Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 1 decennio fa

Differenza fra impianti e attrezzature?

10 p.ti assicurati al primo che mi risponde..ovviamente la risposta deve essere giusta

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    Generalmente con il termine di impianti elettrici ci si riferisce a quell'insieme di apparecchiature elettriche, meccaniche e fisiche atte alla trasmissione e all'utilizzo di energia elettrica. Normalmente per impianti elettrici si considerano gli impianti di bassa tensione (BT), mentre per gli impianti di media (MT) e alta tensione (AT) si preferisce parlare di reti elettriche o sistemi elettrici in quanto la complessità sia degli apparati tecnologici e sia degli studi e calcoli elettrici sono di maggiore complessità.

    Per la progettazione ed il dimensionamento degli impianti elettrici sono attualmente disponibili svariati tipi di software e strumenti di calcolo, spesso sviluppati dalle case produttrici di apparecchi elettrici, che abitualmente li distribuiscono gratuitamente ai progettisti ed agli installatori elettrici per motivarli a prescrivere ed utilizzare i propri prodotti. Dal 1990 è in vigore in Italia la Legge 46/90 , Norme per la sicurezza degli impianti, che stabilisce quali sono i soggetti abilitati a progettare e realizzare le principali tipologie di impianti relativi agli edifici adibiti ad uso civile, e a quali obblighi e prescrizioni devono attenersi tali soggetti. Fondamentale nella progettazione, realizzazione e collaudo di un impianto elettrico sono le norme del CEI, comitato elettrotecnico italiano.

    Negli impianti elettrici possono verificarsi guasti e malfunzionamenti come i corto circuiti ed i sovraccarichi. Per evitare che questi eventi producano danni alle persone o alle cose devono essere installati appositi apparecchi di protezione, come, ad esempio, gli interruttori magnetotermici (detti anche genericamente automatici) e gli interruttori differenziali (popolarmente, ma impropriamente, noti come salvavita). Queste protezioni sono molto utili anche a prevenire l'innesco di incendi e la folgorazione delle persone a causa di contatti indiretti o contatti diretti con parti in tensione.

    Gli impianti elettrici in bassa tensione alimentati da un ente elettrocommerciale devono comprendere un impianto di messa a terra in quanto necessario per la protezione dai contatti indiretti (sistema TT).

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.