Il 4 maggio 2021 il sito di Yahoo Answers chiuderà definitivamente. Yahoo Answers è ora accessibile in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altri siti o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Computer e InternetComputer - Altro · 1 decennio fa

Come scavalcare un sito su google?

Come faccio a scavalcare un sito simile sull'indicizzazione di google?

2 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    Ottenere una buona posizione nei motori di ricerca (Google ormai fa da padrone, giustamente, ma non è il solo) non è una cosa semplice e comporta molti accorgimenti da più punti di vista.

    La continua evoluzione degli spyder dei motori di ricerca (cioè i programmi che "scansionano" la rete web alla ricerca dei contenuti) ha portato molti cambiamenti rispetto ad un tempo. Fare siti al giorno d'oggi ha ben poco a che vedere con quello che era fare siti 10 anni fa. Sono quasi due cose totalmente diverse.

    Per ottenere visibilità nelle prime pagine dei motori non funziona più il brutto trucco di ripetere all'infinito le parole chiave nella pagina, magari pure nascoste. Non funziona più solo mettere tantissime key nei meta tag del file HTML. Non funziona più lo scambio di link con altri siti.

    Oggi, più che mai, contano veramente i contenuti. Non sempre, ma sempre più spesso per fortuna. La prima regola per fare un sito che abbia buona visibilità è, quindi, mettere dei veri contenuti interessanti. Il secondo passo è organizzare questi contenuti: creare una giusta struttura logica di collegamenti tra di loro, una giusta suddivisione di titoli - sottotitoli - contenuti... E quindi i collegamenti tra questi. Il passo immediatamente successivo è quello di trasformare la teoria in pratica tramite il giusto utilizzo degli standard HTML/HXTML: usare <title>, <h1>, <h2>, <h3> e <p> nel modo corretto ha molto più peso che i meta data messi a cavolo.

    Una volta che un sito è ben fatto sia come contenuti, sia come codice standard, si tratta di dire a Google: "io esisto". Allora è ottima cosa segnalare a Google il proprio sito e cosa ancora migliore è inserire il proprio sito in Google Sitemap, creando nella webroot un file xml che riproduce la giusta sitemap del sito con tutte le pagine presenti.

    Poi ci vuole tempo, molto tempo. Giorni, settimane, a volte mesi. E allora, se tutto è stato fatto nel modo corretto, si vedrà il pagerank (valore che attribuisce Google ai siti, calcolato in base a moltissimi fattori, in una scala da 0 a 10: esprime "l'importanza" del sito e quindi la posizione nei risultati) del proprio sito salire.

    Google stessa dà una serie di linee guida, molto, davvero molto interessanti: ti consiglio di leggerle attentamente.

    http://www.google.com/support/webmasters/bin/answe...

    Qui, sempre Google, mette a disposizione vari strumenti e risorse per i webmaster:

    http://www.google.it/webmasters/

    Se ti interessa approfondire, andando oltre i consigli di Google (che già di per sè sono come oro colato), allora devi scoprire in cosa consistono le tecniche di SEO (Search Engine Optiomization). Puoi leggere qui su wikipedia:

    http://it.wikipedia.org/wiki/Ottimizzazione_%28mot...

    ciao ciao, in bocca al lupo.

  • 1 decennio fa

    vai in quel sito, visualizza l'html e vedi cosa ha messo nei meta tag, poi guarda i tuoi ed eventualmente aggiungi qualcosa o modifica

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.