British Blues, Chicago Blues, Delta Blues, Detroit Blues, Memphis Blues, Texas Blues, St. Louis Blues?

in che modo il luogo d'origine della musica riesce a determinare un cambiamento nella musica stessa?

Ora, molti di questi sono simili tra loro, ma ce ne sono di completamente differenti tra loro sebbene la distanza (in termini geografici) non sia poi così esagerata...eccezion fatta per il British che è ovviamente tutta un'altra storia....

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    effettivamente le differenze culturali tra stato e stato erano notevoli, e poi bisonga pensare a quanti soldi avevano in tasca, quali strumenti e quanto potevano permettersi di suonare, dato che lavoravano nelle piantagioni per mantenere sè stessi e le famiglie; pensa che i bluesmen del Delta erano quelli più "campagnoli" (Son House,Charlie Patton), prendevano molto dalla tradizione spiritual e folk americana e poi la trasformavano per cantare i propri pensieri, le proprie disavventure; questo filone del blues deriva comunque dalla roots music, ovvero la musica che cantava la gente di colore durante le loro feste, con strumenti economici e trovati di quà e di là: kazoo, armonica, washboard(asse da lavare, come strumento percussivo),chitarre autocostruite(cigar box guitars), jug (bottiglione di ceramica usato per fare i bassi); un gruppo molto rappresentativo del tempo era i Cannon's Jug Stompers. Intanto dalle parti di New Orleans il blues dava origine al dixieland, allo swing, al jive, ecc., praticamente il jazz primordiale (Louis Armstrong,ecc...). Molti musicisti di quei posti partivano per la città, ma erano ancora destinati ad una vita grama.

    Bisogna dire infatti che il bluesman, nelle sue zone, non era considerato più strano di un pastore nelle nostre campagne; finchè delle associazioni culturali europee non arrivarono in America per registrare il Blues, e portarlo dalle loro parti come fenomeno sociale, musicale e culturale. Arriva così anche in Inghilterra, dove avviene una vera rivalutazione di questa musica, il cui riflesso arriva fino all'America stessa; i musicisti blues , dunque, cessano di essere nell'ordinario e hanno la possibilità di registrare e prendere qualche soldo in più; si spostano nelle città (Muddy Waters, Howlin' Wolf, Willir Dixon, Sonny Boy Williamson e tantissimi altri), come Chicago, e danno origine al Chicago Blues, Memphis, Detroit, ecc...

    Avviene ora che sia negli USA, sia in Gran Bretagna, molti "giovani musicisti bianchi", affascinati dal Blues, lo esplorano e lo portano avanti; solo per citarne alcuni: Paul Butterfield, Mike Bloomfield, Charlie Musselwhite danno nuova vita al Chicago Blues; John Mayall, Eric Clapton danno origine al British Blues, Stevie Ray Vaughan sarà la pietra miliare del Texas Blues. Da tutto questo avrà origine tutta la musica moderna: dal Rock'a'Billy (Elvis era di Memphis), al Funky, al Jazz, al Rock (basta pensare al modo di suonare sanguigno dei Rolling Stones, dei Led Zeppelin, degli ACDC, o dei Cream, di cui Clapton era chitarrista e cantante), fino ai giorni d'oggi...

    spero di essere stato esauriente :)

    ciao

    Fabrizio

  • Paul
    Lv 7
    1 decennio fa

    beh sai anche se le distanze non sono grandi, il clima culturale di ogni posto può essere molto differente uno dall'altro. pensa anche all'Italia, alle differenze di cultura e tradizione che ci sono di regione in regione!

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.