promotion image of download ymail app
Promoted
Anonimo
Anonimo ha chiesto in AmbienteVivere verde · 1 decennio fa

ki sa kome si kurano i bonsai???????

ho komprato un bonsai "ligustrum" kosa devo fare????

5 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Innanzitutto il LIGUSTRO è un bellissimo bonsai che differentemente da ciò che si pensa non ha bisogno di tantissime cure, solo di qualche accorgimento durante la sua ambientazione.

    TI consiglio di andare in qualche negosio di giardinaggio e comprare un bel KIT di potatura e manutenzione dei bonsai con zappetta, forbicine e forbicione così potrai sempre mantenerlo in forma nel vero senso della parola.

    Alcuni accorgimenti:

    Il bonsai

    Il suo caratteristico fogliame, piccolo e tondeggiante lo rende un soggetto ideale per la coltivazione a bonsai. Quella proposta è una specie che cresce spontanea nel sud della Cina: il suo habitat naturale è caratterizzato da un clima caldo, pertanto nelle regioni temperate più fresche va coltivata come bonsai d’appartamento. Gli stili a cui meglio si adatta sono: eretto, inclinato, su roccia, a due tronchi, a tronco multiplo e a bosco.

    Esposizione

    Nei lunghi mesi in cui rimane all’interno, occorre assicurargli una collocazione in posizione luminosa a meno di 1 metro dalla finestra, mantenendo la temperatura tra i 15° e i 25° C. Da maggio a settembre viene posto all'esterno in una posizione a mezzombra.

    Annaffiatura

    L’annaffiatura ideale deve essere abbondante e regolare, facendo asciugare il terreno fra un annaffio e l’altro. Non ama i ristagni d’acqua, pertanto il drenaggio va tenuto sempre sotto controllo. In caso di eccesso d’acqua, le punte delle foglie diventano nere e gradualmente cadono. Deleteria risulta anche ovviamente la carenza d’acqua, che può essere considerata come una delle cause principali di moria del Ligustrum.

    Terreno

    Il composto più adatto a questa specie è costituito da: 60% di akadama e 40% di terriccio universale.

    Rinvaso

    Il periodo ideale per trapiantare questa specie è la tarda primavera o l’inizio dell’estate; la frequenza deve essere di 2/3 anni. Durante il trapianto si elimina 1/3 della terra sulla parte esterna del ceppo, accorciando le radici troppo lunghe.

    Potatura

    Nel corso della stagione vegetativa fino alla fine di agosto, i rami possono venir potati in qualsiasi momento. Se l’intervento deve essere effettuato su rami di grosso diametro, è consigliabile intervenire in primavera-estate, avendo però la cautela di porre mastice cicatrizzante sulle ferite, per evitare fuoriuscite di linfa.

    Pinzatura

    Durante tutta la stagione vegetativa è necessaria una costante pinzatura della nuova crescita. Si procede sui germogli che hanno raggiunto le 5-6 coppie di foglie, cimandoli a due coppie.

    Avvolgimento

    I rami ed i germogli lignificati possono essere avvolti senza problemi durante tutto l’anno. Per non rischiare però di segnare la corteccia, bisogna fare molta attenzione a rimuovere il filo tempestivamente prima che inizi ad inciderla.

    Concimazione

    Alla ripresa vegetativa (marzo-aprile) concimare ogni 8-10 giorni abbinando il Concime Bonsan ad Azione Stimolante al Concime Liquido Organico Bonsan. Da aprile a settembre concimare ogni 8-10 giorni con Concime Liquido Organico Bonsan oppure ogni 15-20 giorni con Bonsan Concime Solido Organico Aburukasu, evitando i mesi di luglio e agosto. Da settembre a febbraio utilizzare ogni 15-20 giorni il Concime Liquido Organico Bonsan. Si consiglia inoltre, in modo particolare, la Soluzione Curativa Minerale Bonsan. Per stimolare la radicazione, utilizzare Concime Fluido Organico Minerale con vitamine B Bonsan al posto del Concime Liquido Organico Bonsan.

    Patologie

    Afidi e cocciniglie sono gli agenti patogeni più temibili per il Ligustrum, contro i quali si interviene usando un insetticida sistemico alla comparsa dei primi sintomi. Se la pianta viene curata adeguatamente, difficilmente subisce attacchi di insetti, acari o funghi.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    queste risposte hanno aiutato anche me, perchè nn sapevo neanch'io come si cura un bonsai....grazie a tutti quelli che hanno risposto...

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    non so.. la rip prima di me mi pare lunga e non male :) ma se vuoi curarli ecc boh.. magari vai in libreria e chiedi qualcosa che tratti di bonsai.. avevo un maico che mi diceva che a voler far bene devi stargli dietro.. poi.. se ti vuoi sbizzarrire.. una volta vidi una piccola mostra.. e.. mah.. delle cose davvero originali.. sembravano con una parte di tronco morta, ma poi c'era la chioma che era rigogliosa... davvero.. delle cose carine.. almeno per me.. ciauzzzz... :)

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    una volta la settimana devi immergerlo in una bacinella piena d' acqua e lasciarlo per 1 ora affinché si impregni bene di acqua.

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    bisogna di tanto in tanto avere la pazienza di mettersi li un'oretta e tagliare le punte dei rametti e rimpicciolire un po' le foglie, ma penso che se l'hai comprato già bonsai non devi curarlo troppo

    • Commenter avatarAccedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.