Anonimo
Anonimo ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 1 decennio fa

Qualcuno mi puo dire la classificazzione delle pompe rotative ?

Per ora ho capito che si dividono in pompe centrifughe , multiple e ad elica è giusto ce ne sono altre ? grazie in anticipo

4 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    INTRODUZIONE

    Pompa Dispositivo utilizzato per sollevare, trasferire o comprimere liquidi, gas e vapori. Il funzionamento delle pompe usate per gas e vapori, più note come compressori, è descritto alla voce compressore d'aria: qui dunque tratteremo solo le pompe per liquidi.

    POMPE PER LIQUIDI

    Le pompe per liquidi si distinguono in quattro categorie, a seconda del meccanismo adottato per evitare il fenomeno della cavitazione (formazione di vuoto), un effetto che riduce il flusso e danneggia la struttura della pompa.

    Pompe alternative

    Le pompe alternative sono costituite essenzialmente da uno stantuffo che si sposta dentro un cilindro, provvisto di valvole per la regolazione del flusso di liquido in entrata e in uscita. Possono essere solo aspiranti o aspiranti-prementi. Nelle pompe aspiranti, come quelle a spostamento diretto azionate a mano, il liquido fluisce nella parte superiore del cilindro passando attraverso una valvola dello stantuffo, che si apre quando questo scende e si chiude quando sale; nella fase di salita lo stantuffo spinge il liquido nel condotto di efflusso, munito di un'ulteriore valvola che impedisce il reflusso nella fase di discesa. Nelle pompe aspiranti-prementi, come quelle (elettriche o a vapore) di alimentazione delle caldaie, un doppio sistema di valvole consente allo stantuffo di aspirare liquido da una parte del cilindro e contemporaneamente di spingere all'esterno, dall'altra parte, quello precedentemente aspirato. Queste pompe possono essere a stadio singolo o multistadio, ovvero costituite da più cilindri posti in serie.

    Pompe centrifughe

    Sono dette anche pompe rotative e hanno come organo essenziale una ruota a palette (o girante) immersa nel liquido; il liquido entra nella pompa in prossimità dell'asse della girante, e viene spinto verso la zona periferica dalle palette. La girante imprime al liquido una velocità relativamente elevata, che viene convertita in pressione nella parte fissa della pompa, dotata di alette, detta diffusore. Nelle pompe per alte pressioni possono essere impiegate più giranti poste in serie, e le alette fisse dei diffusori che seguono a ogni girante riducono gradualmente la velocità del liquido facendone aumentare la pressione. Nelle pompe per basse pressioni il diffusore è costituito da un condotto a spirale, detto coclea, a sezione trasversale crescente, in modo da ridurre sensibilmente la velocità del flusso. Perché la pompa possa entrare in funzione, la girante deve essere adescata (ossia deve essere completamente immersa nel liquido). Ciò si ottiene ponendo nel condotto di aspirazione una valvola di non ritorno, che trattiene il liquido nella pompa quando la girante è ferma. In caso di perdite da questa valvola, può essere necessario adescare la pompa, introducendovi liquido di provenienza esterna, ad esempio da un serbatoio di scarico. Di solito le pompe centrifughe sono munite di valvole nel condotto d'uscita, per controllare l'efflusso e la pressione.

    Per piccoli efflussi e alte pressioni l'azione della girante è prevalentemente radiale. Al contrario, per efflussi consistenti e basse pressioni, la direzione del flusso è pressoché parallela all'asse della girante, la quale in questo caso agisce come un'elica, e la pompa viene detta a flusso assiale. La transizione da un tipo di flusso all'altro è graduale, e le pompe operanti in condizioni intermedie sono dette a flusso misto.

    Pompe a getto

    Sono dette anche pompe a pressione di fluido, poiché utilizzano un relativamente piccolo flusso di liquido, gas o vapore ad alta velocità per spostare grandi quantità di liquido. Passando attraverso il liquido, il flusso ad alta velocità ne trascina una parte fuori dalla pompa; allo stesso tempo, crea all'interno di essa una depressione che aspira il liquido dall'esterno. Le pompe a getto, spesso usate per iniettare acqua nelle caldaie a vapore, sono impiegate talvolta anche come propulsori per imbarcazioni, specialmente in acque poco profonde, dove un'elica tradizionale potrebbe essere facilmente danneggiata.

    Altre pompe

    Esistono vari tipi di pompe volumetriche, che utilizzano una variazione di volume per spostare il liquido. Sono generalmente costituite da un elemento rotante dotato di un determinato numero di lobi, che girano a velocità relativamente elevata in un involucro a tenuta. Il liquido proveniente dall'esterno viene intrappolato fra lobi consecutivi e spinto verso il condotto di efflusso. È di questo tipo la comune pompa a ingranaggi, nella quale i lobi sono realizzati dai denti di due ruote in presa fra loro.

    Una pompa semplice, ma poco efficiente, può essere costruita facendo girare una vite cilindrica a passo largo dentro un tubo, mentre la parte inferiore della vite è immersa in un liquido. Una pompa di questo tipo è la coclea, detta anche vite di Archimede perché inventata dal famoso matematico greco.

    In tutte le pompe sopra descritte, il liquido fuoriesce in modo pulsante e discontinuo: nei condotti di efflusso vanno perciò accuratamente evitati i fenomeni di risonanza, che potrebbero causare il danneggiamento o addirittura la distruzione degli impianti. Nelle pompe alternative, più soggette a questo inconveniente, il condotto di efflusso viene spesso dotato di camere d'aria, che servono a ridurre l'ampiezza delle pulsazioni, rendendo il flusso più uniforme. Vedi anche Meccanica dei fluidi.

  • 6 anni fa

    Ho comprato da poco su Amazon una centrifuga Clatronic. Ne ho subito fatto buon uso è a dir poco eccezionale .ho centrifugato 2 pere con 2 pesche una carota grande e due rami di sedano con aggiunta di zenzero e 7 acini di uva bianca...è uscito fuori un succo per 2 persone squisitissimo ,mai avrei pensato di mescolare frutta e verdura e bere il loro succo ma devo dire che nn è buono ma sublime .consiglio l acquisto non siate scettici come lo ero io.potete sbizzarrirvi con tutti i tipi di frutta e verdura che mescolati insieme sono una divinità.di facile pulizia e ingombro nella normalità.speriamo che duri nel tempo. non comprate succhi di frutta nei supermercati contenenti conservanti e quant altro .fatevi una centrifuga di frutta e verdura che è molto salutare e sopratutto naturale!!!!

    Ecco il link alla centrifuga che ho acquistato io http://amzn.to/110p2TS

  • 1 decennio fa

    CI sono i p o m p i n i

  • 1 decennio fa

    grande Nikita!!!!!!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.