Twiggy ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 1 decennio fa

cosa sono i catalizzatori biologici??

un enzima è una molecola proteica che si comporta come un catalizzatore biologico...cioè?

3 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    L'utente Cippo ha risposto bene, aggiungo solo che in quanto tali nella maggior parte dei casi operano a temperature attorno ai 30°C, hanno dei pH ottimali per il loro funzionamento, sono influenzati da temperature troppo elevate (si disattivano ovvero perdono la loro forma tridimensionale caratteristica che permette loro di interagire con le altre sostanze). Altri fattori sono la forza ionica dell'ambiente dove lavorano (la concentrazione dei sali) e eventuali altre sostanze presenti che li disattivano legandosi a loro al posto dei reagenti. Un esempio è l'amilasi che scinde l'amido in zuccheri più semplici. Ricorda che un catalizztore, biologico nel nostro caso ma anche in genreale, non fa avvenire una reazione che non può avvenire, ma accelera solo quelle possibili dalla termodinamica.

    Non comparirà nel meccanismo della reazione complessiva (somma delle reazioni elementari) e si ritrova inalterato alal fine della reazione, in realtà gli enzimi, o catalizzatori biologici, si disattivano nel tempo, invecchiano e perdono progressivamente la loro attività. Essi sono proteine, ovvero formati da tanti amminoacidi e nello spazio sono disposti in catene tali che hanno degli spazi dove si attaccano i reagenti chimici e lì avvengono le reazioni accelerate, pensa a un gomitolo dove il filo sono glia ammminoacidi attaccati tra di loro, questo gomitolo è bitorzoluto, non regolare, ovvero ha dei buchetti, lì si attaccano le sostanze trasformate, che subiscono la reazione. Per completezza aggiungo che essi non sono presenti nel solo corpo umano, ma si adoperano in molte reazioni industriali, ad esempio la fermentazione del vino o il lievito del pane sono dovuti a enzimi che sono contenuti nei microrganismi quali appunto i lieviti, piccoli microrganismi che hanno tali enzimi e li usano per la loro vita e modificando così l'ambiente dove sono. In genere questi enzimi, riassumendo, proteine che velocizzano reazioni chimiche legandosi ai reagenti promuovendo le loro trasformazioni magari avvicinando atomi o gruppi di atomi ben specifici, e li stacca come prodotti, abbassano l'energia richiesta alla reazione stessa per avvenire, in maniera semplice se devi spendere 100 (tralasciando le unità di misura per capire) per fare una rezione, con l'enzima devi spendere 50. Questi enzimi sono più sensibili dei catlizzatori inorganici, ma è vero che essi danno prodotti non ottenibili con altri catalizzatori, e spesso si usano in reazioni a basso impatto ambientale, come nella depurazione delle acque di fognatura, per questo avranno tante applicazioni in futuro, anche se devono essere trattati (e studiati ) coi guanti; se approfondirai tale argomento esso ha un indiscutibile fascino culturale e te lodico perchè è l'oggetto dei miei studi, sono argomanti complessi ma interessanti ti assicuro, non per i 10 punti ma perchè studio tali cose e c'è un'armonia di fondo in queste materie.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    un catalizzatore fa in modo che per far avvenire una reazione serva meno energia- aumenta la velocita di reazione

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    cioè facilita una reazione senza consumarsi

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.