erik14778 ha chiesto in AmbienteVivere verde · 1 decennio fa

Pannelli solari in città.?

In città iper inquinate come Milano, in estate i condizionatori d'aria consumano una quantità pazzesca di energia (con conseguenti black out). Se è vero che la spesa di installazione di un pannello fotovoltaico per la produzioe di energia elettrica dalle radiazioni del sole viene recuperata in pochi anni per il risparmio di energia elettrica, perchè non vengono tappezzati i tetti dei palazzi di milano? Non ditemi che sono tutti parchi e piscine di attici per soli VIP?

5 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Concordo con Pasquino, ho due carissimi amici che sono stati i primi a credere nel pannello solare, ora uno possiede possiede un'azienda certificata che installa chiavi in mano tutto l'apparato. L'altro ha uno studio di consulenza che fa da tramite con banche per il finanziamento dell'opera. Confermo anche che esistono forma di convenzioni in cui chi aderisce non impegna alcun quattrino. L'unica richiesta è lo spazio per l'installazione dei pannelli fotovoltaici.

    Leggo su un documento di un riferimento in cui chi è interessato potrà avere maggiori delucidazioni.

    Gazzetta ufficiale del 23 febbraio 2007 decreto 19.2.07 che riapre l'assegnazione di incentivi economici per l'energia elettrica prodotta da impianti fotovoltaici

    Riassumendo la persona deve avere spazi per l'installazione:

    >Potenza dell'impianto superiore a 1kw

    > La data in entrata di esercizio successiva al 25 aprile 2007

    > I moduli devono essere posizionati al suolo, sui tetti o sui terrazzi.

    Il rimborso per le spese di produzione va da un minuimo di 36 centesimi per kw e fino a 49!! centesimi quelli integrati negli edifici.

    Leggi che indicano ad esempio ulteriore sconto per chi diventa automaticamente autosufficiente previsto incentivo ulteriore del 30% e altro

    Quindi vengono specificate i finanziamenti della regione etc

    In pratica a costi quasi 0 puoi installare un impianto fotovoltaico.

    Ciao

  • 1 decennio fa

    chi ha lo spazio disponibile per sistemarli e' gia' abbastanza fortunato,perche' piu' che il costo e il posto dove sistemarli.qualche societa' li sta' istallando a costo zero,ma se si sviluppa il settore il costo scendera' notevolmmente.devo dire la vertita' e circa una diecina di anni che mi sto' interessando e mi fa rabbia che c'e' una insensibilita' a far sviluppare questo settore. premetto non ho alcun interesse personale. e che in Germania CHE NON HANO MANCO IL SOLE hanno gia' sensibilizzato il 40% della popolazione . va be ciao.

  • pacman
    Lv 6
    1 decennio fa

    perchè fatti tutti i dovuti conti un pannello solare lo si ammortizza in 10 anni, ma solo se rimangono invariati i finanziamenti statali. Se i finanziamenti fossero zero, un pannello si ripagherebbe in 20 anni. Il problema è che la vita media di un pannello è circa 20 anni! quindi quando inizi a guadagnare effettivamente, devi cambiare l'impianto.

    Se invece l'installazione di pannelli fosse massiccia forse si abbasserebbero un po' i costi, ma per adesso è ancora rischioso investire sui pannelli.

    Non che la cosa mi faccia molto felice, anzi, ma purtroppo è così.

  • 1 decennio fa

    vincoli paesaggistici,burocrazia lunga e incerta in alcuni casi,ad es alcuni uffici tecnici comunali non credano in cio e non aprovano nessun progetto.Per rendere efficientissimo cio andrebbero fatti su vecchie costruzioni interventi di isolamentpo per sfruttare il 100% delle potenzialita anche nel riscaldamento.Problemi anche tra condomini chi gli va o no..pero siamo sulla buona strada da ora gli edifici di nuova concezione devano perforza avere un progetto in materia del risparmio energetico..Spesso con i pannelli..ancora xo c e qualcuno che nn ci crede...

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    perchè l'installazione di un pannello fotovoltaio non è così economica come dicono fai conto che per un appartamento di 100 mq ci vogliono circa 20.000 euro.

    Quelli covenienti sono i pannelli per la produzione di acqua calda per un appartamento di 100 mq ci vogliono circa 4.500/5.000 euro recuperabili in pochi anni.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.