Anonimo
Anonimo ha chiesto in SaluteMedicina alternativa · 1 decennio fa

Com’è fatto il sangue sintetico?

...grazie a tutti

4 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    esiste e come!

    È composto da perfluorocarburi, la cui sintesi risale addirittura agli anni ’20. Servivano come fluidificanti per le vernici e come protezione per i tessuti.

    Solo quarant’anni più tardi si cominciò a esplorare il tremendo potenziale di applicazioni mediche nascosto in queste sostanze.

    Il perfluorocarburo è un derivato degli idrocarburi nel quale tutti gli atomi di idrogeno sono stati sostituiti da atomi di fluoro. Il risultato è una sostanza incolore, densa circa il doppio dell’acqua e soprattutto in grado di dissolvere al suo interno grosse quantità di gas biologicamente importanti come l’ossigeno e l’anidride carbonica. Inoltre è chimicamente molto stabile e non viene metabolizzata dai tessuti corporei con i quali viene a contatto.

    Attualmente viene utilizzata in oculistica per ossigenare per brevi periodi tessuti ai quali viene sospesa l’irrorazione sanguigna durante un’operazione chirurgica. Anche in radiologia ci sono delle importanti applicazioni: utilizzata come liquido di contrasto permette di ottenere informazioni più dettagliate dalle lastre radiografiche, in particolar modo per quanto riguarda i polmoni.

  • 1 decennio fa
  • 1 decennio fa

    Si tratta in sostanza di una polvere, ricavata dal sangue donato, il quale ha normalmente una durata di vita di appena 42 giorni...il procedimento é segreto.

    Non avete spirito il post di prima era più allegro almeno,visto che si parla di una domanda a cui non c'é risposta...

  • 1 decennio fa

    non credo esista, e se anche ci fosse, e solo un qualcosa di simile...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.