candido ha chiesto in Politica e governoImmigrazione · 1 decennio fa

Il Kanun albanese tradizione tribale e spietata?!?

Guardate, leggete e fatevi un'opinione.

Io non commento.

Il Kanun albanese, un salto indietro nel tempo

Radicata in secoli di tradizione, un'antica e spietata legge continua ad improntare la vita quotidiana del Paese balcanico

diario di viaggio di: Adalberto Buzzin

"L'assassinio incombe ogni qualvolta viene meno la pratica del rispetto, anche in occasioni banali e per cose futili; la vita assume un valore leggero lasciando posto comunemente al macabro utilizzo della violenza. Una volta vendicato l'onore offeso le famiglie si rinchiudono in casa, tutti i figli maschi vi rimangono con la paura della vendetta di sangue e la speranza che qualcuno riesca a fare da riappacificatore".

http://www.cisonostato.it/page.php?id=1722

Aggiornamento:

http://www.terrelibere.org/index.php?x=completa&ri...

"...il 30 marzo scorso AMNESTY INTERNATIONAL, nell’ambito della campagna mondiale “Stop Violence against Women”, pubblica un rapporto sulla violenza contro le donne nell’ambito domestico. Secondo l’organismo internazionale, almeno un terzo delle donne albanesi ha avuto esperienza di maltrattamento “fisica” all’interno della propria famiglia mentre un numero molto più elevato subisce violenza psicologia ed economica. Inoltre, tale fenomeno <<è ampiamente tollerato, giustificato e scusato con riferimento alla tradizione o ad una specifica “mentalità” albanese, anche ai più alti livelli del governo, della polizia e della magistratura.."

Aggiornamento 2:

X Bazzasca: le faide in Italia ci sono perché introdotte da popolazioni di origine albanese nei secoli scorsi.

Giusto? GIUSTO!

Aggiornamento 3:

X Maroc: mi fa specie che contesti le parole di Amnesty....

Aggiornamento 4:

Prego, Donna Ombra, dica quello che vuole, possibilmente senza offendere...

Aggiornamento 5:

X Hana: starà studiando una strategia per ribattere alle parole di Amnesty International. Aspettiamo e vediamo....

Aggiornamento 6:

X Maroc: il fatto che tu faccia un confronto con la legge italiana è come bypassare l'osservazione di Amnesty sulla giustizia albanese.

Parliamo di cose gravi, reali e presenti, non di faccende passate che interessavano una parte del nostro paese e che, di fatto, si sono estinte da decenni.

Esprimiti sulla presa di posizione di Amnesty, non sulla legge del 1981!

8 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Il Kanun di Lek Drugagjini risale al 1400 ,sono delle leggi del XV sec.il riconoscimento della patria potestatis, la tutela della proprietà privata, la successione e la promessa come patto da rispettare al costo di perdere l'onore o la capacità giuridica, sono concetti che derivano dal diritto romano.

    Come ti hanno detto non ti scandalizzare per ste cose dato che anche da noi la legge 442 per l’ABOLIZIONE DEL DELITTO D’ONORE risale APPENA AL 1981

    Il Kanun è racchiuso in un libro ma anche MOLTO ORALE….la 442 invece era NEL CODICE PENALE ITALIANO (NAZIONALEEEEE NON REGIONALE O PROVINCIALE O COSA ALTRO!!!!)

    Amnesty nasce con l’idea della protezione e tutela dei dirtti umani.

    Il Kanun di Lek Dukagjini è il più importante codice consuetudinario albanese tra i numerosi kanun creatisi nelle zone montane dell’Albania nel corso dei secoli. Nato nel XV secolo su iniziativa del principe Lekë Dukagjini e trasmessosi oralmente è stato riportato in forma scritta nei primi decenni del XX secolo dal padre francescano Shtjefën Kostantin Gjeçov e pubblicato postumo nel 1933. Recepito dalla legislazione del Regno d’Albania nel 1928 cadde in disuso durante il regime comunista di Enver Hoxha che tuttavia non riuscì ad eliminarlo definitivamente. Attualmente non più in vigore se ne riscontra tuttavia l’influenza nelle zone settentrionali del paese, e con il crollo del comunismo si è assistito ad una recrudescenza delle vendette codificate dal Kanun.

    È un insieme di norme tramandate che sono state raccolte in un codice di leggi scritte che erano l'unica fonte del diritto per regolamentare una società che non aveva altre leggi. Il riconoscimento della patria potestatis, la tutela della proprietà privata, la successione e la promessa come patto da rispettare al costo di perdere l'onore o la capacità giuridica, sono concetti che derivano dal diritto romano.

    Il Kanun non concepisce la schiavitù come stato sociale dell'individuo, che deve reagire a qualsiasi tentativo di sottomissione o di attentato alla propria vita. Il codice fu adottato come propria legge dagli Arbresh, che con tali leggi trovavano nel contempo legittimazione e consenso alla ribellione contro gli occupanti l'Albania.

    Successivamente, le emigrazioni degli albanesi portarono tale codice anche in Italia, soprattutto in regioni come la Puglia, la Calabria, la Basilicata e la Sicilia, in cui intanto stavano prendendo piede i movimenti di rivolta contro le baronie che affamavano la popolazione, fornendo un'etica ai fenomeni della brigantaggio e poi della mafia.

  • maroc
    Lv 7
    1 decennio fa

    ma sai quando è stato abolito il delitto d'onore in italia?

    il 5 agosto 1981, con la Legge n° 442

    1981!!! MILLENOVECENTOOTTANTUNO

    e stava nel codice penale della repubblica, mica si trattava di una tradizione, una serie di norme trasmesse oralmente!

    ___

    scusa ma dove esattamente contesterei le parole di amnesty citando un dato di fatto come la data di abolizione di una legge dal codice penale della repubblica italiana?

    casomai contesto il tuo assai malriposto senso di superiorità.

    ___

    da quando in qua il codice penale si applica solo a una parte dell'italia?

    ma allora amnesty la bypasso o la contesto?

    ma tu piuttosto non sai che l'obiettivo di amnesty è quello di proteggere i diritti umani e che tu, incitando la discriminazione delle persone in base alla loro nazionalità, stai violando apertamente i principi fondanti della tua stessa fonte?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    il kanun non fa parte della costituzione albanese ,sono delle leggi del XV sec.il riconoscimento della patria potestatis, la tutela della proprietà privata, la successione e la promessa come patto da rispettare al costo di perdere l'onore o la capacità giuridica, sono concetti che derivano dal diritto romano.

    -

    2.per quanta riguarda le violenze tra le mure domestiche ti ho meso un link dell marzo 2008 con quello che succede in italia ...e mi pare che la violenza tra le mura domestiche succede in tutto il mondo ..

    @candido e ad Hana..

    il mio nik e shadow lady ....ed è in inglese.....

    @Hana

    beh bella ..se non sei informata allora non cominciare un discussione in piena ignoranza vai a leggere un po poi si discute

    _________________________________________________

    l---------------e violenze tra le mure domestiche ..

    i maltrattamenti, soprattutto all'interno delle mura domestiche, sono spesso sottostimati o comunque di difficile quantificazione, soprattutto l'esiguo numero di denunce di violenza subita rispetto alla cifra reale. Gli ultimi dati ISTAT disponibili, frutto di una collaborazione con il Dipartimento per i Diritti e le Pari Opportunità, risultano particolarmente esplicativi. Un dato su tutti pare particolarmente allarmante: il 31,9 per cento delle donne italiane di età compresa tre i 16 e i 70 anni ha subito almeno una violenza fisica o sessuale durante la vita, di queste ben il 68,3 per cento all'interno dell'ambiente domestico. Ancora più preoccupante sembra essere un'altra cifra, che quantifica al 95 per cento la percentuale di soprusi che non vengono denunciati, spesso per paura o per vergogna.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    OK

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    e allora?

    Non è come una guerra tra cosche?? quindi ti scandalizzi???

    Le Faide in Italia ci sono ancora, do you know?

    E' vero, ma comunque chi le porta avanti sono gli italiani, è un fenomeno antichissimo ma che continua tutt'oggi...il regolamento dei conti! Il detto: "occhio per occhio, dente per dente", viene applicato ovunque....non giustifico nessuno e non voglio farlo, è vero fa orrore, ma non sò perchè ti meravigli di ciò che succede in Albania e non ti scandalizzi dello schifo che c'è qui......

    Gli albanesi lasciali in pace, che hanno le loro regole, non leggi! Come la Besa, che è una promessa che un albanese deve mantenere anche a costo della propria vita o di quelli che ama (vedi leggenda di Rozafatit, nonostante sia una leggenda, spiega bene questo concetto), poi come dice Maroc stai facendo vedere ciò che Amnesty non è.....amnesty difende i diitti umani, non crea odio.....tu stai creando odio!

    Fonte/i: giusto? GIUSTO!
  • 1 decennio fa

    Non lo sapevo questo.

    Meglio non dare troppa confidenza agli Albanesi se sono uomini.

  • 1 decennio fa

    Dì o fai quello che vuoi ma se a me ammazzano un familiare io faccio una strage e me ne fotto della legge.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    ma che roba è? abbasso gli albanesi!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.