genitori, ma è così perché si manifestassero in lui le opere di Dio. "

    è molto più simile a ciò che dico io, rispetto a ciò che dici tu, no?

    cmq aspetto la tua spiegazione!

  • 1 decennio fa

    e' cosi' il peccato e' entrato nel mondo ed ha causato questo .

  • 1 decennio fa

    non hai notato un leggerissimo progresso (in piu o meno tutti i campi) dal medio evo ai giorni d'oggi??

    il male e bene ce lo facciamo da soli

  • 1 decennio fa

    Penso proprio di sì.. già l'invecchiamento del corpo è una bruttissima punizione, perchè il nostro istinto stesso ci fa capire la bellezza delle cose, anche solo esteriormente.

    Solo come siamo fatti quando godiamo di buona salute ci dovrebbe fare capire molte cose.. ecco perchè la salute è di VITALE importanza.

    Responsabili individualmente comunque non penso, perchè penso che esistono tante vite che è una tortura vivere senza che ci possono fare niente.

    Generalmente parlando forse sì, stiamo pagando un prezzo alto per il peccato, l'invecchiamento e la sofferenza che alcune volte arriva terribile.

    Non sempre la vita è vita e la morte può essere l'unica soluzione che non puoi scegliere come opzione, perchè fa parte della vita stessa.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.