Anonimo
Anonimo ha chiesto in Politica e governoImmigrazione · 1 decennio fa

quali sono i diritti umani dei rom in italia?

quali sono i diritti umani dei rom in italia??? mi servirebbe una semplice lista.. su internet nn trovo nulla... 10 punti al primo ke mi posta la lista.. sbalorditemi... grazie...

13 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    I diritti umani dei Rom in Italia sono, teoricamente, gli stessi che per tutti gli altri individui.

    Il problema poi è che non sono spesso rispettati, anche a livello istituzionale.

    Forse tu volevi riferirti alle leggi relative al nomadismo e a chi è senza abitazione fissa. Anche in quel caso ci possono essere leggi, ma, anche fossero indirizzate al 99% ai Rom, non possono certo essere dichiaratamente riferite a un etnia.

    Tra l'altro i popoli "zingari", cioé che praticavano o raramente praticano ancora il nomadismo, sono In Italia presenti in diversi gruppi etnici: Rom, Sinti, Kale, Manouches, Romanichals, Camminanti, Jenisch, alcuni di essi qui da secoli o più.

    Tieni ad esempio in considerazione che almeno la metà degli zingari hanno cittadinanza italiana dove e la gran parte discendono da zingari emigrati in Italia nel XIII° secolo. Tantissimi sono anche quelli che hanno una fissa dimora.

    Ci possono essere poi leggi riguardanti i diritti dei Rom (uniti a tutte le altre comunità connesse che ho elencato prima) in quanto minoranza storica italiana.

    Ti elenco quindi le leggi che riguardano le minoranze storiche e quindi anche i Rom e zingari in generale:

    artt.2-3-6 della Costituzione della Repubblica;

    l'art.6 che parla nel dettaglio di minoranze è stato in seguito attuato con la legge 15/12/'99 n. 482, ma non ha riguardato gli zingari perché non occupano una parte specifica del territorio italiano -> da ciò si doveva fare una legge ad hoc che ancora oggi non è stata scritta, creando un vuoto legislativo grave che lede i loro diritti (insegnamento nella loro lingua, tutela di lingua e tradizioni, ecc.), nonostante la problematica è stata affrontata dall'Europa e sono state scritte apposite risoluzioni;

    legge 25/6/'93 n. 205 e legge 6/3/'98 n. 40 che attuano gli artt.2-3 della Costituzione in materia di lotta alle discriminazioni razziali;

    sempre in attuazione degli articoli suddetti e dell'art.16 (libertà di circolazione) sono state emanate due circolari da parte del Ministero dell'Interno: “Problema dei nomadi” dell’11 ottobre

    1973 e del 15 luglio 1985 che impongono i Comuni a concedere ai nomadi la sosta in aree apposite e di trattarli come gli altri cittadini italiani nel rispetto delle norme costituzionali;

    riguardo i nomadi immigrati si fa' riferimento al Testo Unico che permette di espeller chi non ha una carta o permesso di soggiorno, quindi chi non è munito di alloggio (uno dei requisiti per l'ottenimento del permesso di soggiorno), l'intervento per migliorare le condizioni abitative degli immigrati è stato poi delegato dallo Stato alle Regioni con decreto legislativo 286 del 25/7/'98;

    inoltre, sono state presentate delle proposte di legge alla Camera

    (A.C. 225 e A.C. 895 – presentate il 30.5.2001 e 19.6.2001 dal titolo “Tutela

    del diritto al nomadismo e riconoscimento delle popolazioni zingare quali

    minoranze linguistiche” “Riconoscimento e tutela delle minoranze rom, sinte

    e Caminanti”) e un disegno di legge presentato al Senato (A.S. 447

    presentato l’11.7.2001 dal titolo “Legge quadro per favorire l’istruzione, la

    formazione professionale, l’accesso al lavoro ed alla casa degli appartenenti

    alla comunità nomadi e per disciplinare la loro presenza sul territorio

    nazionale”) al fine di attuare finalmente la Costituzione e dare diritti specifici di minoranza storica agli zingari;

    le Regioni: Veneto, Lazio, Provincia autonoma di Trento, Sardegna, Friuli-Venezia

    Giulia, Emilia-Romagna, Toscana, Lombardia, Liguria, Piemonte hanno attuato le indicazioni dell'Unione Europea con leggi regionali a tutela degli zingari, le Marche li hanno inquadrati in una legge più generale relativa all'immigrazione.

    Nelle fonti trovi il documento del Ministero dell'Interno da cui ho tratto queste informazioni e l'elenco completo e i riferimenti a tutte le interrogazioni parlamentari, decreti, leggi, risoluzioni, ordinanze, circolari, ecc. relative ai diritti specifici dei nomadi in Italia.

    Più di così non so che scrivere XD

    Fonte/i: http://www.interno.it/mininterno/export/sites/defa... Se vuoi approfondire leggendo i testi completi delle leggi citate, vai qui: http://www.normeinrete.it/ Qui invece trovi molte informazioni sugli zingari, vedi anche i link in fondo: http://it.wikipedia.org/wiki/Zingari
  • Anonimo
    1 decennio fa

    SI CHIAMANO DIRITTI UMANI PERCHE' GARANTISCONO A TUTTI GLI UOMINI E A TUTTE LE DONNE DIRITTI INALIENABILI A PRESCINDERE DA RELIGIONE, APPARTENENZA ETNICA, SESSO..E CHI PIU' NE HA PIU' NE METTA.

  • 1 decennio fa

    io i diritti umani li conosco abbastanza bene e ti dico che non ci stanno i diritti umani dei rom,dei cinesi degli italiani e degli africani......i diritti umani valgono per OGNI persona sulla faccia di questo pianeta.

    io ne ho studiati alcuni:libertà di opinione,libertà di pensiero diritto alla

    vita,diritto a non essere discriminati,torturati e schiavizzati e molti altri.

    _______________________________________________________________________

    X federica22 che i rom fanno quello che gli pare è vero però se la legge italiana è una m***a non è mica colpa dei diritti umani che sono SACROSANTI ed IMPRESCINDIBILI.

    Fonte/i: vai qui è un bellissimo sito sui diritti umani http://www.youthforhumanrights.org/flash/manual/in...
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Quelli che loro riconoscono agli Italiani.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Gli stessi diritti umani garantiti dalla Costituzione Europea.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    hanno il diritto di rispettare le leggi ma viasto ke nn le riaspettani hanno il DOVERE!!! di tornarsene nel loro paese!!

  • Anonimo
    1 decennio fa

    hanno diritto a rubare e a nascondere la refurtiva nei loro fot.tuti campi rom dove la polizia per legge non può entrare, hanno diritto a mandare in giro i ragazzini mezzi nudi d'inverno a chiedere la carità, per farti impietosire, hanno diritto a non lavorare e a girare con i macchinoni, tu paghi la bolletta della luce e loro no, insomma di diritti umani e alieni ne hanno parecchi.

    a me hanno rubato il motorino e mi hanno detto che se lo hanno portato nel campo rom, la polizia non ci può entrare. loro possono fare quello che volgiono.

    prova tu a fare quello che fanno loro e vedi come vai in galera in un batter d'occhio.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Leggiti la carta dei diritti dell' uomo. In Italia vale per tutti.r

    Solo uno sporcaccione scriverebbe una carta dei diritti diversa a seconda dell' etnia. verrebbe impiccato per i piedi in piazzale Loreto, naturalmente pieno di buchi

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Che c'entrano i diritti UMANI con gli zingari, che sono scimmie subumane?

  • 1 decennio fa

    Tasto dolente questo...

    Beh secondo me i rom hanno il diritto di essere cacciati e i comunisti hanno il dovere di ospitarli a casa loro visto che li difendono tanto..

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.