Teatro di Vincenzo Salemme?

Scusata conoscete faccio a pezzi il teatro?

in quel teatro c'è uno sketch ke si kiama di mamma ce nè una sola.

Sapete se esiste il film o il teatro di qst sketch?

1 risposta

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    No di quella parte nn ha fatto nessun i film

    I film di Vincenzo sono:

    1)L'AMICO DEL CUORE

    Roberto Cordova (Vincenzo Salemme) deve operarsi al cuore. Un'operazione molto rischiosa, tanto che Roberto pensa di morire. Pensando questo decide di dire e di compiere tutti gli sfizi che ha sempre avuto. Uno di questi è andare a letto con la moglie del suo migliore amico: Michele Seta (Carlo Buccirosso). Inizialmente lo rivela solo a padre Leonardo (Maurizio Casagrande). Padre Leonardo non vuole che Roberto riveli a Michelino il suo ultimo desiderio perché altrimenti tutti penseranno di avere lo stesso diritto. Nonostante ciò Roberto va da Michelino e gli dice di questa operazione e del suo ultimo desiderio. Michelino, in un primo momento, pensa sia uno scherzo, ma poi si accorge della serietà dell'amico.

    La moglie di Michelino, Frida (Eva Herzigova), è dal parrucchiere. Anche lei, saputo del desiderio di Roberto, pensa sia uno scherzo, ma infine capisce la situazione e si convince: dopo vari svenimenti del marito, Frida e Michelino decidono di accontentare Roberto che finalmente va a letto con Frida.

    La vicenda è circondata da vari personaggi, come la cognata di Michelino, il figlio della cognata, Geremia (Nando Paone, che pensa di essere un merlo), Havana 9 (Biagio Izzo) (tassista).

    Roberto parte per gli Stati Uniti. Passano sette mesi. Roberto torna a casa: l'operazione è andata a buon fine. Proprio il giorno del suo ritorno è il compleanno di Geremia. Al compleanno scopre che Frida è incinta. Padre Leonardo, non sapendo che Roberto è andato a letto con Frida, pensa che il figlio sia di Michelino. Quindi padre Leonardo scopre che l'ultimo desiderio è stato esaudito; scopre anche che Michelino è sterile e non può avere figli. Tutti e tre vanno in spiaggia e iniziano a litigare. Ritornati al ristorante sulla spiaggia, dove ha luogo la festa di Geremia, arriva la ginecologa di Frida. Le spiega che in realtà lei è incinta da otto mesi, quindi un mese prima del desiderio. Si scopre finalmente che il figlio è di uno degli operai che fecero i lavori in casa in quel periodo e non di Roberto. I tre si riconciliano. La vicenda si conclude con la festa di Natale. Padre Leonardo aveva organizzato il presepe vivente con Michelino e Frida che facevano la parte di San Giuseppe e Maria. Loro è il bambinello.

    2)AMORE A PRIMA VISTA

    Bruno Garramone, soprannominato "o' sciupafemmene", è l'unico figlio maschio del boss napoletano Natale. In seguito ad un trapianto di cornea, a causa di una malattia agli occhi, la sua vita cambierà: gli occhi che gli sono stati donati sono quelli di Nina, la defunta moglie del maggiore dei carabinieri Fortunato Cipolletta.

    3)A RUOTA LIBERA

    Pericle (Salemme), costretto sulla sedia a rotelle da una malriuscita operazione di ernia del disco, decide di intentare causa contro il famoso luminare professor Lamappen, autore dell'operazione, per far questo però chiede aiuto al proprio ortopedico, il suo amico di vecchia data Mario Pecorella, il quale però, preferirebbe evitare un conflitto con il potentissimo Lamappen...

    4)VOLESSE IL CIELO

    Una mattina di primavera, a Napoli, un uomo spunta da un cassonetto della spazzatura. Non sa né chi è né come si chiama. Insieme a lui, e al poliziotto che in lui è incappato, andiamo in cerca della sua identità, fra incidenti e peripezie...

    5)HO VISTO LE STELLE

    Antonio ha quarant'anni e lavora nell'edicola del nonno da cui ha ereditato anche il carattere sognatore. Attratto da un'inserzione che annuncia il più grande concorso della storia della televisione, parte alla volta di Milano per cominciare una nuova vita e tentare una carriera nello spettacolo. Un viaggio che provocherà equivoci, imprevisti e la scoperta del vero amore.

    6)COSE DA PAZZI

    Giuseppe Cocuzza è un funzionario statale che, tornato dalle ferie, si vede recapitare periodicamente, ogni 27 del mese, misteriosi pacchetti contenenti ingenti somme di denaro. La sua coscienza gli consiglierebbe di denunciare l'insolito fatto, ma le esigenze e i familiari lo spingono a tenere i soldi, soprattutto la figlia Giulietta, adolescente inquieta tentata dalle ricchezze dei compagni e la sorella Livia, sedotta e abbandonata da un trapezista dalle incerte origini spagnole che, puntualmente, si rifà vivo saputa la notizia della comparsa delle misteriose somme…. Tutto ciò alimenterà nel solerte e ligio funzionario timori e sospetti che gli renderanno la vita davvero difficile… Poi, un bel giorno, gli si presenta un tale che chiarisce la situazione: un certo Felice Cì, un comunista che undici anni prima aveva fatto domanda di pensione all'impiegato Cocuzza per ottenere una pensione di invalidità "morale" causatagli dalla caduta del muro di Berlino, che lo aveva privato degli ideali politici in cui aveva creduto fino a quel momento. Chiaramente la pensione gli era stata rifiutata. Dopo tanto tempo ritorna per rendere il servizio all'integerrimo funzionario per contagiarlo dell'immonda brama di danaro e potere e scardinare le sue convinzioni, così come era capitato a lui tempo prima. Divertentissima e attuale, la storia si arricchisce del vincente cast di Salemme, l'ormai inseparabile Maurizio Casagrande e Biagio Izzo, nonché lo stesso regista in varie performance di bizzarri personaggi oltre a quella del bizzarro Felice Cì. Si ride, come sempre, con intelligenza …

    7)BACIAMI PICCINA

    Un carabiniere deve fare il suo dovere. Sempre e comunque: nei secoli fedele. Ma... fedele a chi? È questa la prima domanda che dovrebbe rivolgersi il brigadiere Umberto Petroni (Neri Marcorè) che, nei giorni a cavallo dell'8 settembre del 1943, data fatidica per l'Italia e gli italiani, deve consegnare al Comando dei Carabinieri il truffatore Raoul Nuvolini (Vincenzo Salemme). Alla spedizione, incautamente, si accoda la fidanzata del carabiniere (contro il parere di quest'ultimo), convinta di andare a fare una "gita a Venezia".

    La pellicola di Roberto Cimpanelli racconta, quindi, la storia di un trio di personaggi surreali e poetici persi e sballottati (come tutti, in quel periodo confuso) in un'Italia che, secondo lo storico Paul Ginsborg, "era diventata l'Abissinia".

    L'uomo in divisa non si pone altro problema, in quel marasma generale, che portare a compimento il proprio dovere. Senza nulla altro (voler) vedere, né capire, perseverando a portare una divisa che equivaleva ad una condanna a morte, nonostante tutti gli consiglino di disfarsene. Con l'aiuto della sua fidanzata (l'ottima Elena Russo) e dello straripante truffatore (un Vincenzo Salemme in stato di grazia) capirà che l'abito non fa il monaco, né tantomeno il carabiniere.

    8)OLE'

    Olé è un film del 2006 diretto da Carlo Vanzina.

    È il primo film 'natalizio' di Massimo Boldi senza Christian De Sica: stavolta il partner è il napoletano Vincenzo Salemme, con cui si crea un contrasto Nord-Sud, completato dalla romanità di Enzo Salvi.

    Presenze femminili del film sono l'americana Daryl Hannah, Natalia Estrada e Francesca Lodo. E' uscito nelle sale il 15 dicembre 2006.

    9)SMS

    Tommaso Lampedusa (Vincenzo Salemme) sbaglia a mandare un SMS, destinato alla moglie, mandandolo alla moglie del suo migliore amico, la quale crede che Tommaso voglia approcciare una relazione con lei, da lì partono una serie di equivoci e sotterfugi per non essere scoperti...

    Prima di questi dove lo vediamo come protagonista principale in passato ha fatto anke questi altri film:

    1981: Sogni d'oro, regia di Nanni Moretti

    1984: Bianca, regia di Nanni Moretti

    1985: La messa è finita, regia di Nanni Moretti

    1989: C'è posto per tutti, regia di Giancarlo Planta

    1992: Morte di un matematico napoletano, regia di Mario Martone

    1993: Il tuffo, regia di Massimo Martella

    1996: Isotta, regia di Maurizio Fiume

    E poi ci sono gli adattamenti teatrali:

    1986: La tempesta

    1988: Don Giovanni

    1991: A chi figli, a chi figliastri, (anche regista)

    1992: Lo strano caso di Felice C., (anche regista)

    1993: La gente vuole ridere, (anche regista)

    1993: Passerotti o Pipistrelli?, (anche regista)

    1994: Fatti unici per atti comici, (anche regista)

    1995: ...e fuori nevica, (anche regista)

    1996: Io & Lui, (anche regista)

    1996: Fiori di ictus, (anche regista)

    1997: L'amico del cuore, (anche regista)

    1997: Premiata pasticceria Bellavista, (anche regista)

    1999: Di mamma c'è una sola, (anche regista)

    2001: Sogni e bisogni, (anche regista)

    2001: Faccio a pezzi il teatro, (anche regista)

    2002: L'amico del cuore, (anche regista)

    2003: Cose da pazzi, (anche regista)

    2004: La gente vuole ridere, (anche regista)

    2004: E femmene, (anche regista)

    2005: La gente vuole ridere ancora!, (anche regista)

    2006: Bello di papà, (anche regista)

    Quest'ultimo è in tour ed è davvero divertente te lo consiglio...

    CIAO

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.