storia 10 punti al migliore?

salve vi devo chiedere un favore.. ho 4 in storia e quindi rischio il debito. domani ho l'interrogazione e devo prendere almeno 7.

Per domani ho questi esercizi:

quali sono gli obiettivi della politica dei severi? (10 righe)

indica 8 fattori che concorrono a determinare l'indebolimento dell'impero nel corso del secolo III dc

Le concause che portano alla crisi economica del III secolo dc

(sottolinea):

diffusione cristianesimo; guerre civili; svalutazione della moneta e inflazione; invasioni barbariche; necessità di dare uno stipendio ai soldati; carestie; aumento degli schiavi; riduzione dei commerci; la scuola non prepare più validi economisti; costruzione di opere pubbliche.

Condizione del contadino nell'impero romano e come si trasforma nel corso del III secolo dc

Grazie in anticipo. Mi servirebbero per stasera. vi prego! non riesco a farli evitate risposte come "studia" o simili. 10 punti

Aggiornamento:

indica la risposta giusta.

Quali cause determinano la contrazione della produzione agricola nel III secolo?

a-crisi morale, imbarbarimento dei costumi, introduzione di culti orientali a roma

b- inflazione e crisi dei commerci

c- scorrerie dei popoli stranieri, esosa pressione fiscale, guerre civili, spopolamento delle campagne, assenteismo dei grandi proprietari terrieri;

d- disoccupazione, concessione dei diritti civili a tutti gli abitanti dell'impero,crisi morale

Quali sono le conseguenze dirette della crisi agricola?

a-prezzo derrate agricole aumenta enormemente stimolando l'inflazione:

b-l'impero viene a dipendere dalle potenze straniere per il proprio fabbisogno alimentare e ciò accresce l'inflazione;

c- i militari delle legioni ridotti alla fame insorgono e saccheggiano le città

d-L'impero si trasforma in un "lager"

Aggiornamento 2:

Perchè i germani premono ai confini dell'impero?

a- ambiscono al controllo degli itinerari commerciali che dal mediterraneo conducono in asia

b-perchè sono a loro volta pressati dai parti

c-perchè disprezzano lo stile di vita corrotto dei romani

d- perchè a loro volta sono pressati da altre popolazioni dell'asia centrale e possono trovare scampo alla miseria e alla guerra solo espandendosi a occidente

Come si spiega il fatto che alcune regioni dell'impero nella seconda metà del III secolo si rendono autonome dal governo centrale?

a-vogliono sottrarsi all'esosa pressione fiscale di roma

b-le invasioni barbariche hanno interrotto i collegamenti tra queste regioni e l'italia

c-sono disgustate dalla corruzione del potere politico e vogliono instaurare una società + giusta

d-Gli imperatori a causa dl moltiplicarsi degli attacchi sui confini e dll situazione di guerra civile permanente non sanno + assicurare la difesa del territorio ed è necessario provvedervi a livello locale

1 risposta

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Migliore risposta

    miseriaccia quante cose... sa, provo ad aiutarti... speriamo che tu apprezzi per bene;-)

    Allora...

    POLITICA DEI SEVERI (fino punto 5 con settimio severo)

    1. Per cercare di mantenere a bada i continui tumulti nell'esercito che rendevano precario il mandato dell'imperatore, stabilì che imperatori si nasce e non si diventa, ossia il titolo di imperatore era dinastico. 2. Sconfisse i parti in oriente e crea la provincia di Mesopotamia. 3.per mantenere gli eserciti (e ne aveva sempre maggior bisogno per respingere i nemici) impose la tassa "annona militaris" una tassa che si pagava non in denaro, bensì in natura , cioè attraverso prodotti agricoli per assicurare il mantenimento alimentare delle legioni. 4 sempre per mantenere l'esercito fece un processo un po' difficile da far capire... in sintesi nelle monete d'argento e d'oro fece diminuire del 25% la presenza di metallo pregiato, per avere più monete insomma... però cosa successe? che le monete valevano di meno di prima cos', giusto? quindi si crea un fenomeno di inflazione e aumento dei prezzi... 5 prima di morire decretò che entrambi i suoi due figli sarebbero stati imperatori, dando all'impero due capitali e due senati: Roma e Antioca 6. Caracalla, figlio di settimio, uccise il fratello Geta con il quale divideva l'impero, e assunse il controllo di tutto l'impero. importante perchè con l'editto del 212 d.C concesse la cittadinanza a tutti gli abitanti delle province.

    CAUSE DEL CROLLO DELL'IMPERO

    1. Pressioni continue sui confini di orde di popolazioni germaniche, spinte ad avanzare a loro volta da altre popolazioni... 2. Crisi militare e anarchia nell'esercito. L'esercito assume sempre più potere, tanto che riesce a eleggere e detronizzare a suo piacere gli imperatori. Ciò limitava la politica degli imperatori, che spesso, per timore dell'esercito, agivano vincolati al volere delle legioni 3. Continua frammentazione dell'impero. Con Diocleziano si ebbe un sistema tetrarchicò, quattro territori in cui venne diviso l'impero. Alla morte di Diocleziano i signori delle 4 macroregioni iniziarono a farsi guerra per ottenere il potere.

    4. Crisi inflazionistica. La moneta perde sempre di più il suo valore, il che implicò una situazione di inflazione e fece aumentare i prezzi. 5. Crisi economica. L'economia romana era sempre stata fondata sugli schiavi. Essi si ottenevano con i bottini di guerra, conquistando, e svolgevano interamente loro il lavoro manuale (disprezzato dai romani). Nel III sec si arrestarono le conquiste, non giunsero quindi schiavi dal fronte e il sistema si inceppò, non c'erano più tanti schiavi per lavorare...6. Crisi demografica. Aumentano le tensioni sociali. Aumento della povertà. Sempre più persone hanno troppo poco da mangiare, si indeboliscono, sono soggetti a fame e epidemia, la popolazione è debole e diminuisce. 7. si imponevano sempre più tasse in natura, soprattutto con l'imperatore Diocleziano. Ossia, venivano dati all'impero sottoforma di tributi dei prodotti agricoli. Ciò cosa causò? Una diminuzione dei prodotti che si potevano vendere/comprare, ossia un calo del commercio. 8. Crisi urbana. Con il calo del commercio (punto7) le città si impoverirono. Molti migrarono nelle campagne, ritenute più produttive. Nelle città si chiusero per esempio molte scuole, il che fece aumentare nettamente il tasso di analfabetismo

    CONCAUSE DELLA CRISI ECONOMICA

    Innanzitutto gli imperatori necessitavano di una sempre maggiore quantità di denaro per pagare gli eserciti che difendevano i fronti dalle incursioni barbariche. Se però le spese aumentavano, allo stesso tempo le entrate diminuivano... Gli imperatori fecero bene che pensare di coniare più monete per avere più soldi. Qual era però il problema? che non avevano oro o argento in più per coniare monete d'oro o d'argento... Allora cosa fecero i furboni? coniarono sempre più monete ma diminuendo sempre più la presenza di metallo prezioso in esse. cosa ne conseguì? In principio gli imperatori ottennero più denaro, ma poi alla lunga si ritrovarono con monete che non valevano nulla e che nessuno accettava.. si definisce tale processo come svalutazione della moneta. Parallelamente affianco alla svalutazione della moneta si verificò un aumento vertiginoso dei prezzi (inflazione)

    miseria..... ne hai chiesta di roba..... vediamo un po'... sulla domanda svalutazione della moneta e inflazione vedi il punto concause della crisi economica..... mentre sempre per riduzione del commercio vedi il punto7 delle otto cause della caduta dell'impero... la scuola non prepara più validi economisti, non so a cosa si riferisca... cmq quello che so sulla scuola te l'ho scritto nel punto 8 delle cause caduta impero... guerre civili, spero tu non intenda quelle vecchie, con pompeo, cesare e balle varie.... sono eterne quelle.... e pure sulla diffusione del cristianesimo c'è moltissimo da dire

    Ti scrivo solo più carestie e condizione contadino...

    Carestie, be è abbastanza facile... i contadini a volte erano chiamati a combattere (abbandonavano per anni le terre e ciao ciao...), poi dovevano pagare le tasse in natura per l'esercito (e ciao ciao a gran parte del raccolto....). Inoltre (questo centra invece con la condizione contadino) molti non riuscivano a tirare avanti... cosa facevano allora i più? Tendevano a cedere i propri piccoli terreni a ricchi proprietari, lavorando per loro in cambio di protezione e ricevere cibo per andare avanti... si crea il sistema del latifondi, grandi proprietà terriere... sistema che perdurerà per i secoli successivi del medioevo

    Infine, sulle invasioni barbariche, ricordati che in verità si trattava di migrazioni di massa... ossia i barbari non venivano da est verso l'impero per fare la guerra o che... principalmente per trovare nuove terre nelle quali abitare e vivere... perchè si spostavano da est? perchè ancora più a est di loro c'erano altre popolazioni (per es. gli Unni) che migravano verso ovest... un po' come un domino...

    Ora scusa ma direi che ti ho già dato una bella mano... sfido io altri a scrivere una risp a tutto quanto in maniera un po' approfondita... hai chiesto cose che nel mio vecchio libro di storia occupano 35 pagine... insomma, un riassuntino è difficile da fare... spero però che già questo ti aiuti un po'... in bocca al lupo per l'interrogazione!!

    Ciao:-)

    Per le domande... in ordine penso che: la 1 o è b o è c... la 2 è A, la 3D, la 4D...penso eh...ora io studio il congresso di vienna,.,. la storia romana è un po' arruginita nella mia testa....

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.