Laryiel ha chiesto in Matematica e scienzeBiologia · 1 decennio fa

Come si chiama l'albero delle farfalle? C'è un arbusto che le attira...?

Aggiornamento:

Grazie mille PICCOLINA. ^__^ Buona giornata

2 risposte

Classificazione
  • Anonimo
    1 decennio fa
    Risposta preferita

    Buddleja davidii

    Albero delle farfalle - Buddlejaceae

    Generalità: le buddleia costituiscono una famiglia di circa cento arbusti, sia sempreverdi che decidui, originari dell'Asia e del sud Africa, diffusi anche in Europa e nel continente Americano. Sono costituite da ciuffi di lunghi steli arcuati, ricoperti da lunghe foglie lanceolate, verde scuro, con la pagina inferiore bianca o grigia. Dall'inizio dell'estate fino all'autunno producono grandi spighe di bellissimi fiorellini tubolari, profumati di miele e molto colorati, rosa, bianchi o lilla, che attirano le farfalle.

    Esposizione: le buddleie preferiscono posizioni molto luminose, sia al sole che all'ombra parziale. Solitamente non temono il freddo, anche se in luoghi con inverni molto rigidi può accadere che la parte aerea si secchi completamente, in primavera rispunterà una pianta nuova. Le B. davidii vanno potate vigorosamente in primavera, per ottenere fioriture prolungate; altre specie, come B. globosa o B. covillei, vanno potate dopo la fioritura, poichè producono fiori sul legno dell'anno precedente. Per prolungare la fioritura cimare le spighe di fiori appassiti.

    Annaffiature: questi arbusti preferiscono sicuramente il clima secco al clima umido, quindi non necessitano di molta acqua; annaffiare saltuariamente nei mesi caldi. In autunno e in primavera interrare del concime organico maturo ai piedi della pianta per fornire la giusta quantità di sostanze nutritive; da aprile a ottobre aggiungere del concime per piante da fiore all'acqua delle annaffiature, ogni 15-20 giorni.

    Terreno: crescono senza problemi in qualsiasi terreno da giardino, purchè sia ricco di materia organica e ben drenato.

    Moltiplicazione: alla fine dell'inverno seminare le Buddleja in letto caldo, le nuove piantine vanno poste a dimora l'anno successivo, anche se fioriranno già la prima estate. In autunno si possono praticare talee semilegnose. Solitamente queste piante tendono ad autoseminarsi, ma spesso le piante figlie non producono fiori identici a quelli della pianta madre.

    Parassiti e malattie: difficilmente questo arbusto viene colpito da parassiti o malattie.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.