ighlighli ha chiesto in Matematica e scienzeIngegneria · 1 decennio fa

Calcolo delle costanti delle linee elettriche?

C'è qualcuno che gentilmente può spiegarmi quanto segue:

nel calcolo delle costanti delle linee elettriche si fa riferimento alle sequenze diretta e omopolare. Ma nella realtà, quando si ha una sequenza diretta od omopolare? Cioè, nell'esercizio reale della rete, le tensioni come sono?

E comunque perché si fa riferimento alle terne diretta ed omopolare?

Vi ringrazio.

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    provo a spiegarti anche se l'argomento come saprai è immane :)

    le costanti delle linee alle sequenze diretta, inversa e omopolare ti servono quando vai a fare i calcoli dei corto-circuiti dissimmetrici sulle linee. Non mi stò a dilungare sui vari tipi di corto circuito che si possono presentare. Essenzialmente le tre sequenze servono perchè i sistemi guasti con corto circuito verso terra, sono dissimmetrici e il passaggio alle sequenze ti permette di risolverli abbastanza facilmente. Nella pratica:

    -sequenza diretta è quella che normalmente passa nelle rete

    -sequenza omopolare la trovi SOLO nelle condizioni di guasto verso terra dissimmetrico

    -sequenza inversa è come la diretta però i vettoi rotanti della terna delle tensioni (o correnti) girano in senso opposto a quella diretta

    spero che ti sia chiaro qualcosa in più ma l'argomento è davvero vasto...

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.