Vitamine al posto dell'insulina. Muore così la 16enne di Firenze..?

E' morta la ragazza toscana di 16 anni arrivata lunedì pomeriggio all'ospedale pediatrico Meyer. L'adolescente era in coma dopo la sospensione della terapia a base di insulina che era stata consigliata ai suoi genitori da una donna, che non eserciterebbe la professione medica. Al posto dell'insulina erano state praticate dosi massicce di vitamine. La procura di Firenze ha disposto accertamenti.

La 16enne era affetta da diabete mellitico di tipo I. E' arrivata nella struttura in condizioni disperate per aver seguito i consigli della donna che le ha fatto sospendere la terapia insulinica prescritta proprio al Meyer e che stava avendo avuto ottimi risultati.

E' quanto rende noto lo stesso Meyer che ha denunciato il caso alla procura della Repubblica. "A determinare il suo gravissimo quadro clinico - dicono dall'ospedale in una nota - è stata la sospensione, dal primo maggio, della terapia insulinica. La terapia era stata prescritta dal servizio di diabetologia del Meyer dove la ragazza era in cura con ottimi risultati terapeutici. La sospensione della terapia sostituita da un'altissima somministrazione di vitamine, non previsto da alcun protocollo ufficiale, come è stato riscontrato dagli specialisti del Meyer".

Si muove la procura di Firenze

La procura di Firenze ha disposto accertamenti preliminari. Gli accertamenti sono stati disposti dal pm d'urgenza Alessandro Crini e sono stati affidati alla squadra mobile di Firenze.

Aggiornamento:

Ma io mi chiedo:...che razza di genitore si affida così cecamente ad una sconosciuta?? Io non ho parole davvero..Qui l'ignoranza è davvero al limite dell'incredibile..

Aggiornamento 2:

La sospensione dell'insulina era stata consigliata ai genitori da UNA DONNA SCONOSCIUTA LA QUALE NON ESERCITA LA PROFESSIONE MEDICA in pratica una persona qualunque..Non dai medici. Leggete bene!!

Aggiornamento 3:

Per Angy: si lo so che è mellito!! Me ne sono accorta anch'io ma ho copiato e incollato l'articolo direttamente dal sito.

Cmq io sono diabetica da 11 anni e credo che i miei genitori non ci sarebbero MAI ANDATI a prescindere da una sconosciuta a chiedere miracoli per farmi guarire..Dai è davvero una cosa da brivido..Si vive lo stesso come gli altri anche con 4 punture al giorno sai??!! Siamo felici e abbiamo una vita normale lo stesso..

22 risposte

Classificazione
  • Risposta preferita

    MA PERCHE LA META' DI QUELLI CHE HANNO RISPOSTO HANNO IMPUTATO LE COLPE AD UN MEDICO?!?!

    MA SAPETE LEGGERE GLI ARTICOLI??

    CHI HA PROPOSTO LA CURA ALTERNATIVA NON ERA MICA UN MEDICO...CAVOLO AVBETE POPRIO DEI PROSCIUTTI NEGLI OCCHI...DEI PRECONCETTI PREICOLOSI E CHE NON PORTANO A NULLA..

    Comunque ritornando sulla questione della povera ragazza...i genitori hanno vuto la peggiore punizione che potessero aspettare ...la morte di un figlio credo sia una cosa tremenda...questo serva di insegnamento a tutti quelli che con la massima convinzione si affidano in mano di gente che propone cure alternative miracolose...e che non hanno le basi scientifiche per fare cio!!

    RIF ANGYD: quei "poveri" genitori a quanto pare non erano in grado di svolgere il loro ruolo.

    Il fatto che la bambina non potesse mangiare determinate cose e dovesse fare 4 iniezioni non è una giustificazione...purtroppo molti genitori sbagliano in questo...come,per fare un altro esempio,dicono -ma io mio figlio lo faccio andare alle seconde serate in discoteca,poverino,come posso privarlo di questo a 12/13 anni se lo fanno anche tutti i suoi coetanei?-

    ...e poi magari se li ritrovano ricoverati in ospedale per overdose di stupefacenti..

    Col cavolo!! Non ci si deve far impietosire dai propri figli,si deve volere il meglio per loro,e se questo a volte coincide con l'andare contro il loro sentire e desiderare,VA FATTO!!

    Lo capiranno in seguito,man mano che crescono,col senno del poi,ma sarà tutto a vantaggio della loro formazione mentale e della loro integrita psico-fisica!!

    BASTA COI BUONISMI...SI STA CRESCENDO UNA SOCIETA DI RAMMOLLITI ED INCAPACI (sempre che sopravvivano ) solo perche non si ha la forza o la voglia di combattere con le cose di tutti i giorni...

    Quante persone in cura con l'insulina,magari dall'età di 3-4 anni,riescono a convivere con tutto cio che questo comporta?Tantissime,perchè non lo vedono piu (dopo un po) come una immensa sofferenza e restrizione,e perche magari si sono abituati a quel tipo di dieta (dopo un po nn ci fai manco piu caso)....il diabete è una brutta patologia ma,se ben trattata da una qualita di vita abbastanza soddisfacente,anche al raffronto con mille altre patologie (ad esempio pensa ai talassemici che fanno trasfusioni a vita...)

  • 1 decennio fa

    Onestamente secondo me non ci sono parole per commentare l' accaduto!!! Io sono mamma di un ragazzino di 12 anni diabetico da 8 anni. Credetemi, la disperazione iniziale è stata davvero brutta, ma non ho MAI pensato di rivolgermi a uno "stregone" per curare mio figlio!!!! Io e mio marito ci siamo "rimboccati le maniche" e abbiamo cercato di dagli una vita più normale possibile!!!!

    Fortunatamente il centro che ci segue ci ha aiutati molto e mio figlio (grazie anche al microinfusore) riesce a vivere la sua vita tranquillissimamente...........

    Credo che in questo triste caso i genitori si siano fatti raggirare dalla possibilità di vedere la loro figlia guarire....ma purtroppo la loro ignoranza ha portato una ragazza di 16 anni alla morte...e per questo non ci sono giustificazioni!!!!!

    Ciao Sara

  • Anonimo
    1 decennio fa

    vai a sapere perchè i genitori hanno preso questa scelta. se sapevano che la signora non era un medico....se si erano gia rivolti all'ospedale dove è stata poi sospesa la cura. ci vorrebbero più dettagli. noi più che rammaricarci di questa storia possiamo sperare che quella povera ragazza possa continuare altrove la gioventu che gli è stata tolta regalandogli un saluto. a noi che continuiamo a stare di qua speriamo che ci serva da lezione per quand saremo a capo di una nostra famiglia.

  • 1 decennio fa

    punizione durissima per i genitori perdere un figlio cosi...ma è mai possibile che non si sono accorti delle glicemie altissime senza l'insulina?????

    però dico...se ci fosse stata una cura per il diabete non pensate che il nostro medico ce l'avrebbe data????? andiamo.... lasciate stare le cure "della nonna" e fidatevi di coloro che stanno studiando questa malattia e che per il momento ci consentono di vivere benissimo con un paio di punture al giorno,cosa che un pò di anni fa non era possibile!

  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • 1 decennio fa

    ma ok.. i genitori ignoranti... ma lei... 16 anni sei minorenne ma non sei una bambina!

    io ho 21 anni e sono diabetica da quando ne avevo 11...

    se qualcuno fosse venuto da me quando avevo 16 anni a dirmi una boiata del genere non ci avrei mai creduto!

    ma dove abitano poi? nessuno si è accorto di nulla?! appunto xkè è un minore potevano intervenire assistenti sociali etc...

    ok, magari la famiglia era sola ma la ragazza sarà andata a scuola o no?!

    un'altra vittima dell'ignoranza...

  • 1 decennio fa

    uno schifo... stavolta nn si tratta di malasanità, ma di testardaggine dei genitori che avranno un peso enorme sulla coscienza per il resto dei loro giorni.....

  • 1 decennio fa

    Uccisa dall'ignoranza, così diffusa ancora oggi; uccisa lei e i suoi genitori, a cui in fondo non possiamo dare ogni colpa perchè l'avranno sicuramente fatto in buona fede.

    Se di queste (e altre cose simili) si parlasse un po' di più, in modo corretto, sia in tv che sui giornali, certe tragedie potremmo dimenticarle. Invece i fantasmi del passato sopravvivono, le chiusure mentali, le alchimie più stupide trovano ancora seguaci. E' neo oscurantismo da medioevo.

    Per quanto riguarda la sedicente "omeopata", beh, ... su di lei non avrei pietà, malata o sana che sia.

  • 1 decennio fa

    Penso che il diabete sia una malattia gravissima.Non bisogna assolutamente scherzarci!!!Si rischia ala peggio lla morte ma anke la cecità,cancrena...Dovrebbero permettere di curarlo con le staminali,e rendere queste persone libere di vivere la loro vita senza orari e aghi e soprattutto senza la paura di sentirsi male..Nn lo provo in prima persona ma vedo mio marito che è giovane e deve fare tutto in funzione al diabete!!Inoltre penso che prima di cambiare una cura bisogna rivolgersi ad un bravo MEDICO e nn prendere la cosa sotto gamba visto che sappiamo i rischi che si possono correre!!Mi dispiace molto per quella ragazza!!

    Fonte/i: Mio pensiero
  • 1 decennio fa

    L'ho sentita la notizia.. agghiacciante.

    Mi stavo chiedendo se la cosa fatale sarà stata la sospensione di insulina o la somministrazione scriteriata di vitamine... a volte mi sono chiesta quanto tempo si può sopravvivere senza insulina, e pensavo si sopravvivesse più di 15 giorni...

    Comunque: come stradiavolo ha fatto a fare una cosa del genere???

    Cioè: in 15 giorni non si è mai misurata la glicemia trovandola a valori tipo 800????

    Ma soprattutto, io se sbaglio i conti o simili e mi ritrovo la glicemia alta.. sto davvero male! E non vedo l'ora di farmi la puntura!

    Una giornata senza insulina sarebbe un incubo!!!

    @angy d: è vero che il diabete è una grossa scocciatura, ma ti garantisco che io faccio una vita normalissima, e le punture non sono poi questo peso insostenibile.

    Io in linea di principio non ho niente contro l'idea di rivolgersi agli "stregoni", ma con un minimo di criterio. Tu non hai idea di come si sta male con la glicemia alta, e dopo una sola giornata senza insulina la glicemia è alle stelle! Per questo dico che non pesa fare la puntura. Posso capire l'idea di rivolgersi allo stregone, ma questa figliola sarà stata male in quei giorni, perché doveva avere la glicemia altissima! Come ha fatto a non farsi le punture?? Quelle punture che non sono una punizione divina, ma sono ciò che ti mantiene in vita e fa stare bene, a prezzo di un ago che è davvero infinitesimale...

    Io non ce la fo a dare tutta la colpa ai genitori, che saranno stati degli sprovveduti totali, degli stupidi inverosimili, ma sicuramente convinti di agire per il bene della figlia (a meno che non le abbiano imposto questa "cura"): la cosa che mi sbalordisce di più è come ha fatto questa ragazza a non iniettarsi l'insulina, mentre stava sicuramente male e sapeva che con una puntura sarebbe stata bene nel giro di un'oretta..

  • Anonimo
    1 decennio fa

    Posso capire la disperazione di genitori per la malattia incurabile della figlia ma non è conciliabile col togliere l'insulina (unica cura per il male della figlia) su indicazione di una sedicente "Omeopata" senza alcuna licenza. La Polizia ha fatto fatica ad entrare in casa di questa donna, malata anche lei, come hanno detto i vicini di casa. E' comunque l'ennesima dimostrazione che quando si è disperati bisogna cercare di rimanere perfettamente lucidi perchè in questo stato mentale si possono commettere errori fatali.

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.