Eddy2007 ha chiesto in Scienze socialiPsicologia · 1 decennio fa

Uno che racconta piccole e inutili bugie, è un grande bugiardo?

Se avete qualche esperienza personale, o di persone che conoscete, mi piacerebbe anche leggerla.

Grazie a tutti

18 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    Eddy per me ci sono I BUGIARDI (ne grandi ne piccoli) al limite hanno motivazioni diverse...tipo difendersi, farsi grande, crederci in quello che dicono(i piu' disarmanti).

    E di conseguenza anche le bugie appaiono più o meno grandi o innocue....ma di BUGIE si parla.

    Addirittura mia madre era arrivata al punto di dirmi che nella vita c'erano le BUGIE NECESSARIE.

    Io invece sono dell'opinione che piuttosto che una bugia amo un salutare SILENZIO

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Un piccolo mentitore é il bugiardo più pericoloso che esista!

    Mia cognata ha sempre mentito, per ogni piccolissima cosa.

    A forza di sentirla avevamo smesso in famiglia, anche per educazione, di farle notare che dice str....te.

    Purtroppo a forza di mentire e senza nessuno che la riprendesse (impossibile fra l'altro! parla sempre lei!) é sempre stata convinta che sia credibile, oppure che la gente é stupida!

    Sua sorella era una prostituta a Roma, e forse ha fatto qualche mese di carcere, e lei diceva che sua sorella lavorava nella polizia!

    E noi zitti per amore di mio fratello.

    E' arrivata a dire che il marito (mio fratello) la faceva morire di fame, ma pesa 90 kg. e andava e va tutte le domeniche al ristorante! (mentre lo dice indossa un visone di 5000 euro e gioielli!)

    Ha completamente rubato tutti gli averi di mio fratello, lo ha fatto morire di crepacuore (é morto di cancro, ma é stata la disperazione!).

    Mentre inumavano mio fratello ha avuto il coraggio di chiedere a mio padre (che era disperato) un automobile per il suo bebè (bebè di 21 anni e che pesa 100kg.) per conquistare l'amore del nipote!

    Questa é patologia!

    Tutto quello che ho scritto è vero, ed é solo una piccolissima parte di quello che é arrivato alla mia famiglia.

    Questa storia, nata da piccole bugie é divenuta una cosa enorme che ci ha annientato completamente e continua ad annientarci!

    Non permettete a NESSUNO di mentirvi spudoratamente!

    S e non avete il coraggio di far notare che non siete idioti, un giorno o l'altro la pagherete!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    una bugia grande è + facile da riconoscere,

    e + leggittimo da rimproverare.

    qlle piccole sn + insidiose, xkè essendo di poco conto nn sn sufficienti x cazziare l'altra persona,

    anke se spesso sn continue nel tempo.

    poi una bugia grande può essere circoscritta ad una particolare circostanza, un solo evento ke si vuole nascondere,

    e allora è perdonalbile.

    le bugie piccole e continue presuppongono invece ke la persona sia bugiarda di natura,

    non sappia desistere dalla tentazione di mentire.

    anzi ki ha 'abitudine a mentire su qlsiasi cosa non pianifica le bugie x celare qlcosa ,

    x proteggersi da qlke vergogna,

    ma lo fa d'istinto, d'abitudine,

    e spesso lui stesso confonde la realtà e miskia i suoi veri ricordi con le bugie ke ha raccontato algi altri, ma in fondo anke a se stesso.

    io avevo un'amico ke raccontava a ognuno una cosa diversa,

    si era inventato ke le era morta la ragazza al liceo, ma aveva raccontato a me ke era morta di tumore, ad un'altro ke era stata investita da un treno.

    teneva nel borsellino una foto presa dai necrologi del giornale, e kissà ki era qlla povera sconosciuta!

    si invetava punizioni della mamma , ke era stato adottato,

    e tutto gratis: cioè nessuno glielo aveva kiesto!

    ma mentiva su qlsiasi cosa banale: qnto aveva pagato gli okkiali nuovi, qual'era il suo gelato preferito, dov'era andato a cena....

    sn convinta ke qndo il mentire diventa un bisogno, e poi ancora un comportamento "automatizzato",

    cioè supera la propria consapevolezza nel compiere tale atto, prevalga sull'autocontrollo, e arrivi a compromettere la capacità di discernere la realtà,

    allora siamo di fronte ad una caso clinico di disturbo mentale,

    ke va segnalato e curato!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    io dico sempre, ci sono bugie dette per aiutare, bugie dette per far male ... bugie dette per nascondere ... bugie dette per per gioco..... sempre bugie sono....

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    Io ho un amico che non fa che sparare balle dalla mattina alla sera, alcune volte addirittura di cose che so per certo false! E' molto irritante, ma è una cosa di famiglia... Suo padre è collega del mio e fa la stessa identica cosa... Forse non sanno di cosa parlare e cominciano a dire cavolate... Oppure cercano di fare impressione reccontando storie "d'effetto"... Boh...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • lory59
    Lv 6
    1 decennio fa

    se le dice senza un vero motivo ,si è un grande bugiardo ,perche le dice per abitudine ,alla larga da tipi simili

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Personalmente penso che qualche bugia serva ogni tanto.. non lo reputo un gran bugiardo.. chi racconta le bugie ai bambini per non far loro accettare una realtà a volte troppo cruda non è da considerarsi tale.. dipende.. dallo scopo secondo me.

    C'è chi invece delle bugie ci fa uno stile di vita.. tanto per mettersi in luce o meno.. lavorativamente parlando potrei scrivere un libro. Chi non brilla di luce propria, ma è solo un riflesso di qualcuno magari più competente, ma con un ruolo inferiore, e lo utilizza per i propri fini, sicuramente è un gran bugiardo.

    La bugie a volte servono anche per difendersi, come mi è capitato, da persone troppo aggressive o invadenti: mi è capitato di dire che ero impegnata.. tanto per liberarmene.

    E le bugie non hanno sempre le gambe corte!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Personalmente ho avuto un fidanzato ke tendeva a raccontare non balle vere e proprie, ma ad esagerare la verità in modo elefantesco.

    E mia figlia si era trovata un compagno ke ne costruiva di sana pianta, ma proprio bugie ke nemmeno Pinocchio se le sarebbe sognate.

    La maggioranza consisteva in:

    insieme a mio cugino ho dato le botte a 40 (!) albanesi fuori dalla discoteca;

    -c'erano dei bulli (3 all'inizio, poi siamo arrivati a 5-6..)e io li fatti scappare con una spranga di ferro ke tengo sempre in auto- (peccato ke ql giorno l'aveva lasciata a casa....);

    -Nel mio lavoro sono incredibilmente bravo!- Ma era stato licenziato il giorno dietro;

    -Io sono pilota di automobili da corsa!- E mentre lo diceva guardava un sito sulle BMW. Peccato ke non aveva la patente e ha dovuto comprarsela ke non superava mai l'esame!

    Immagino sia superfluo sottolineare ke sono stati entrambi abbandonati... meglio meno figo ma sincero ke Superman sfigato e bullo e....Falso! Ke poi le prende, pure!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    No,mio marito racconte stupide bugie,tipo quelle dei cacciatori ,ma è assolutamente incapace di mentire su cose serie e ti assicuro che lo conosco da tanto

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    mmmmmmm....ogni tanto mi capita lo ammetto...ma lo faccio per difendermi... :(

    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.