promotion image of download ymail app
Promoted

Nella vita riuscite a incastrare sempre tutto oppure rimandate a "dopo"?

In ogni fase della mia vita, direi pure in ogni momento della giornata ci sono una serie di cose che avevo programmato di fare ma che sistematicamente rimando a dopo, buona parte di queste va a finire che bene o male le compirò comunque anche se con ritardo ma c'è sempre qualcosa che mi trascino oltre ed è come se aspettassi le condizioni migliori, quali sarebbero poi queste condizioni migliori, neanche me lo chiedo perché so che è una bugia, così cercherò di auto giustificarmi ad esempio smontando le motivazioni che mi hanno spinto a programmare quella certa cosa che adesso non mi va più di fare.

Ci si prepara per sostenere un esame e avuto il materiale da dove studiare la prima cosa che si fa è una bellissima scaletta che dice: "da giorno x a giorno y studiare da pagina x a pagina y..." dopo neanche una settimana i ritardi si moltiplicano e con essi spesso anche i sensi di colpa! Adesso sono molto più libero cosa posso fare di costruttivo per impiegare il mio tempo, do una sistemata alla mia stanza? Ok ma quando, oggi... ma non è urgente meglio domani e domani mi manca la voglia e dopo domani manca il tempo e così via c'è sempre qualche pizzico di qualcosa in meno che serve per realizzare i miei programmi. Non che sia una cosa cronica e fra l'altro non mi è mai costato gravi conseguenze però questa tendenza l'ho sempre notata, ovviamente ci sono sempre le priorità, gli affari improcrastinabili e su quelli c'è poco da discutere. Alla fine di quest'anno faccio un piccolo bilancio di tutte le cose che ho rimandato e chissà se troverò il modo di recuperare dei propositi che ormai sono proprio fuori tempo massimo e chissà se nell'anno che verrà sarò più onesto con me stesso e mi darò soltanto scadenze che sono capace di mantenere, ma vorrei provarci a partire da oggi.

Cos'ho oggi in programma? Rispondere alle email di due miei cari amici che mi hanno scritto giorni fa, Annalisa ed Herbert. Perché ho rimandato? Perché non voglio scrivere le solite due righe di circostanza ma una bella email piena di affetto e cose da raccontare. Quando è il momento migliore? Ora: 10:07

Ishak

Aggiornamento:

X Bea scusa volevo scrivere 22.07.........

Aggiornamento 2:

X Bea scusa volevo scrivere 22.07.........

12 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Splendida l' ironia di V. sere! un bacio, mia cara!!

    Ishak, preparati ad odiarmi, perché a questa voglio rispondere, e non ti piacerà. Sono, sia amaro, che amareggiato, perciò, preparati al peggio!

    ----

    Allora, ci ho messo 14 minuti ca. per leggere con attenzione la tua domanda. Avrai messo, tu, almeno il doppio per scriverla (?!) Dico, devi almeno averci pensato sopra? Voglio credere di sì, altrimenti che cavolo, mica spari le domande(?)

    Fra una cosa e l'altra, ogni domanda ti costa ca. 30 min. di tempo ed un certo dispendio energetico.

    Va be che hai 21 anni, sei forte come un cavallo, e hai energia da vendere, ma, spari, Oops, proponi una diecina di domande al giorno, ultimamente! 10x 30=300' alias 5 ore.

    Metti sopra, le risposte che vai a dare, le e-mail che scrivi e rispondi, le telefonate, qualche spulciatina nei libri e riviste da dove trai le citazioni, qualche curiosità su profilo di quello, poi quella, ... la nonna che ti chiama per la cena, fai il piatto e lo porti accanto al tuo pc, la pizza, quasi sempre la mangi fredda, a volte mordi il mouse, finisci le unghie morsicandole, ...

    in un anno hai accumolato ca. 8000 punti, la media direbbe ca, 147 settimanali, e per chi, come me, ti conosce un po, ultimamente hai quasi radoppiato il ritmo. Ad esempio questa settimana siamo ancora a venerdi e sei già a 365 punti, a questo aggiungi una 50ina di punti pagati per le domande che tieni in corso, e sicuramente prima che io finisco questa cavolata avrai fatto altri punti...

    insomma, se Yahoo! ti pagasse per questo, se davvero non hai altro da fare, altri a cui pensare, altri da amare o semplicemente dedicare tuoi attenzioni, comunque, di tempo, già, ti mancherebbe!

    Mi dici quando, dove, vorresti "incastrare" lo studio da x ad y??!!

    non preoccuparti di me, mi mando da solo!!

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ok ora ti rispondo....certo oggi sono stanca che faticosa giornata...non vorrei finire per scrivere qualche cavolata......quasi quasi ti rispondo un altro giorno va!!!....... ;)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Ma perchè voi poeti nn fate domande "normali"?

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    se sono cose che non mi va di fare le rimando fino a dimenticarle ,altrimenti faccio tutto subito .perché magari poi se rimandi finisce che non la fai più e ti rimane il rammarico di non averla fatta subito.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Non fare oggi cio'che puoi fare domani...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • rimando a dopo la lettura della domanda

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • ri
    Lv 6
    1 decennio fa

    succede trp spesso anke a me... mo nn m va d fare qst, mo nn m va d fare qst'altro, alla fine nn ho più tempo e faccio tt in fretta e furia... rimando trp spesso le cs, so d dover cambiare ma nn c riesco!! uffa nn so neanke più ke fare... ma... se il dopo nn esiste?...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    ci sono cose che non possiamo rimandare, ed allora vado fino in fondo , costi quel che costi. Altrimenti , non ne faccio 1 malattia

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Se vuoi sopravvivere devi per forza tralasciare qualcosa e dare priorità alle cose più importanti altrimenti crei uno stato di ansia che non ti permette comunque di fare tutto.

    Ho imparato questo dalla mia esperienza e se c'è qualcosa che mi annoia (p.e.devo sistemare i cassetti e l'armadio? ora no per favore tanto c'è da fare il cambio di stagione tra poco). Dovrei telefonare ad una persona ma so che mi tiene due ore al telefono e rimando e rimando.

    Insomma se arrivo dall'ufficio stanca morta mi impongo di sdraiarmi sul divano e rimandare a dopo quando mi sono ripresa tutte le altre cose da fare. E' un equilibrio costruito col passare del tempo.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    sempre a dopo fino a quando il dopo diventa ora e sono cacchi amari affrontare le situazioni!!

    ma nulla è per sempre...tanto meno il tempo quindi alla fine si devono affontare le paure e le situazioni anke le + brutte!!!

    baci...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.