Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureReligione e spiritualità · 1 decennio fa

..............................................................................................................

Il pericolo insito nella fede religiosa è che questa permette a esseri umani altrimenti normali di cogliere i frutti della follia e considerarli sacri. Visto che a ogni nuova generazione di bambini viene insegnato che le proposizioni religiose non devono essere giustificate come accade invece per tutte le altre, la civiltà è ancora assediata da eserciti di individui irrazionali. Ancora oggi ci uccidiamo l'un l'altro per la letteratura antica. Chi avrebbe mai ritenuto possibile un'eventualità così tragicamente assurda?

Sam Harris.

15 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    Credere che sia la letteratura antica a generare le guerre è una ingenuità bella e buona, perché secondo te è più importanti che accaparrarsi le risorse petrolifere o l'oppio o i minerali o la costruzione dell'oleodotto che guarda caso passa da Afghanistan, Iraq, Cecenia, Uzbekistan, e Siria tutti i paesi in cui ci sono focolai, o la Somalia divenuta pattumiera delle scorie radioattive di Europa?

    Nessuno storico che pubblichi seriamente in riviste accreditate direbbe una tale stupidaggine.

    Basta vedere come vivono in Siria oltre 20 comunità religiose diverse, in quanto sono presenti diverse sette cristiane musulmane, ebree, e alcune forme sincretiche come i drusi e bahaisti!

    Nessuno è perseguitato e a scuola ci sono le aule di religione per tutti!

    Esistono esperimenti fruttuosi anche a Gerusalemme con scuole miste di ebrei, cristiani, musulmani, drusi e i cristiani sono sia cattolici che copti che caldei che siriaci che ortodossi.

    esistono sempre ragioni per la guerra solo che per ottenere il consenso anche dei poveri ignoranti i capi stato organizzano delle campagne propagandistiche utilizzando quello che la psicologia comportamentale e la pragmatica chiamano la "reiterazione martellante delle menzogna" che a lungo termine finisce per apparire come una verità!

    Lo stesso sistema che i grandi dittatori hanno sempre usato per giustificare le loro nefandezze.

    pesiamo tutti al grande esempio di Pol- Pot ateo, materialista "comunista che fa uccidere tutte le persone con gli occhiali presupponendo che fossero colte.

    Più di 200.000 scheletri con gli occhiali ritrovati in fosse comuni!

    Bell'esempio!

    L'uomo è sempre crudele a prescindere da ciò in cui crede se il dio potere e il dio denaro albergano nel suo cuore e nella sua mente!

  • ?
    Lv 7
    1 decennio fa

    L'ateo è come uno zotico ubriaco che entri barcollando in un laboratorio e cominci a maneggiare maldestratamente dei prodotti chimici, che potrebbero ridurre in atomi lui e tutto quanto lo circonda. L'ateo scherza con una forza molto più misteriosa e molto più potente di qualunque sostanza possa essere contenuta in una provetta; molto più misteriosa del raggio della morte. Che cosa avverrebbe se l'ateo estinguesse realmente la fede in Dio? In tutta la tragica storia di questo pianeta, non vi è nessun avvenemento che possa servire da termine di paragone per un cataclisme simile. L'ateismo cerca di strappare da cuore dell'uomo la brama di ciò che è spirituale e la sete dell'infinito. Gli atei protestano contro i crimini della religione e noi riconosciamo che la religione è stata pervertita da intrighi e interessi particolari; ma cercare di cancellare l'idea di Dio perché se n'è fatto cattivo uso sarebbe logico come cercare di sradicare l'amore dal cuore dell'uomo perché in certi casi è stato pervertito ed avvilito.

    James M. Gilles.

  • 1 decennio fa

    L'istituzione di una fede religiosa è stato il primissimo grande passo dell'uomo verso la civiltà. L'esistenza di una religione regola e ordina efficacemente una società, preservandola da sconvolgimenti tramite un'insieme di regole e comportamenti etici da rispettare per il bene comune. Se tutti rispettassero i dieci comandamenti non sarebbe un mondo perfetto? Te potresti replicare: "Ma gli uomini possono decidere per il bene di tutti senza essere costretti da una struttura rigida come la religione!". Niente di più sbagliato: l'uomo è per natura egoista e non pensa ad altro che al suo e per essere tutelato in una società ha bisogno di un ordine imposto. La religione, anche se fosse una grande bugia, sarebbe comunque uno strumento utilissimo per rendere armoniosa la convivenza civile.

    Gli uomini irrazionali sono la maggioranza e la religione è uno dei più importanti mezzi per far assumere loro principi razionali in maniera irrazionale. Un uomo non è capace di bere da solo: gli ficco un imbuto in bocca e lo faccio bere. L'acqua sono i principi razionali utili per la società, la capacità di bere è l'intelletto, l'imbuto è la religione.

    Il fanatismo non viene dalla religione, ma dall'ignoranza. D'altra parte il fanatismo non esiste certo solo in campo religioso...

  • marigo
    Lv 5
    1 decennio fa

    Io sono come un bolscimano, vago nel deserto in cerca di acqua, non faccio parte di questa civiltà. Sai che ti dico.Vedo sorgere il sole ad Oriente ogni mattina, e lo vedo tramontare ad Occidente ogni sera. faccio parte dell'Oriente e vedo sorgere tutto l abellezza, tutte le vostre assurdità occidentali fanno parte di quell'occidente che tramonta con il sole. siete sicuri di vederlo sorgere domattina? assurdità complessa ma comprensibile

    tutto è avvolto nel mistero, ma la verità è una fino a che il sole sorge l'uomo vivrà, con o senza razionalità. Non sam harris , Ma Nami, uomo del deserto del Kalahari, dove tutto è razionale e giustificabile. scusa la mia osservazione. Nulla è più razionale della sempòicità di un uomo che vive in deserto senza chiedersi perchè.

    Fonte/i: Nami, uomo saggio e sconosciuto
  • 1 decennio fa

    Se l'essere umano può cogliere i frutti della follia, è solo merito suo, che ne porta i semi in grembo dalla nascita, non certo della religione.

  • 1 decennio fa

    po pooooooooo

    mi avvalgo della facoltà di non rispondere....

  • Anonimo
    1 decennio fa

    un'idea come un'altra.

  • 1 decennio fa

    EEE no.. l'odio che oggi può spingere ad uccidere il prossimo non è solo un sintomo di fonte religiosa anche perchè i cristiani di oggi sarebbero meno propensi ad uccidere in nome di Dio come hanno fatto una volta..

    la religione sì può essere ancora un arma usata e spesso lo è oggi per i paesi musulmani, ma solo perchè ai vertici fa comodo visto che viviamo in un sistema dove il potere lo hanno anche le istituzioni bancarie e politiche.. e sì i soldi e il potere sono quello che guida le masse.. dove?? forse siamo tutti ciechi.

  • 1 decennio fa

    ok ci vediamo al prossimo copia e incolla

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.