Il sito di Yahoo Answers verrà chiuso il 4 maggio 2021 (ora della costa est degli USA) e dal 20 aprile 2021 (ora della costa est degli USA) sarà in modalità di sola lettura. Non verranno apportate modifiche ad altre proprietà o servizi di Yahoo o al tuo account Yahoo. Puoi trovare maggiori informazioni sulla chiusura di Yahoo Answers e su come scaricare i tuoi dati in questa pagina di aiuto.

Anonimo
Anonimo ha chiesto in Società e cultureLingue · 1 decennio fa

che mi sapete dire riguardo all'inglese sul fatto che è la "lingua della globalizzazione"?

con la globalizzazione dell'economia, l'inglese è diventata la lingua x comunicare, apppunto la lingua della globalizzazione. ma perchè proprio l'inglese? e come mai?

ditemi pure tutto cio che sapete a riguardo, anche se va oltre alle mie domande.

grazie mille a tutti

p.s. 10 punti alla risp più completa

3 risposte

Classificazione
  • 1 decennio fa
    Risposta preferita

    non sono d'accordo col fatto che è la lingua più parlata al mondo.

    innanzi tutto sapere una lingua vuol dire traduure tutti i tuoi bisogni e pensieri in questa lingua e pochi sono in grado di farlo in anglosassone. pochi sono in grado di capire una canzone, aerei cadono x incomprensioni con la torre di controllo.. ecc

    se conosci un inglese basico sei discriminato dai madrelingua e ti ridono in faccia nei congressi se usi termini o pronuncia non a loro consona

    esiste un ecologia culturale che viene trascurata dagli ambientalisti: quella del rispetto per la cultura e lingua locale l

    -portando viaggi ho visto i miei passeggeri che pretendevano che nei villaggi lituani la gente parlasse inglese, il loro inglese, fatto poi di 100 parole pronunciate male e facendosi forza di ciò ho visto ben pochi sforzi per apprendere lingue e culture dei popoli con cui si veniva a contatto. cioé, è antipatico dirlo ma se non conosci quelle 150 parole di inglese da cui non puoi sviare sei tacciato di ignoranza e di essere barbaro, proprio come la pensavano tempo fa i francesi.

    l'inglese ti versa addosso la propria struttura culturale: e linguistica-inglese o americana mentre per es: nell'esperanto immetti la tua pecularietà linguistica ed etnica.

    Dove arrivano gli inglesi arriva una città suddivisa in Blocks, come a Lagos, arriva un esercito dello Zambia con i gonnellini e le cornamuse come l'esercito anglo-scozzese. Dove indirizzeranno gli ex colonizzati i propri commerci? a Londra. Gli angolani a Lisbona, Quelli della Costa d'Avorio a Parigi ecc.

    Un mondo antiglobalista può dirigersi solo all'esperanto

    (che è una base per apprendere anche inglese, francese, turco ecc)

  • 1 decennio fa

    E' dovuto alla posizione globale degli Stati Uniti. Lo spagnolo e il cinese sono parlati da più persone ma questo non interessa a nessuno perché sono gli Stati Uniti, e in maniera più limitata altri paesi anglosassoni, a dominare l'economia mondiale.

    Fino ad alcuni anni fa era il francese la lingua dominante, soprattutto era la lingua della diplomazia. Per quanto lo sia ancora per certi versi, non è più la diplomazia che controlla queste cose e il potere economico è quello che conta.

  • E' l'inglese perchè è la lingua più parlata al mondo.

    Pensa all'impero coloniale che la Gran Bretagna si è costruita nella storia... In America, Oceania, Asia, Africa...

    E poi credo che sia un vantaggio, le regole grammaticali sono piuttosto facili rispetto, ad esempio, a quelle tedesche o a quelle spagnole (lo spagnolo necessita di un'adeguata pronuncia che non spesso è facile imparare).

    Ti dico questo poichè queste lingue le studio :)

Altre domande? Fai una domanda e ottieni le risposte che cerchi.