26 aprile 1986 chi ricorda?

sono trascorsi 22 anni da quando a Chernoby scoppiava la centrale nucleare.

Che cosa è rimasto?

Nessuno ne parla, nessuno ne ricorda ,è sceso un raccapricciante silenzio da quel terribile evento.

In che condizioni vivono adesso quelle povere persone?

Aggiornamento:

OK ragazzi sono d'accordo, ci sono tante date da ricordare da commemorare , ma una data come questa credo che sia importante, andate su you tube e guardate i bambini come sono ridotti,questo sempre per colpa dell'omo per la smania di avere, di costruite, di edificare , non con l'amore, ma con la totale non curanza del prossimo.

10 risposte

Classificazione
  • .....
    Lv 7
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Io non ero nata, ma in effetti ne ho sentito parlare raramente, più che altro è citato sui libri come disastro nucleare... Io ne so di più soltanto perché ho seguito un corso di geografia umana e ci hanno fatto vedere dei report assolutamente SCIOCCANTI su quello che realmente è stato.. le conseguenze persistono ancora, ad esempio nel gran numero di persone con malformazioni... il problema è che la gente deve pur sopravvivere e andare avanti e continua addirittura a coltivare e a vendere sui mercati, non solo russi, prodotti radioattivi, anche se è a conoscenza del pericolo! Ma c'è una tragedia altrettanto silenziosa che attualmente si consuma, giorno per giorno, e nessuno ne parla: si tratta delle cosiddette città chiuse, come Mayak, sempre in Russia, dove le persone non possono uscire nè fare entrare visitatori, città che esistono soltanto per accogliere le scorie radioattive di tutto il pianeta in mancanza di altra destinazione! Questi prodotti altamente pericolosi, (c'è anche l'uranio), sono poi stoccati senza seguire le più elementari norme di sicurezza! E' una vergogna per l'umanità, ma purtroppo i media sono interessati soltanto a conflitti dove ci sono risorse da sfruttare per l'Europa e gli Usa, è la triste realtà... x fortuna c'è qualche voce che si oppone, ma non basta. Per maggiori informazioni su questi argomenti ti mando i link, (i servizi sono di un pò di anni fa ma non credo che la situazione sia migliorata, anzi... chi avesse notizie in proposito mi faccia sapere, ciao). http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0...

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Un mucchio di persone malate, bambini malformati e orfani.

    Il silenzio cala su ciò che le persone non vogliono sentire e ricordare, per i più e meglio vedere le sit-com che ricordare le notizie.

    Grazie per la tua domanda, non ricordavo fosse oggi la ricorrenza.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Beh, c'è di buono che attualmente l'ecosistema attorno alla centrale è mostruosamente rigoglioso.

    Segno che la vita potrebbe sopportare anche un massiccio disastro nucleare. Magari l'uomo no, ma la vita sì.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Ciao coccinella l' uomo dimentica ma Dio no, le conseguenze ci saranno ancora per anni e anni nessuno ne parla perché pensano che il silenzio fa dimenticare ma questo non sarà mai possibile come non sarà mai possibile dimenticare Hiroshima e Nagasaki e le conseguenze che vivono ancora oggi.

    Fino a che l' uomo non capirà di amare invece che odiare queste cose succederanno,quello che è più incredibile che se una notizia arriva probabilmente 10 ne sono state nascoste.

    Che Dio ci protegga.

    Un abbraccio Nico.

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Violet
    Lv 5
    1 decennio fa

    è vero oggi mi aspettavo di sentire la notizia al tg ma niente...è assurdo, 31 persone sono morte per un fatto così grave, senza contare tutte quelle che hanno avute delle terribili conseguenze, e nessuno si spreca a dire una parola, ma in che mondo viviamo?

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Sante parole,un vero disastro voluto dall`uomo.Le persone innocenti pagano per gli errori dei loro simili avidi di potere e ricchezza..Che si pentano.

  • 1 decennio fa

    No ero nato!!!

    Cmunque è vero, almeno un servizio al tg potevano farlo... Il fatto è che ormai di scempi ne succedono centinaia ed ogni giorno... e stare appresso a tutti gli "anniversari" è diventato difficilissimo!

  • 1 decennio fa

    hai ragione ma purtroppo è un po difficile stare dietro tutte le ricorrenze....però hai fatto bene a lasciare il post cosi almeno ci rinfreschiamo la memoria.

  • 1 decennio fa

    il problemanon è tanto quello che oramai è successo quanto prevenirne altri

  • 1 decennio fa

    Hanno appena tolto il divieto di esportazione di ortofrutticoli.

    Tragedie dovute alla mentalita' capitalistico-darwiniana

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.