cosa serve l arginina?

7 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Migliore risposta

    vai qui www mfit it

  • 5 anni fa

    Ciao, ti consiglio questo completo articolo che ho trovato: "L'arginina promuove il rilascio di ossido nitrico e favorisce, in ultima analisi, l’erezione? Ecco le esperienze dei pazienti" http://goo.gl/x111Bg

    in bocca al lupo!

  • 1 decennio fa

    L'arginina è un precursore della creatina e ne aumenta la velocità di sintesi; tuttavia non si sa ancora se tale proprietà sia in grado di influenzare positivamente la performance atletica. L'arginina interviene inoltre nella sintesi di altri amminoacidi e in quella del glucosio, agendo in tal senso come aminoacido gluconeogenetico (l'arginina può cioè essere catabolizzata per produrre energia quando le scorte di glucosio scarseggiano).

    L'arginina è un prodotto intermedio del ciclo dell'urea e come tale contribuisce a detossificare l'organismo. Durante un esercizio fisico l'ammoniaca prodotta deriva principalmente dalla deaminazione dell'AMP (adenosinmonofosfato) nelle cellule muscolari. Dato che l'accumulo di ammoniaca è uno dei fattori che determinano la fatica, il potere detossificante dell'arginina potrebbe essere molto utile anche negli sport di durata (ciclismo, corsa, sci di fondo ecc.).

    In uno studio l'infusione endovenosa di arginina ha aumentato significativamente la concentrazione sierica di ormone della crescita e prolattina; per ottenere lo stesso risultato con la somministrazione per via orale i dosaggi di arginina dovrebbero essere elevatissimi, nell'ordine dei 250 mg/kg/die.

    Per favorire tale azione viene spesso consigliato di assumere integratori a base di arginina poco prima di coricarsi per il riposo notturno.

    Molti degli studi che hanno confermato tali proprietà anche a dosaggi inferiori sono stati condotti su gruppi di soggetti anziani, defedati ed in regime di ricovero, con problemi relativi ad una scarsa alimentazione o difficoltoso assorbimento di nutrienti. Tali risultati non sarebbero pertanto applicabili a soggetti giovani ed in buona salute con un alimentazione varia ed equilibrata.

    Deficit di arginina potrebbero invece essere presenti nelle persone che seguono una dieta strettamente vegetariana (dieta vegana), in condizioni di stress psicofisico severo, malattie o traumi.

    L'arginina è utilizzata come agente immunostimulante nelle condizioni in cui l'organismo è debilitato (ustioni, traumi e patologie varie)

    L'arginina interviene nella sintesi di ossido nitrico, una sostanza che induce vasodilatazione diminuendo la pressione arteriosa ed aumentando l'apporto di sangue ai tessuti, genitali compresi. Tale effetto contribuisce in linea teorica all'aumento del desiderio e delle prestazioni sessuali (vedi: Disfunzione erettile).

    Per queste sue proprietà vasodilatatorie l'arginina potrebbe essere utile anche nella cura delle patologie cardiovascolari (ipertensione, arteriosclerosi, angina ed ipercolesterolemia). Tali ipotesi, per lo più derivanti da ricerche condotte su animali da esperimento, sono ancora in attesa di conferma.

  • Anonimo
    1 decennio fa

    http://www.anagen.net/arginina.htm

    trovi tutto quello che ti serve

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    E' un aminoacido largamente diffuso in natura, in gran parte contenuto nelle proteine componenti i tessuti animali. Svolge importanti funzioni nel metabolismo cellulare : nei mammiferi interviene alla biosintesi dell'urea (ciclo di Krebs - Henseleit).

    E' immunostimolante, aiuta nella guarigione delle ferite, rilascia il nitrossido (NO), partecipa alla sintesi della creatina, rigenera il tessuto del fegato. In forti dosi brucia i grassi e forma i muscoli. Ha azione anabolica (permette all'organismo di utilizzare i principi nutritivi introdotti con gli alimenti per la sintesi di altri materiali complessi come proteine, zuccheri, etc.). Chi ha un'infezione seria dovrebbe evitare di assumere arginina in quanto migliora la crescita di virus (soprattutto quello dell'herpes) e di batteri. Inoltre dovrebbe essere evitata dai diabetici.

    Agisce come veicolo di trasporto immagazzinando ed eliminando l’azoto ha un ruolo di primaria importanza nei problemi post-traumatici, cambiamenti di peso, nel bilancio azotato e nella guarigione dei tessuti, aumenta il collagene, la principale proteina fibrosa di supporto che si trova nelle ossa, nelle cartilagini ed in altri tessuti connettivi, stimola il sistema immunitario, combatte la fatica fisica e mentale, aumenta la spermatogenesi, usata nel trattamento dei disordini epatici (fegato), si trasforma in L-ornitina ed urea, favorisce l’eliminazione dell’ammoniaca, la quale è un veleno per le cellule viventi.

    L’aminoacido arginina è vitale per la produzione dello sperma.

    Si impiega anche nei casi di astenia. E' usata nei casi di diminuzione della libido a dosi di 0.5 - 1 g al giorno.

    Per stimolare il NO bastano 1.5 mg mattino e sera. Altri prendono 500-1000 mg 3-5 volte la settimana.

    Sembrerebbe uno stimolatore dell'ormone della crescita.

    A tale scopo si usano 10-30 grammi di l-arginina o l-arginina cloridrato a stomaco vuoto, almeno un'ora prima o 3 ore dopo l ' assunzione di cibo. Anche dosi minori sembrano avere effetto analogo. L ' effetto migliore sembra averlo se è assunta prima di andare a dormire.

    Si assume mescolata ad un bicchiere d'acqua e si beve rapidamente , per evitare il cattivo gusto. Si usa anche la combinazione l-arginina piroglutammato e lisina, 1200 mg di ognuna una volta al giorno sempre a stomaco vuoto. Questa forma di arginina agirebbe anche favorevolmente nell'aiutare il cervello e la memoria. La stimolazione del GH aumenterebbe con l'assunzione contemporanea di vitamina B5 e colina.

    Altri aminoacidi che agirebbero in sinergia sono ornitina, citrullina, acido aspartico, etc.

    Altre fonti suggeriscono che la dose ottimale giornaliera dovrebbe essere 2 grammi di arginina, 2 grammi di ornitina, 1 grammo di lisina e 1 grammo di glutammina.

    Inoltre sembra che sia utile assumere l'arginina ad per 5 giorni e poi fare 2 giorni di pausa, ciò per non abituare l'organismo.

    La lisina sembra arrestare la crescita del virus dell'herpes a dosi di 1200 mg al giorno come dose di attacco e 500 mg al giorno come dose di mantenimento.

    L'assunzione di arginina non ha controindicazioni se non in presenza di patologie quali: cirrosi, cancro, malattie autoimmuni, emicranie e

    depressioni. E' consigliabile in ogni caso contattare il proprio medico.

    Si trova in latte, carne, uova, germe di grano, farina di grano, cioccolato, formaggio, noci, mandorle, noccioline, semi di zucca, pesci, etc.

    Un eccellente prodotto contenente arginina biologicamente attivata ed altri cofattori è sicuramente Nitroxx di Gematria.

    Altri prodotti di qualità sono Growth Booster, Doc Feel Good dell'americana Sharp Lab e i prodotti Eurosup (l'ottimo prodotto Arginina).

  • 1 decennio fa

    E' un aminoacido largamente diffuso in natura, in gran parte contenuto nelle proteine componenti i tessuti animali. Svolge importanti funzioni nel metabolismo cellulare : nei mammiferi interviene alla biosintesi dell'urea (ciclo di Krebs - Henseleit).

    E' immunostimolante, aiuta nella guarigione delle ferite, rilascia il nitrossido (NO), partecipa alla sintesi della creatina, rigenera il tessuto del fegato. In forti dosi brucia i grassi e forma i muscoli. Ha azione anabolica (permette all'organismo di utilizzare i principi nutritivi introdotti con gli alimenti per la sintesi di altri materiali complessi come proteine, zuccheri, etc.). Chi ha un'infezione seria dovrebbe evitare di assumere arginina in quanto migliora la crescita di virus (soprattutto quello dell'herpes) e di batteri. Inoltre dovrebbe essere evitata dai diabetici.

    Agisce come veicolo di trasporto immagazzinando ed eliminando l’azoto ha un ruolo di primaria importanza nei problemi post-traumatici, cambiamenti di peso, nel bilancio azotato e nella guarigione dei tessuti, aumenta il collagene, la principale proteina fibrosa di supporto che si trova nelle ossa, nelle cartilagini ed in altri tessuti connettivi, stimola il sistema immunitario, combatte la fatica fisica e mentale, aumenta la spermatogenesi, usata nel trattamento dei disordini epatici (fegato), si trasforma in L-ornitina ed urea, favorisce l’eliminazione dell’ammoniaca, la quale è un veleno per le cellule viventi.

    L’aminoacido arginina è vitale per la produzione dello sperma.

    Si impiega anche nei casi di astenia. E' usata nei casi di diminuzione della libido a dosi di 0.5 - 1 g al giorno.

    Per stimolare il NO bastano 1.5 mg mattino e sera. Altri prendono 500-1000 mg 3-5 volte la settimana.

    Sembrerebbe uno stimolatore dell'ormone della crescita.

    A tale scopo si usano 10-30 grammi di l-arginina o l-arginina cloridrato a stomaco vuoto, almeno un'ora prima o 3 ore dopo l ' assunzione di cibo. Anche dosi minori sembrano avere effetto analogo. L ' effetto migliore sembra averlo se è assunta prima di andare a dormire.

    Si assume mescolata ad un bicchiere d'acqua e si beve rapidamente , per evitare il cattivo gusto. Si usa anche la combinazione l-arginina piroglutammato e lisina, 1200 mg di ognuna una volta al giorno sempre a stomaco vuoto. Questa forma di arginina agirebbe anche favorevolmente nell'aiutare il cervello e la memoria. La stimolazione del GH aumenterebbe con l'assunzione contemporanea di vitamina B5 e colina.

    Altri aminoacidi che agirebbero in sinergia sono ornitina, citrullina, acido aspartico, etc.

    Altre fonti suggeriscono che la dose ottimale giornaliera dovrebbe essere 2 grammi di arginina, 2 grammi di ornitina, 1 grammo di lisina e 1 grammo di glutammina.

    Inoltre sembra che sia utile assumere l'arginina ad per 5 giorni e poi fare 2 giorni di pausa, ciò per non abituare l'organismo.

    La lisina sembra arrestare la crescita del virus dell'herpes a dosi di 1200 mg al giorno come dose di attacco e 500 mg al giorno come dose di mantenimento.

    L'assunzione di arginina non ha controindicazioni se non in presenza di patologie quali: cirrosi, cancro, malattie autoimmuni, emicranie e

    depressioni. E' consigliabile in ogni caso contattare il proprio medico.

    Si trova in latte, carne, uova, germe di grano, farina di grano, cioccolato, formaggio, noci, mandorle, noccioline, semi di zucca, pesci, etc.

    Un eccellente prodotto contenente arginina biologicamente attivata ed altri cofattori è sicuramente Nitroxx di Gematria.

    Altri prodotti di qualità sono Growth Booster, Doc Feel Good dell'americana Sharp Lab e i prodotti Eurosup (l'ottimo prodot

  • L'arginina è un amminoacido polare (con catena laterale idrofilica) basico. La basicità dell'amminoacido è dovuta al gruppo guanidinico che caratterizza la sua catena laterale, il quale è fortemente basico.

    La sua molecola è chirale. L'enantiomero L è uno dei 20 amminoacidi ordinari, il suo gruppo laterale è un gruppo guanidile che le conferisce un comportamento basico.

    Negli esseri umani l'arginina è considerata essenziale nei bambini, ovvero va assunta tramite l'alimentazione perché l'organismo non è in grado di sintetizzarne una quantità sufficiente; negli adulti viene sintetizzata nel ciclo dell'urea.

    Può subire processi di metilazione grazie al gruppo amminico terminale ed è fortemente rappresentata all'interno delle proteine istoniche, dove proprio grazie alla sua capacità di metilarsi, si riserva come componente fondamentale per la regolazione dell'espressione genica.

    Deve il suo nome al latino argentum, dato che è stata isolata per la prima volta precipitandone il sale d'argento.

    L'arginina può essere decarbossilata a dare l'agmatina. La conversione in citrullina tramite l'enzima ossido nitrico sintetasi produce anche ossido nitrico, che agisce da vasodilatatore.

    È commercializzato anche come prodotto coadivante della oligoastenospermia.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.