Qualcuno mi puo spiegare cosa succede con i rifiuti a Napoli?

Sono all'estero e non ci capisce niente...perche rimane tutto per strada? cosa c'entra la mafia in tutto questo??

Grazie per le vostre spiegazioni

14 risposte

Classificazione
  • Migliore risposta

    Non è soltanto la camorra il problema. Ma un insieme di interessi politici, amministrativi, industriali e malavitosi.

    Ma cominciamo dalle cause della crisi. Queste possono essere individuate in:

    - Nell'inappropriato trattamento dei rifiuti urbani nei sette impianti di produzione di combustibile derivato dai rifiuti, gestiti e posseduti da società Fibe del Gruppo Impregilo. Infatti nel 2000 la F.i.b.e. vinse l'appalto per l'intero ciclo dello smaltimento dei rifiuti in Campania. Ma lo vinse semplicemente perché aveva offerto una più rapida soluzione del problema dei rifiuti e la consegna degli impianti di un termovalorizzatore nello stesso anno, non perché il progetto presentato fosse qualitativamente migliore. Attualmente è in corso anche un processo penale presso il Tribunale di Napoli sulle conseguenze di questo appalto, che di fatto hanno ritardato la soluzione del problema. La Fibe, infatti, invece di costruire ecoballe di rifiuti, si limitò a costruire balle senza eco. Quindi, non combustibili nei normali inceneritori.

    - Nell'opposizione ai piani della Regione da parte della popolazione di alcuni territori e della camorra. Da questo punto di vista va sottolineato come l'emergenza rifiuti sia una situazione economicamente vantaggiosa per la criminalità organizzata campana, forse più dello stesso traffico della droga o del pizzo. Questo perché si propone/impone come soluzione alternativa per smaltire illecitamente i rifiuti. Ecco perché le mafie non hanno nessun interesse che questa crisi venga risolta. Anzi. C'è anche da dire che, spesso, la scusa della camorra è stata utilizzata dalle istituzioni campane proprio per giustificare la propria incompetenza.

    - Nei ritardi di pianificazione e di preparazione di discariche idonee, avvenute solamente dal 2003.

    - Nei ritardi nella pianificazione e nella costruzione di impianti di compostaggio della frazione organica dei rifiuti proveniente da raccolta differenziata.

    - Nei livelli di raccolta differenziata molto bassi.

    So che il discorso non è semplice. Ma, da campano, ho cercato di essere il più chiaro possibile.

    Fonte/i: @ LEOIT: ma che ti passa per la testa? Io sono di Avellino, e dire che siamo messi bene sarebbe come pronunciare una BESTEMMIA. In alcune zone della città l'immondizia ha raggiunto i DUE METRI di altezza.
    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Se sei all'estero, restaci. Non tornare più in Italia. Chiedi asilo politico. Dimentica il tuo passato italiota... cambia nazionalità dalla vergogna.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    ........da mercoledi prossimo sarà tutto a posto....Berlusconi e soci....che si riuniranno a Napoli .......troveranno la soluzione....ognuno di loro....con un sacchetto a testa....si porteranno nelle loro città un po di spazzatura......avevano annunciato la "cordata" per l'Alitalia......ora ci sarà anche la "cordata" per la spazzatura......ohè gualio' vulimmoce bene...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Tutto come nel precedente Governo, perché se questo è cambiato, le discariche in Campania esauste erano sotto Prodi ed esauste rimangono con Berlusca.

    Idem per le manifestazioni dei cittadini ed i roghi per le strade: diossina producevano prima, diossina producono adesso...

    Come diceva "don Fabrizio Salina": "Tutto deve cambiare perché nulla cambi!"

    Appunto...

    Un saluto!

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Che ne pensi delle risposte? Puoi accedere per votare la risposta.
  • Anonimo
    1 decennio fa

    Il problema ora è dove fare discariche o impianti per lo smaltimento. Sicuramente ci sono dei posti come la gente dice e si ribella non va bene fare una discarica.. ma un posto bisogna pur trovarlo!!.. altrimenti è da irresponsabili!.. cioè.. tutto il resto dell'italia e del mondo come fa?.. Ma non è possibile tra napoletani mettersi d'accordo?.. a un certo punto dico ai napoletani (gente che ha anche molti pregi).. ma fate un REFERENDUM e decidete dove smaltire quei rifiuti.. un posto dovete in Campania si deve pur trovare!.. non si può scaricare tutto in Germania o nel resto delle regioni d'Italia..

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Hai un po di tempo?

    Detta proprio terra terra il sistema del semplice trasporto del rifiuto tal quale in discarica (equivalente a mettere lo sporco sotto il tappeto), alla fine è andato in tilt per il semplice fatto che non si sa più dove mettere questi rifiuti, semplicemente discariche chiuse, perché piene, perché ci sono rifiuti pericolosi portati dalla camorra che si è accordata con imprenditori del nord'italia e estero, perché non a norma, perché la popolazione impaurita (ci sono tantissimi casi di tumore nelle zone interessate) blocca la riapertura delle discariche vecchie in cui c'è roba pericolosa, e blocca l'apertura di nuove discariche= monnezza in strada.

    La situazione è tragica soprattutto in provincia di Napoli un pochino migliore in provincia di Caserta (Napoli è Caserta hanno circa l'80% della popolazione della Campania), Avellino, Benevento e Salerno stanno messe bene (in particolare Salerno è quasi un sistema modello Mercato San Severino è citato come esempio, li si fa una buona raccolta differenziata si ricicla molto e alla fine in discarica va a finire poca roba comunque essendo provincie meno popolate sono più facili da gestire). Come alternativa alla discarica si pensò al sistema ecoballe (mai nome fu più appropriato) e inceneritori, il problema però è cosa metti nell'inceneritore: le ecoballe campane che dovevano contenere i residui finali del ciclo di raccolta-riciclo sono in pratica monnezza(immondizia) presa tal quale e imballata, nessun inceneritore le vuole perchè pare che danneggino l'impianto e si emettano sostanze nocive nell'aria. Secondo alcuni studi poi gli inceneritori sarebbero tecnologia superata e adirittura pericolosi per la salute. Il famoso inceneritore di Acerra a quanto pare è già obsoleto prima di nascere, lo hanno bloccato un'infinità di volte per i motivi più vari (blocchi della popolazione, inchieste giudiziarie, carenza di fondi) allo stato attuale non si riesce a trovare un'azienda che lo voglia finire. Aggiungici poi che l'intero ciclo di raccolta e smaltimento è in mano alle ecomafie, mettici il discorso del modello consumistico sbagliato, es nn si usa il vetro che si può recuperare ma la plastica non si beve acqua di rubinetto ma acqua comprata e poi si buttano via le bottiglie (ah a proposito, la regione campania è commissariata, quindi nessuno puo raccogliere es la plastica in strada senza autorizzazione è un reato penale, ci son 2 3 aziende che dovrebbero riciclare la plastica che stanno per chiudere per mancanza di materia prima e nello stesso tempo si parla di milioni di bottiglie di plastica sparse sul territorio campano!!!).

    Insomma è un guazzabuglio inestricabile, l'unica soluzione sarebbe trovare un posto x tutta l'immondizia e ricominciare da capo possibilmente impedendo infiltrazioni delle ecomafie in zone ad altissima densità criminale, quasi una mission impossible.

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Anonimo
    1 decennio fa

    perche' dopo anni di progetti, finanziamenti enormi,non hanno ottenuto nessuna soluzione al problema rifiuti e non hanno un posto dove mettere la roba pur avendo uomini e mezzi in abbondanza ,,,,inceneritore ,discariche quel poco che ci potrebbe essere e' tutto bloccato dai magistrati per giri di soldi poco leciti con la camorra

    gia' negli anni scorsi la loro pattumiera veniva smaltita in altre regioni italiane ma quest'anno molte si sono opposte perche' non sono ancora state pagate

    devi sapere pero' che non tutta la campania e' messa male come puoi vedere dall'estero,, ci sono anche paesi ben organizzati con la raccolta differenziata che non hanno problemi

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • Gioia
    Lv 5
    1 decennio fa

    forse sai che la situazione incominciava a migliorare un po...ma mercoledì, a Napoli,si tiene il primo consiglio dei ministri del governo berlusconi...quindi,se la monnezzopoli andava bene per Napoli,le sue promesse erano nulle...quindi,un po di disordine va più che bene,qualsiasi decisione prenderà andrà bene ai napoletani aizzati....

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    be rimane per strada perche non c'è un posto dove portarla...

    ci sono degli inceneritori che non possono essere utilizzati nella regione campania e ci sono le altre regioni che non possono accollarsi il peso dello smaltimento della nettezza urbana del napoletano...

    diceva una answerina che mi precede "dovrebbero aver fantasia".. per favore.. non si tratta di fantsia...

    e nemmeno di camorra....perche se fosse davvero la camorra la tv non lo direbbe così esplicitamente... sta tutto nel fatto che Napoli e il sud in generale non contano molto a livello centrale, specie dal momento che la cassa del mezzogiorno non esiste più...

    Quella della camorra è una scusa del governo centrale per non spendere soldi per il caso Napoli e dei cittadini italiani per non muovere un dito perchè tanto "non si puo vincere contro di loro"

    però diciamocelo.. noi ce la vogliamo l'immondizia percheè non ci tange, e possiamo continuare ad alimentare i luoghi comuni sui napoletani.. sennò in due minuti potremmo scendere giu e alzare la voce...Il governo sarebbe costretto ad agire, se una nazione si smuovesse per un unica cosa.. però a noi dacci la partita, l'inter e facci fare il pinte il primo maggio e sta certa che napoli ce la scordiamo...

    • Accedi per rispondere alle risposte
  • 1 decennio fa

    Piuttosto che leggere le baggianate che tra non molto verranno scritte qui,ti posso solo consigliare qualche libro e cercare articoli su internet,la rete ne è piena.

    Fonte/i: Da Gomorra,per esempio,è stato tradotto in mezzo mondo,dovresti trovarlo facilmente....anche su eMule,in formato .pdf http://www.cinetecadibologna.it/sitopasolini/narra...
    • Accedi per rispondere alle risposte
Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.